LO STRANO CASO DI VINCENZO TRANI - L’AFFARISTA NAPOLETANO DELLA SOCIETÀ DI CAR SHARING RUSSO “DELIMOBIL”, SU CUI AVEVA PUNTATO RENZI, NEGLI ULTIMI ANNI HA COLLEZIONATO DEBITI E FLOP VARI: LE SUE SOCIETÀ, DA “PHARMALITE” A “GENERAL INVEST”, HANNO UN UTILE IN ROSSO. E ANCHE IL SUO “GIOIELLO”, LA “MIRKO CAPITAL”, HA CHIUSO IL 2020 IN PERDITA - LA DIFESA DI SAVOINI E LE PROMESSE ALLE AZIENDE ITALIANE CHE VOLEVANO PRODURRE SPUTNIK

-

Condividi questo articolo


Vincenzo Trani Vincenzo Trani

Estratto dell’articolo di Giuliano Foschini per “la Repubblica”

 

L'obiettivo, dichiarato, era quello di raccogliere almeno 240 milioni sul mercato per quotare la sua ultima creatura, la società di car sharing russa Delimobil, a Wall Street. Ma a Vincenzo Trani - l'imprenditore napoletano con casa e portafoglio in Russia, sul quale Matteo Renzi ha puntato tanto da entrare al suo fianco nel consiglio di amministrazione della società - anche questa volta non è andata bene: tutto rimandato. Il punto è che quella della Delimobil è l'ennesimo inciampo capitato a Trani. (…)

 

Trani è molto noto in certi ambienti. Il suo nome è assai conosciuto a Mosca dove da tempo - come presidente della Camera di commercio Italo-Russa - fa affari (…) nel periodo del Conte I, contribuisce a fare entrare negli uffici giusti gli uomini leghisti. A partire da quel Gianluca Savoini che difese strenuamente, con l'allora ministro Matteo Salvini, quando scoppiò l'affaire Metropol.

antonio fallico sergei lavrov antonio fallico sergei lavrov

 

Ma il nome di Trani è rimbalzato ancora di più in Italia più recentemente, (…) perché Trani è il primo italiano a vaccinarsi con Sputnik. Ma soprattutto perché è l'uomo che gira per alcune aziende italiane a promettere denaro qualora avessero cominciato a produrre il siero russo.

 

(…) Il primo luglio del 2020 apre, sede Napoli, la Pharmalite, «una piattaforma logistica nata in piena emergenza Covid » per supportare le farmacie nel business dell'online. Ha il 40 per cento della proprietà (…).

delimobil car sharing in russia3 delimobil car sharing in russia3

 

Ma la società non parte bene: secondo gli ultimi dati ha un rosso di qualche migliaia di euro. Utile negativo anche per la General invest srl, società di consulenza interamente di proprietà di Trani.

 

Il cui gioiello imprenditoriale è però la Mirko Capital, una società che si occupa di piccoli prestiti tra Russia, Est Europa e Asia (e nel cui consiglio di vigilanza ha seduto per sei mesi anche l'attuale sottosegretario agli Affari europei, Enzo Amendola). Il cuore della società è in Lussemburgo, uno dei rami in Italia.  Dove però le cose non vanno benissimo: il 2020 si è chiuso in perdita con un calo del 20 per cento circa del giro di affari.

VINCENZO TRANI 1 VINCENZO TRANI 1

 

vincenzo trani 2 vincenzo trani 2 delimobil car sharing in russia5 delimobil car sharing in russia5 delimobil car sharing in russia. delimobil car sharing in russia. vincenzo trani vincenzo trani

(…)

delimobil car sharing in russia 1 delimobil car sharing in russia 1

 

Condividi questo articolo

politica

DAGOREPORT! CRONACHE DALL’ASILO MARIUCCIA A 5 STELLE - IL PROSSIMO MATCH TRA GRILLO E CONTE È IN AGENDA DOPO IL 25 SETTEMBRE: SE IL MOVIMENTO VA SOTTO IL 10% E PERSISTERANNO GLI ATTUALI SCAZZI TRA IL FONDATORE E L’AVVOCATO, CON IL COMPLEMENTO IN CHIAVE ESTREMISTICA DELLA RAGGI E DI BATTISTA, CONTE POTREBBE RIPETERE L’ITER DI DI MAIO: SCISSIONE, PORTANDOSI APPRESSO UNA PATTUGLIA DI PARLAMENTARI FEDELISSIMI - UNA VOLTA FUORI, GIUSEPPI SARÀ LIBERO, IN TESTA AL SUO NUOVO PARTITO, DI CORRERE TRA LE BRACCIA DI BETTINI E ZINGARETTI, ORLANDO E BOCCIA, CHE LO ATTENDONO IMPAZIENTI…

“BERLUSCONI HA DETTO UNA COSA OVVIA MA È STATA USATA PER LA SOLITA GAZZARRA POLITICA” – BELPIETRO CONTRO IL "MONARCA" MATTARELLA: “IN NESSUNA DEMOCRAZIA OCCIDENTALE UN UOMO CHE NON SIA STATO ELETTO POTREBBE RIMANERE PER UN COSÌ LUNGO PERIODO AI VERTICI DELLE ISTITUZIONI” – “SE GLI ITALIANI VOGLIONO DECIDERE DA CHI FARSI RAPPRESENTARE, È EVIDENTE CHE CHI LI RAPPRESENTA OGGI NON È PIÙ LEGITTIMATO A FARLO” – “LA SINISTRA È TERRORIZZATA ALLA SOLA IDEA CHE A DECIDERE IL CAPO DELLO STATO NON SIA LA PARROCCHIETTA LORO, MA GLI ITALIANI. LA COSA PARADOSSALE È CHE..."

GIORGIA, L’OSSESSIONE DI SALVINI – LA MELONI È LA BESTIA NERA DEL “CAPITONE”: PRIMA CHE SI METTESSE DI TRAVERSO ANDAVA TUTTO BENE, POI DAL PAPEETE IN POI, È ANDATO TUTTO STORTO – IL “CORRIERE”: “MATTEO SI VEDE COSTRETTO A SCOMODARE GIULIO CESARE E UNO DI SUOI MOTTI: SE NON PUOI BATTERLI, UNISCITI A LORO. CHE NELLA TRADUZIONE LETTERALE SUONA COSÌ: SE NON PUOI SCONFIGGERE IL TUO NEMICO, FATTELO AMICO. SEMPRE CHE GIORGIA CI CASCHI” - L'ESORDIO TV CON CORRADO TEDESCHI, IL GOVERNO CON DI MAIO, IL 34% E LE MAGLIETTE CON PUTIN: IL RITRATTONE