È STATA UNA MANINA DA MANILA? – UN AVVOCATO CHE LAVORA PER IL GOVERNO DELLE FILIPPINE È STATO UCCISO NEGLI STATI UNITI, MENTRE SI TROVAVA IN UNA MACCHINA UBER A FILADELFIA, CON LA MADRE – IL KILLER ERA A BORDO DI UN’AUTO CHE SI È AVVICINATA E HA ESPLOSO 15 PROIETTILI, COLPENDO ALLA NUCA IL LEGALE…

-

Condividi questo articolo


john albert laylo john albert laylo

(ANSA) - Un avvocato che lavora per il governo filippino è stato ucciso a colpi d'arma da fuoco sabato notte mentre era in un Uber con la madre a Filadelfia, dove i due si trovavano in vacanza. Lo riferisce la polizia. La vittima è John Albert Laylo, 36 anni, mentre la madre è rimasta lievemente ferita dalle schegge delle pallottole.

 

john albert laylo john albert laylo

Secondo una prima ricostruzione, il killer era a bordo di un'auto, probabilmente una Nissan Maxima nera, e dopo essersi avvicinato prima da dietro e poi sul lato guidatore ha esploso almeno 15 proiettili. Uno ha colpito alla nuca il legale, che è stato dichiarato morto dopo essere giunto all'ospedale. La polizia sta indagando ma non ha ancora riferito altri dettagli, neppure se Laylo è stato centrato perché era un obiettivo o un innocente passante.

john albert laylo john albert laylo

 

Condividi questo articolo

politica