MA 'STO PONTE MORANDI, CHI LO RICOSTRUISCE? - LA CICCIA: AUTOSTRADE È PURE DISPOSTA A PAGARE, MA OVVIAMENTE SE LA CONCESSIONE NON SARÀ REVOCATA. E ALLORA È UN BEL PASTICCIO TRA TOTI E TONINELLI, COL PRIMO CHE HA PRODOTTO L'IMBARAZZANTE CONFERENZA STAMPA CON CASTELLUCCI CHE FA CROLLARE IL MODELLINO E IL GOVERNO DA ROMA CHE SPECIFICA COME 'NULLA SIA STATO DECISO'. E TUTTI CHE PENSANO CHE A FARE IL PONTE SIA RENZO PIANO...

-

Condividi questo articolo

 

Estratto dell'articolo di Alessandro Cassinis per ''la Repubblica''

 

incontro con renzo piano toti bucci castellucci 5 incontro con renzo piano toti bucci castellucci 5

(...) Non sono piaciute al governo la passerella mediatica di Giovanni Castellucci, indagato numero uno per la strage di Genova, e tanto meno la sua battuta sulla nascita di una «squadra di lavoro» fra la sua società Autostrade e Fincantieri.

 

Ci mancavano l' incidente del modellino e le risate di Castellucci e altri presenti, alla faccia delle 43 vittime del crollo vero. Un disastro di comunicazione, una gaffe che sarà difficile rimediare.

 

L' irritazione non è solo del ministro pentastellato alle Infrastrutture Danilo Toninelli, ma anche di membri leghisti del governo. Matteo Salvini era impegnato su altri fronti, ma chi gli è vicino assicura che di quella sceneggiata il ministro dell' Interno avrebbe volentieri fatto a meno. E così va in scena una paradossale e un po' tragica pochade che vede da una parte Toti e il sindaco di Genova Marco Bucci viaggiare come missili, reclutare una delle migliori firme internazionali dell' architettura, presentare il progetto di ponte, convocare riunioni tecniche (già domani) con prestigiosi studi di ingegneria e scandire i tempi della ricostruzione, e dall' altra il premier Giuseppe Conte, ispirato dal vice Luigi Di Maio, a precisare che nulla è stato ancora stabilito.

castellucci modellino castellucci modellino

 

E che rallenta anche sulla revoca della concessione: sarà decisa solo «se ci sono gli estremi». (...)

 

 

 Il principio cardine è: il nuovo ponte «avrà il sigillo statale». In altre parole, non sarà ricostruito da Autostrade, ma da un' Ati, un' associazione temporanea di imprese di cui faranno parte Fincantieri con la controllata Infrastructure e altre società di carpenteria e costruzioni.

 

incontro con renzo piano toti bucci castellucci 3 incontro con renzo piano toti bucci castellucci 3

La partecipazione della concessionaria di proprietà dei Benetton è molto in forse. A pagare le spese del ponte, non meno di 200 milioni di euro, sarà lo Stato, che poi si rivarrà su Autostrade.

incontro con renzo piano toti bucci castellucci 1 incontro con renzo piano toti bucci castellucci 1

 

 

renzo piano giovanni toti progetto ponte morandi genova renzo piano giovanni toti progetto ponte morandi genova giovanni toti giovanni toti GIOVANNI CASTELLUCCI GIOVANNI CASTELLUCCI

(...)

 

Condividi questo articolo

politica

IL DPCM CHE VERRÀ – BAR E RISTORANTI CHIUSI LA DOMENICA E GIORNI FESTIVI; ORE 18.00 CHIUSURA ALTRI GIORNI; SOSPESI TEATRI E CINEMA; DIDATTICA A DISTANZA SUPERIORE AL 75%; RACCOMANDAZIONE (MA SOLA RACCOMANDAZIONE) SPOSTAMENTO DA PROPRIA RESIDENZA O DOMICILIO SOLO PER MOTIVI DI URGENZA LAVORO E SALUTE; SOSPESI EVENTI E COMPETIZIONI SPORTIVE CHE NON SIANO RICONOSCIUTI DA CONI E FEDERAZIONI... - SE SIAMO ALLA VIGILIA DI UN NUOVO LOCKDOWN LA COLPA È CHE IN ESTATE NESSUNO, NÉ GOVERNO, NÉ REGIONI, HA FATTO NIENTE PER PREVENIRE LA SECONDA ONDATA

IL PAESE DELLO SCARICABARILE - “NON È COLPA DELLA SCUOLA, PERCHE’ - DICEVA LA AZZOLINA - “POSSIAMO INDIVIDUARE TEMPESTIVAMENTE I POSITIVI”. IN UNA SETTIMANA I CONTAGI IN AULA SONO RADDOPPIATI, CON 13 MILA PROF E STUDENTI COINVOLTI. NON È COLPA DEI TRASPORTI PERCHÉ, SECONDO LA DE MICHELI, “AEREI, NAVI, BUS E TRENI HANNO CONTRIBUITO CON LO 0,1% AL CONTAGIO”. NON È COLPA DELLE REGIONI. CHE LAMENTANO POCHE RISORSE, MA HANNO SPESO SOLO 120 DEI 300 MILIONI DISPONIBILI PER POTENZIARE I TRASPORTI. NON È COLPA DI NESSUNO. MA IL LOCKDOWN È PIÙ VICINO”