È MORTO JANG ZEMIN, PRESIDENTE DELLA CINA DAL 1993 AL 2003 – AVEVA 96 ANNI E DA TEMPO ERA AFFETTO DA LEUCEMIA – ZEMIN È STATO L’UOMO CHE HA TRAGHETTATO LA CINA NELLE RIVOLUZIONI ECONOMICHE TRA GLI ANNI ’90 E I 2000 – SI DEVE A LUI L’INGRESSO NEL PAESE NELL’ORGANIZZAZIONE MONDIALE DEL COMMERCIO 

-

Condividi questo articolo


jiang zemin jiang zemin

1 – CINA: MORTO L'EX LEADER JIANG ZEMIN

(ANSA) – L'ex leader cinese Jiang Zemin è deceduto all'età di 96 anni. Lo riferiscono i media ufficiali.

 

2 – È MORTO JANG ZEMIN, EX PRESIDENTE DELLA CINA

Da www.corriere.it

L’ex leader cinese Jiang Zemin è morto all’età di 96 anni. Lo riferiscono i media ufficiali, secondo i quali l’anziano presidente — che guidò la Cina in una fase di profonda trasformazione — è deceduto a causa di una leucemia e di una insufficienza multiorgano.

 

jiang zemin 1 jiang zemin 1

Zemin, che era stato sindaco di Shanghai (1985) e segretario generale del Partito Comunista (1989), è stato presidente dal 1993 al 2003, ed è considerato uno dei massimi artefici della nuova assimilazione dell’economia capitalistica nel sistema comunista cinese. Si deve a lui, tra l’altro, l’ingresso nel Paese nell’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) nel 2001.

 

Sotto la sua guida, la Cina aveva vissuto un periodo di crescita economica esplosiva, e uscì dall’isolamento internazionale in cui la violenta repressione di piazza Tienanmen l’aveva confinata.

 

Nonostante le riforme economiche e l’apertura internazionale, Zemin continuò la repressione interna: mise al bando il movimento spirituale Falun Gong e incarcerò attivisti per la democrazia e i diritti umani.

jiang zemin 3 jiang zemin 3 jiang zemin 5 jiang zemin 5 JIANG ZEMIN E BILL CLINTON JIANG ZEMIN E BILL CLINTON JIANG ZEMIN E KISSINGER JIANG ZEMIN E KISSINGER xi jinping con park geun hye putin jiang zemin e hu jintao xi jinping con park geun hye putin jiang zemin e hu jintao xi jinping con jiang zemin hu jintao e li keqiang xi jinping con jiang zemin hu jintao e li keqiang jiang zemin 4 jiang zemin 4

 

Condividi questo articolo

politica

BOLSONARO, TU VUO’ FA’ L’ITALIANO PER NON FINIRE IN CARCERE – DALLA FLORIDA, DA DOVE RISCHIA DI ESSERE CACCIATO PERCHE' IL SUO VISTO DIPLOMATICO È SCADUTO, L'EX PRESIDENTE BRASILIANO LANCIA UN MESSAGGIO A ROMA: “I MIEI NONNI ERANO DI PADOVA. IN BASE ALLA VOSTRA LEGGE, SONO ITALIANO. CON POCHISSIMA BUROCRAZIA AVREI LA PIENA CITTADINANZA” – IL POPULISTA POTREBBE CERCARE RIFUGIO NEL NOSTRO PAESE PER SFUGGIRE ALL’EVENTUALE CONDANNA PER L’ASSALTO AL PARLAMENTO DI BRASILIA…

“NON SAPPIAMO SE PUTIN SIA ANCORA VIVO PERCHÉ NON C’È UN SOLO PUTIN” - OLEKSIY DANILOV, CAPO DEL CONSIGLIO DI SICUREZZA UCRAINO: “NON È UNA TESI COSPIRAZIONISTA, È REALTÀ. POTETE FARE ANALISI COMPARATIVE SULLE SUE IMMAGINI PUBBLICHE. OSSERVATE ANCHE IL SUO MODO DI CAMMINARE, LA PAURA AD AVVICINARSI ANCHE AI SUOI STRETTI COLLABORATORI E POI IL BAGNO DI FOLLA IL GIORNO DOPO. SONO COSE TIPICHE DEL KGB - PER DIVIDERE I PAESI OCCIDENTALI PUTIN USAVA VECCHI AMICI COME BERLUSCONI, CHE VOLEVA FACESSE PARTE DELLE TRATTATIVE…”

“GIOVANNI HA SBAGLIATO, MA IO DIFENDO GLI AMICI. PRIMA SONO UN UOMO E POI UN SOTTOSEGRETARIO” – ANDREA DELMASTRO ABBANDONA IL COINQUILINO DONZELLI AL SUO DESTINO: “NON DOVEVA LEGGERE TESTUALMENTE L’INFORMATIVA. SONO IN ORDINE CON LA MIA COSCIENZA. NON SAPEVO CHE L’AVREBBE USATA” – “HO CHIARITO LA MIA POSIZIONE CON LA PREMIER E MI HA CREDUTO. NON ERANO DOCUMENTI SECRETATI. NON MID IMETTO, MA STO PENSANDO DI CAMBIARE CASA” – LA TELEFONATA DELLA MELONI: “NON MI PRENDERE PER I FONDELLI, SE SEMO CAPITI?”