“LA LAZIO PERDE UNA PARTITA CHE VALE FORSE UNA STAGIONE” – SCONCERTI (CHE AVEVA PREVISTO LA VITTORIA DEI BIANCOCELESTI) PARLA DELLA RIMONTA DELL’ATALANTA: “UN RISULTATO INCREDIBILE E AL TEMPO STESSO LOGICO, QUASI PICCOLO PER LA SQUADRA DI GASPERINI. NEL SECONDO TEMPO LA LAZIO È PIÙ CHE SCOMPARSA, NON È MAI ARRIVATA. L'INTER SCENDE A OTTO PUNTI. CONTE RESTA DI NUOVO SOLO CON LA SUA ROSA MILIONARIA ETERNAMENTE INSUFFICIENTE. MA CONTE È UN AUTO-REFERENTE…” – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

 

MARIO SCONCERTI per il Corriere della Sera

 

atalanta lazio atalanta lazio

La Lazio perde una partita che vale forse una stagione. Un risultato incredibile e al tempo stesso logico, quasi piccolo per l'Atalanta. Credo sia calcio da virus, nel secondo tempo la Lazio è più che scomparsa, non è mai arrivata. Il suo contropiede profondo ha smesso di segnare la partita dopo quaranta minuti di spettacolo.

 

Poi c'è stata solo l'Atalanta, il suo cucire un po' lento ma armonioso, non gestibile da un avversario che non teneva più la palla. Il risultato netto della gara è che la Juve adesso ha 4 punti di vantaggio, una distanza che ieri sembrava lunare e ora pesa come un abisso.

 

atalanta lazio atalanta lazio

L'Inter scende a otto punti. La pazzia della rimonta torna lontana, Conte resta di nuovo solo con la sua rosa milionaria eternamente insufficiente. Ma Conte è un auto-referente, si fa le domande e si risponde. Sono anni che non accetta una libera intervista.

 

Una spiegazione completa ed extra moenia sul suo lavoro, che molto spesso è ottimo, ma non sempre, e appartiene comunque a tutti, non soltanto a lui. Per quel che posso, ho chiesto mesi fa di poterlo ascoltare liberamente, mi fu detto quasi sì, poi non ho saputo più niente. L'Inter è un argomento che va accettato, non è discutibile. Nemmeno quando si allontanano in fretta in una settimana gli obiettivi di una stagione. Riscuotere e non rendere conto è un mestiere bellissimo. Peccato non sia il mio.

 

atalanta lazio atalanta lazio

Quando è in partita il Sassuolo ha comunque un tasso tecnico altissimo. In due gare ha segnato 6 reti all'Inter, non è successo a nessuno in tanti anni. Il gioco di Conte è semplice e concreto, ma manca leggerezza, dribbling, fantasia, velocità negli ultimi venti metri . Fra tanti bravi, manca chi abbia l'ultimo spunto. E senza quello sbatti nel corpo degli avversari.

conte conte

 

Né si può chiedere tutto a Eriksen. È comunque un calcio anomalo. C i sono errori improvvisi su tutti i campi, inattesi a questi livelli, come quelli della difesa della Roma, ma anche errori di misura generali che deludono spesso l'occhio. È debito di ossigeno, la fatica arriva prima, sei come cieco in un gioco che dovrebbe essere esatto. Un calcio che dà libero corso agli errori è un fenomeno imprevedibile . Le sciocchezze non hanno un'estetica. Però spesso decidono.

atalanta lazio profezia sconcerti atalanta lazio profezia sconcerti ATALANTA 1 ATALANTA 1

 

ATALANTA ATALANTA

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

TE LO DO IO IL SESSISMO! - A PROPOSITO DELLA SENATRICE MAIORINO CHE SI METTE A FARE LEZIONI DI MORALE ED ETICA, ACCUSANDO DAGOSPIA DI ESSERE RESPONSABILE DEL "DECADIMENTO DELL'INFORMAZIONE IN ITALIA", RICORDIAMO COSA USCIVA DI INSULTI E OFFESE ALLE DONNE DALLA BOCCUCCIA DI BEPPE GRILLO - L'ELEVATO DIEDE DELLA ''VECCHIA PUTTANA'' ALLA RITA LEVI MONTALCINI E DELLA "PUTTANACCIA, VECCHIA, SCHIFOSA" ALLA GRANDE SCIENZATA INFORMATICA GRACE MURRAY HOPPER - DA PARTE SUA IL DEPUTATO GRILLOZZO DE ROSA APOSTROFO’ LE COLLEGHE DEL PD COSÌ: "SIETE QUI PERCHÉ BRAVE SOLO A FARE I POMPINI" - PER ARGINARE MINACCE E SCONCEZZE CHE PROSPERAVANO SUL BLOG DI GRILLO, LA VICEPRESIDENTE DELLA CAMERA, MARA CARFAGNA, SI RIVOLSE ALLA MAGISTRATURA – E SULLA BOSCHI E LA PICIERNO..

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

UNA MINCHIATA RESTA SEMPRE UNA MINCHIATA. O NO? - OTTAVIO CAPPELLANI: ''IN AEREO CI SI PUÒ SEDERE ATTACCATI MA LE CAPPELLIERE SONO VIETATE. NIENTE BAGAGLI. LA REGOLA FA VACILLARE LA MENTE.  IN PIEDI, CON LE BRACCIA ALZATE E UNO ZAINETTO IN MANO L’ESSERE UMANO E' PIÙ SENSIBILE AL CORONAVIRUS? SI TRASMETTE ATTRAVERSO LE ASCELLE? - REGOLE RIGIDE PER GLI SPETTACOLI ALL'APERTO, POI SALI SU UN AUTOBUS E ADDIO DISTANZIAMENTO. E POI PERCHÉ I MIGRANTI VENGONO TAMPONATI E QUARANTENATI MA I TURISTI NO? LA POVERTÀ AIUTA IL CONTAGIO?''