RENZI È NERVOSETTO: IN QUESTE ORE STA CITANDO IN GIUDIZIO CHIUNQUE, PURE IL POVERO SIMONE SPETIA (''RADIO24'') CHE STAMATTINA ALLE 7:42 AVEVA INVERTITO LA CRONOLOGIA DEI FATTI: I SOLDI DELLA ANZIANA MADRE DI MAESTRELLI GLI SONO STATI PRESTATI DOPO LA NOMINA DELL'IMPRENDITORE IN CDP. ALLE 7:46 SI È CORRETTO MA NON È BASTATO PER FERMARE LA RABBIA DI MATTEUCCIO. COME SE I FAVORI NON SI POTESSERO RICAMBIARE IN UN SECONDO MOMENTO. E COME SE MAESTRELLI NON AVESSE AMPIAMENTE FINANZIATO RENZI PRIMA DELLA NOMINA IN CDP

-

Condividi questo articolo

 

 

-> L’errore era aver anteposto il prestito da 700.000 euro a Matteo Renzi da parte di Maestrelli alla nomina di quest’ultimo in CDP. Le date sono invertite: prima la nomina in CDP, tre anni dopo il prestito. ->

 

-> In conseguenza di questo, Renzi ha annunciato un’azione civile via Twitter. Ho usato questo stesso mezzo per chiarire che avevo già corretto, lui ha ritwittato e mi pareva risolta là. Non avevo fatto i conti con la shitstorm scatenata da questo RT ->

 

-> Da stamattina sto rispondendo, molto cortesemente, a tutti gli aderenti ad Italia Viva che mi scrivono qua, continuando a cospargermi il capo di cenere, perché (come detto prima) penso che non dovremmo MAI sbagliare. ->

 

 

 

 

Salvatore Cannavò

@scannavo

·

@simonespetia

Si @simonespetia, ma non possiamo nemmeno finire sotto questa minaccia ricorrente di querela da parte di @matteorenzi  Un conto è l'errore per incuria o dolo, un altro un errore fortuito o veniale.

 

 

 

 

Condividi questo articolo

politica

SALVINI INDAGATO PER I VOLI DI STATO: "POSSIBILE ABUSO D’UFFICIO". VERIFICHE SU 35 VIAGGI – ARRIVA UN ALTRO MESSAGGIO AL “CAPITONE” DOPO L’INCHIESTA SUL TESORO DELLA LEGA E L’IPOTESI DEI PM DI GENOVA DI OPERAZIONI SOSPETTE ANCHE CON SALVINI SEGRETARIO - LA CORTE DEI CONTI AVEVA GIUDICATO ILLEGITTIMI I VOLI DI STATO (MA AVEVA ARCHIVIATO LA PRATICA NON RAVVISANDO ALCUN DANNO ERARIALE) - ORA LA PROCURA DI ROMA TRASMETTE LA RICHIESTA AL TRIBUNALE DEI MINISTRI PROPONENDO DI SVOLGERE APPROFONDIMENTI

VE LA RICORDATE LA REGOLETTA ''CHI DESTABILIZZA QUESTO GOVERNO, SARÀ DESTABILIZZATO''? È IL PRINCIPIO SU CUI SI FONDA IL CONTE-BIS, E RENZI NE STA AVENDO UNA BELLA CUCCHIAIATA, AMARA E INDIGESTA. ORA PERDE LA TESTA CONTRO I GIORNALISTI, MA IL SUO PROBLEMA È IL ''DEEP STATE'', E IN PARTICOLARE QUELLE SEGNALAZIONI DELL'ANTIRICICLAGGIO DI BANKITALIA CHE HANNO SVELATO I DETTAGLI DEI SUOI PRESTITI E BONIFICI. LA STESSA BANKITALIA GUIDATA DA QUEL VISCO CHE LUI VOLEVA CACCIARE IN MALO MODO - PS: PER SALVINI LE COSE NON VANNO MEGLIO. L'INCHIESTA SU GALLI E' COINVOLTO…