TONINELLI CACIO E PEPE: “DI MAIO? UN TRADITORE. LA POLITICA RENDE STRONZI” (FA AUTOCRITICA?) - L’EX MINISTRO (PER MANCANZA DI DICASTERI) A “LA CONFESSIONE” SUL NOVE ATTACCA LUIGINO: “SI È SUICIDATO POLITICAMENTE COME MAI NESSUNO. L’HO PIU’ SENTITO? E COME FACCIO? ALZO LA CORNETTA PER DIRGLI “VAI A QUEL PAESE, LUIGI” E METTO GIÙ?” – POI STRONCA LA REGOLA DEL DOPPIO MANDATO BANDIERA DEL GRILLISMO: "NE BASTA UNO"

-

Condividi questo articolo


Estratto dell’articolo di Giulia Ricci per corriere.it

 

toninelli di maio toninelli di maio

«Di Maio? Un traditore. E la politica rende str...». Un ritorno in pieno stile, senza peli sulla lingua, quello di Danilo Toninelli che stasera alle 22.45 sarà ospite della prima puntata della nuova stagione de «La Confessione», sul Nove. L’ex ministro , nel corso della trasmissione, punta il dito soprattutto contro l’ex leader pentastellato, ma dà anche un giudizio sul Movimento e la carriera politica.

 

«Di Maio era, prima di tutto, il frontman, quello che diceva “basta sprechi, avanti con la legge contro la corruzione e con il taglio dei parlamentari”. Sono tutte cose che finalmente avevano aperto alla speranza i polmoni delle persone. E poi cosa fai? Ti aggrappi alla poltrona? Me lo immagino Luigi, che si è suicidato politicamente come mai nessuno, come stava crollando, precipitando dalla torre alta in cui si trovava. Era arrivato a un metro da terra e qualcuno all’ultimo secondo gli ha lanciato un salvagente».

toninelli di maio aereo di stato toninelli di maio aereo di stato

 

«Aveva finito i due mandati come grillino — aggiunge contro l’ex compagno di partito, fresco di nomina come inviato Ue per il Golfo persico— e quindi è diventato un qualcosa di sconvolgentemente opposto a quello che era e rappresentava per me, per il movimento e per gli italiani. Di Maio rappresenta il tradimento della più grande speranza di rinnovamento politico degli ultimi 10 ann i». I due, a quanto pare, non hanno più alcun rapporto: «Certo, se fai una giravolta come questa, stai sulle balle all’universo mondo. Se l’ho più sentito? E come faccio? Alzo la cornetta per dirgli “vai a quel paese, Luigi” e metto giù?».

Toninelli di maio Toninelli di maio

 

La colpa, secondo Toninelli, è anche nella regola del doppio mandato, che l’ex ministro non aumenterebbe, anzi, ridurrebbe: «Visto come sono andate le cose con un certo Di Maio e, ultimo in ordine di tempo, con un certo Cancelleri, basta un mandato. L’essere umano — rincara — è l’animale peggiore che c’è sulla Terra. La politica, se va bene, peggiora le persone rendendo chiunque uno str...

di maio toninelli di maio toninelli luigi di maio stefano buffagni riccardo fraccaro danilo toninelli barbara lezzi luigi di maio stefano buffagni riccardo fraccaro danilo toninelli barbara lezzi

 

TONINELLI DI MAIO TONINELLI DI MAIO DANILO TONINELLI LUIGI DI MAIO GIUSEPPE CONTE MATTEO SALVINI DANILO TONINELLI LUIGI DI MAIO GIUSEPPE CONTE MATTEO SALVINI DANILO TONINELLI LUIGI DI MAIO GIULIA GRILLO DANILO TONINELLI LUIGI DI MAIO GIULIA GRILLO

(…)

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

CRACK, ALLA FINE TUTTO CROLLERÀ (GIORGIA COMPRESA) - “MONTE DI PIETÀ”, LABIRINTICA E IMPIETOSA MOSTRA DELLO SVIZZERO CHRISTOPH BUCHEL ALLA FONDAZIONE PRADA DI VENEZIA, È UN PRECIPIZIO NELL’ABISSO DEL DENARO. LÀ DOVE COLLASSA LA NOSTRA PATOLOGICA COMPULSIONE DI ACCUMULARE TUTTO E DI PIÙ, TRA CELEBRITÀ DIVORATE DALLA POLVERE DELL OBLIO E STILISTI RIDOTTI A BARZELLETTA, LÀ, IN UN MONDO-PALUDE CHE HA SUCCHIATO TUTTO, TIZIANO E CANALETTO, “MERDA D’ARTISTA” DI MANZONI E LE TELE-VENDITE DI WANNA MARCHI, CARRI ARMATI E BORSETTE TAROCCATE PRADA, L’IMMAGINE CHIAMATA AD ACCOMPAGNARCI ALL’ULTIMA MINZIONE DELL’UMANITÀ, APPOGGIATA DAVANTI AL BAGNO, SOPRA UNA SCATOLA PRONTA PER ESSERE SPEDITA VIA, È LEI, GIORGIA DEI MIRACOLI CHE SORRIDE INCORNICIATA…

DAGOREPORT - FEDEZ E FABIO MARIA DAMATO OUT: MISSIONE COMPIUTA PER MARINA DI GUARDO! LA MAMMA DI CHIARA FERRAGNI IN QUESTI MESI HA RIPETUTO A CHIUNQUE CHE IL PANDORO-GATE E LE SUE CONSEGUENZE ERANO TUTTA COLPA DI FABIO MARIA DAMATO E DI FEDEZ. LA SIGNORA AGGIUNGEVA SOVENTE, CON IMBARAZZO DEGLI ASTANTI, CHE CHIARA AVREBBE DOVUTO SUBITO DIVORZIARE. E COSÌ SARÀ – D’ALTRONDE, CHIARA HA DATO DA VIVERE A TUTTA LA FAMIGLIA MATRIARCALE: DALL’IMPROVVISATA SCRITTRICE MARINA ALLE SORELLE INFLUENCER DI SECONDA FASCIA. DI COSA VIVREBBERO SE LA STELLA DI FAMIGLIA SMETTESSE DI BRILLARE?