VIVE LA FRANCE! MA PURE SAN MARINO - COME MAI SANDRO GOZI INCASSA 120MILA EURO L'ANNO DALLO STATERELLO COI CONTI AL COLLASSO? L'EX SOTTOSEGRETARIO AGLI AFFARI EUROPEI E CANDIDATO CON MACRON A STRASBURGO È STATO INGAGGIATO PER ''RAPPORTI CON ISTITUZIONI ESTERE''. PROBABILMENTE, NON L'AGENZIA EUROPEA DEL FARMACO, DI CUI DOVEVA CURARE L'ARRIVO A MILANO - SUL SITO SI PARLA ANCHE DI UNA ''SUCCESS FEE'' DI ALTRI 100MILA €

-

Condividi questo articolo

 

 

1. INCARICHI DI CONSULENZA E DI COLLABORAZIONE PROFESSIONALE

https://www.bcsm.sm/site/home/la-banca-centrale/collaborazioni.html

 

CORRISPETTIVI PER CONSULENZE (attive e concluse) - anno 2018

aggiornato per competenza economica al 31/08/2018

 

SANDRO GOZI CONSULENZE A SAN MARINO SANDRO GOZI CONSULENZE A SAN MARINO

Dott. Sandro Gozi   consulenza per adeguamenti normativi e per rapporti con istituzioni estere          dal 30/06/2018 al 29/06/2019            120.000,00 (4)         20.000,00      482,00

 

(NOTA): Corrispettivo annuo oltre al rimborso delle spese vive e a una success fee di euro 100.000,00

 

 

2. GOZI E LA PASSIONE PER GLI ESTERI

Dall'articolo di Francesco Bonazzi per ''la Verità''

http://www.dagospia.com/rubrica-3/politica/sandro-gozi-si-candida-europee-macron-francia-39-39-199409.htm

 

(…)

 

SANDRO GOZI EMMANUEL MACRON SANDRO GOZI EMMANUEL MACRON

Ai tempi del Bullo fiorentino, Gozi era noto per la passione per i viaggi di Stato, che svolgeva sempre con ricco staff. Ma già nel 2014 aveva capito che il suo futuro non era nel Pd e infatti si era fatto la tessera dei radicali. E visto che ha studiato e insegnato a Sciences Po, la medesima università parigina che ha dato riparo a Enrico Letta, il politico ha portato a casa ben due onorificenze francesi: Cavaliere delle Palme accademiche (2007) e la Legion d' Onore (2014).

 

 Però, per completezza, va detto che può vantare anche l' Ordine nazionale al merito di Malta. E visto che siamo in tema di Paesi a fiscalità privilegiata, come non ricordare che è stato per anni l' uomo di fiducia di Prodi nei rapporti con San Marino, ha perorato prima la causa del Titano con l' Italia quando è partito il giro di vite fiscale e poi con l' Ue per ottenere un trattato.

 

 Intervistato dal Sole 24 Ore nel 2019, alla domanda «Lei è massone?» rispose così: «Non sono massone e non ho mai fatto affari a San Marino. Ma anche se fossi massone, e non lo sono, e avessi fatto affari a San Marino, e non li ho fatti, le chiedo, qual è il reato?». No, nessun reato, per carità. Ma ad aprile scorso, dopo la trombatura alle elezioni politiche con il Pd nella sua Romagna, il nome di Gozi è circolato sulla stampa sammarinese come possibile nuovo governatore della banca centrale. Quella loro.

sandro gozi sandro gozi

 

(…)

sandro gozi con i candidati di renaissance sandro gozi con i candidati di renaissance

 

MARIO BENOTTI - ROMANO PRODI - SANDRO GOZI MARIO BENOTTI - ROMANO PRODI - SANDRO GOZI sandro gozi sandro gozi

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


politica

“I CORTEI PER IL 25 APRILE SONO UNA SCENEGGIATA” – VITTORIO FELTRI: “SMETTIAMOLA DI FINGERCI MIGLIORI DI QUANTO SIAMO. SE NON FOSSERO INTERVENUTI GLI ANGLOAMERICANI SAREMMO ANCORA QUI IRRIGIDITI NEL SALUTO ROMANO. CHI CONTESTA LA PRESENTE TESI SBAGLIA PER IGNORANZA O CIECA ADESIONE AL PENSIERO UNICO” – “COMMEMORARE LA LIBERAZIONE QUASI FOSSE UNA NOSTRANA PAGINA EROICA È UN' AUTENTICA MISTIFICAZIONE. UN' ALTRA FESTA CHE CI HA FRANTUMATO LE SCATOLE È QUELLA DEI LAVORATORI”