“MARADONA DI SINISTRA? NON MI INTERESSA, LO CONSIDERO UN PADRETERNO" – VITTORIO FELTRI RENDE OMAGGIO AL "PIBE DE ORO": “LA POLITICA NON CONTA NULLA” – E POI RIVELA DI ESSERE D’ACCORDO CON LE PAROLE DI FABIO CAPELLO A "SKY SPORT": “HA DETTO COSE MERAVIGLIOSE SU COME MARADONA ACCAREZZAVA LA PALLA, SONO D’ACCORDO CON LUI”…

-

Condividi questo articolo

Da Libero Quotidiano

 

maradona castro maradona castro

“A me che Maradona fosse di sinistra non interessa nulla”. Vittorio Feltri è intervenuto in maniera magistrale su Diego Armando Maradona, venuto a mancare a soli 60 anni nella giornata di mercoledì 25 novembre a causa di un arresto cardiaco. Il Pibe de Oro è morto a casa sua in Argentina, vani sono stati i soccorsi delle numerose ambulanze che subito si sono precipitati. Il direttore di Libero ha reso omaggio al più grande calciatore di tutti i tempi, ritenendolo quasi d’obbligo indipendentemente da quelle che erano le sue preferenze politiche.

 

diego armando maradona con fidel castro nel 2005 diego armando maradona con fidel castro nel 2005

“Era un padreterno e come tale lo considero anche ora che non c’è più”, ha scritto Feltri su Twitter, chiosando nel seguente modo: “La politica non conta nulla”. Poco dopo ha aggiunto un altro messaggio per rivelare di essere d’accordo con le parole di Fabio Capello a Sky Sport: “Ha detto cose meravigliose su Maradona che accarezzava la palla, sono d’accordo con lui”.

 

murale di diego armando maradona a napoli murale di diego armando maradona a napoli diego armando maradona in yacht nel 1986 diego armando maradona in yacht nel 1986

 

diego armando maradona e famiglia con fidel castro diego armando maradona e famiglia con fidel castro vittorio feltri vittorio feltri diego armando maradona in uruguay nel 1999 diego armando maradona in uruguay nel 1999

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

UNICREDIT, UNICAOS – SI PARTE DAL CONFLITTO TRA MICOSSI E PADOAN, SI CONTINUA CON IL CANDIDATO CEO ANDREA ORCEL, SPINTO DA CONSIGLIERE DIEGO DE GIORGI, SI PROSEGUE CON LA ROGNA DELLA FUSIONE CON MPS, CHE VEDE L’OPPOSIZIONE DEI 5STELLE E ORA ANCHE DI DEL VECCHIO - IL PATRON DI LUXOTTICA STA DIVENTANDO DAVVERO UN GROSSO PROBLEMA: SI È MESSO CONTRO NAGEL IN MEDIOBANCA, CONTRO DONNET IN GENERALI, CONTRO IL MEF SU MPS. IN QUESTO STALLO PERICOLOSO, BRILLA L’ASSORDANTE SILENZIO DI BANKITALIA

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute