“E’ UNA DECISIONE CHE NON CAPIRO’ MAI” – RIBALTONE UNITED IN CASA WEST HAM: LINEKER BASTONA IL TECNICO DEGLI HAMMERS MOYES PER AVER COMPIUTO LA STESSA SCELTA DI SOUTHGATE A EURO 2020: HA FATTO ENTRARE NOBLE PER BATTERE IL RIGORE MA IL CAPITANO DEL WEST HAM SE LO E’ FATTO PARARE DA DE GEA. CRISTIANO RONALDO CONTINUA A SEGNARE...

-

Condividi questo articolo


 

Stefano Boldrini per gazzetta.it

 

 

west ham manchester united west ham manchester united

Davvero una Super Sunday: il Manchester United vince 2-1 nello stadio del West Ham grazie a una rete capolavoro dell’ex Lingard all’89’ e al rigore parato da David De Gea al 95’ sulla botta di Mark Noble, inserito da David Moyes proprio per calciare il penalty. “Pensavo che toccasse a Rice – le parole di De Gea -, ma poi ho visto Noble prendere il pallone sottobraccio per calciare”. Il portiere spagnolo ha respinto con la mano destra, in una dinamica che ha ricordato l’intervento decisivo di Donnarumma nell’ultimo tiro dal dischetto degli inglesi, affidato l’11 luglio scorso a Saka. La decisione di Moyes di mandare in campo Noble al 94’ per calciare a freddo è stata criticata a lungo dai commentatori televisivi, Graeme Souness e Roy Keane su tutti.

 

 

west ham manchester united west ham manchester united

Il match è stato divertente, in alcuni momenti spettacolare. Ottimo l’approccio del West Ham e De Gea decisivo per tenere a galla lo United: dopo l’occasione di Bowen al 17’, un salvataggio di piede su Cofal al 20’ e ribattuta sballata di Soucek. Eccellente la prestazione di Ogbonna al centro della difesa: bello il duello con un Cristiano Ronaldo in palla. Hammers avanti al 30’: botta di Benrahma sporcata da una deviazione. Al 35’ l’1-1 di CR7, alla quarta rete in tre gare con i Red Devils: cross morbido di Fernandes, primo tiro del portoghese, parata d’istinto di Fabianski e ribattuta perentoria di Cristiano, convalidata dalla VAR.

gary lineker gary lineker

 

Nella ripresa, molto calcio coast to coast, con un episodio in area in cui Ronaldo invoca il rigore dopo un contatto con Coufal, ma l’arbitro Atkinson non interviene. Una sassata di Fornals fa sussultare lo stadio, ma all’89’ il 2-1 di Lingard con uno spettacolare destro a giro e nel recupero l’episodio clou: il tocco di mano di Shaw sul cross di Yarmolenko. Atkinson, consultato il monitor, concede il penalty, ma la parata di De Gea blinda il 2-1 e lo United aggancia in testa il Liverpool.

 

 

moyes moyes

ANCORA BRIGHTON—   Il Brighton continua a stupire: 2-1 sul Leicester, quarto successo in campionato. I Seagulls passano al 35’ con il rigore di Maupay e raddoppiano al 50’ con Welbeck. Vardy riapre il match al 61’, ma il Brighton regge l’urto delle Foxes e vola al terzo posto, in zona Champions.

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

ROSOLINO NON CE L’HA DETTA TUTTA - FEDERICA PELLEGRINI CHIARISCE SUL PRESUNTO FLIRT NEGATO DALL’EX NUOTATORE: “CI SIAMO BACIATI, IO AVEVO SEDICI ANNI. LUI AVEVA DIECI ANNI DI PIÙ. AVREI PREFERITO CHE QUELLE COSE ME LE DICESSE IN FACCIA” – ROSOLINO AVEVA DETTO: "UN FLIRT CON LA PELLEGRINI? MAI, LEI STA SU UN PIEDISTALLO” – A QUESTE PAROLE LA DIVINA AVEVA RIBATTUTO: “A QUALCUNO RODE IL CULO, SE VOGLIAMO FARE I PALADINI DELLA GIUSTIZIA ALMENO DICIAMO LE COSE ESATTE” – VIDEO

cafonal

viaggi

DOVE VAI IN VACANZA? A GRADO! – LO STORICO DELL'ARTE LUIGI FICACCI: "PROPRIO DOVE L’ADRIATICO SI CONCLUDE IN UNA LAGUNA SI POSSONO RINTRACCIARE I CARATTERI DELLA PIÙ ELEVATA CIVILTÀ BIZANTINA, IN UN AVORIO CONSERVATO AL BRITISH MUSEUM. E’ MOLTO PROBABILE CHE NEL VII SECOLO, QUELLA TAVOLETTA VENISSE ESEGUITA E INSERITA IN UNA CATTEDRA VESCOVILE EBURNEA, DEDICATA ALL’APOSTOLO PIETRO – E POI LA CATTEDRALE DI SANT'EUFEMIA, LA BELLISSIMA CHIESA DI SANTA MARIA DELLE GRAZIE, IL CAMPO DEI PATRIARCHI, UN ORGANISMO URBANO CHE…" - VIDEO

salute

VALLO A SPIEGARE A QUEI TONTI DI NO VAX - MATTIA FELTRI: “L'INGHILTERRA VIAGGIA A 45-46 MILA CONTAGI AL GIORNO. LA RECRUDESCENZA HA A CHE VEDERE CON LA VARIANTE DELTA MA ANCHE AL FATTO CHE NEI VACCINATI SI RIDUCONO GLI ANTICORPI, PRESTO SUCCEDERÀ ANCHE A NOI, E LA CAMPAGNA PER LA TERZA DOSE NON È SOLLECITA QUANTO LA PRECEDENTE. È COME SE L'INGHILTERRA CI STESSE MOSTRANDO IL FUTURO: SE NON SAREMO BRAVI CON LE TERZE DOSI, E SE ILLUDENDOCI DI AVER VINTO RINUNCEREMO TROPPO FACILMENTE ALLE RESTRIZIONI, CI RICASCHEREMO DI NUOVO”