SCALZARE CONTE PER METTERE DI MAIO A PALAZZO CHIGI? L'IDEUZZA DI RENZI È STATA SUPERATA DAL RUSSIAGATE, CHE HA AZZOPPATO IL PREMIER, E ORA LUIGI&MATTEO HANNO OTTENUTO QUELLO CHE VOLEVANO, OVVERO RIMETTERLO AL SUO POSTO E TENERLO ZOPPO DA QUI AL 2023 - IN PIÙ, MATTARELLA NON HA ALCUNA INTENZIONE DI METTERE IN PIEDI UN ALTRO GOVERNO. SE CADESSE "GIUSEPPI", SI VOTA

-

Condividi questo articolo

MATTEO RENZI GIUSEPPE CONTE MATTEO RENZI GIUSEPPE CONTE

Marco Antonellis per Dagospia

 

Ormai non passa giorno che non ci siano rumors sulla tenuta del governo: l'ultima indiscrezione è quella lanciata da Paolo Mieli. In soldoni l'ex direttore del Corriere della sera ritiene che Renzi possa far cadere Conte per insediare al suo posto Giggino Di Maio mantenendo intatto il perimetro dell'attuale maggioranza. Insomma, portare a Palazzo Chigi Di Maio, un po' come tentò di fare questa estate Matteo Salvini, notizia che fu anticipata da Dagospia in pieno caldo ferragostano.

 

Ma quella che poteva essere un'ideuzza del machiavellico Matteuccio ormai è superata: il Russiagate de' noantri ha trasformato Conte in un'anatra zoppa, e Luigi&Matteo hanno ottenuto quello che volevano, ovvero rimettere il premier al suo posto, dopo la sbornia da leader internazionale che si era preso tra agosto e settembre.

 

In ogni caso, se si fossero sondati a dovere gli umori del Colle più alto della Capitale si sarebbe venuti a conoscenza (e con dovizia di particolari) che da quelle parti non ne vogliono proprio sapere di fare un terzo governo (in tre anni) in questa legislatura e che dopo il Conte 2 c'è solo il voto. "D'altra parte è stato detto chiaramente sin dall'inizio che quello attuale doveva essere di legislatura altrimenti non sarebbe nemmeno partito" spiega chi è a conoscenza dei fatti. Insomma, Matteo Renzi può mettersi l'anima in pace: per il Quirinale (al quale non piace affatto un certo iperattivismo) non c'è spazio per altri governi in questa legislatura.

luigi di maio giuseppe conte luigi di maio giuseppe conte renzi mattarella renzi mattarella giuseppe conte 3 giuseppe conte 3 matteo renzi andrea marcucci matteo renzi andrea marcucci

 

Condividi questo articolo

politica

TRUMP STA IMPEACHATO - I DEMOCRATICI SONO PRONTI PER PROVARE A BUTTARE GIÙ IL PUZZONE. LA CHIAMATA ALLE ARMI DEL LEADER AL SENATO MCCONNEL: “PREPARATEVI PER IL PROCESSO AL PRESIDENTE”, CHE, DICE LUI, POTREBBE ESSERCI ENTRO IL GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO (28 NOVEMBRE) - AVENDO POCO IN MANO, L’OBIETTIVO VERO È FARE CASINO E RINGALLUZZIRE LA BASE. MA IL KIEV-GATE È UNA PATATA BOLLENTE SOPRATTUTTO PER BIDEN - INTANTO È MORTO ELIJAH CUMMINGS, DEPUTATO DI BALTIMORA TRA I PIÙ CRITICI CON TRUMP, CHE LA SCORSA ESTATE GLI DISSE… – VIDEO