IL MONDO DEL CALCIO PIANGE PASQUALE CASILLO: FU PRESIDENTE DEL FOGGIA DI “ZEMANLANDIA” CHE RINNOVO’ IL MODO DI INTENDERE IL CALCIO, AVEVA 71 ANNI. IL RE DEL GRANO ERA RICOVERATO PER UNA GRAVE MALATTIA ALL’OSPEDALE DI LUCERA - IN CARRIERA AVEVA ANCHE GUIDATO ALTRE SOCIETÀ COME SALERNITANA, BOLOGNA, E AVELLINO. DOPO LA SUA USCITA DEFINITIVA DAL CALCIO, NEL 2012, CASILLO SI ERA RITIRATO A VITA PRIVATA – IL SODALIZIO CON ZEMAN E IL DS PAVONE…

-

Condividi questo articolo

 

DA LAGAZZETTADELMEZZOGIORNO.IT

 

casillo casillo

È morto la scorsa notte a 71 anni, a causa di una malattia, l’imprenditore Pasquale Casillo, storico presidente del Foggia Calcio che traghettò la squadra negli anni 90 dalla serie C alla sere A.

 

Casillo era soprannominato il 're del granò, essendo stato tra i maggiori produttori di grano al sud. Negli anni '90 fu presidente dell’associazione degli industriali di Foggia.

 

Nell’estate del 1986 l’imprenditore rilevò il Foggia dall’allora proprietario Nino Lioce. Nella stagione calcistica '90-'91 la squadra, guidata da Zdenek Zeman, venne promossa in serie A.

casillo zeman casillo zeman

 

CASILLO

DA GIANLUCADIMARZIO.COM

 

Il mondo del Foggia Calcio è in lutto. È morto a 71 anni (ne avrebbe compiuti 72 a ottobre) Pasquale Casillo, il presidente del Foggia dei miracoli. Quello di Zemanlandia, che rinnovò il modo di intendere il calcio.

 

Con Zeman, riuscì a creare un vero e proprio miracolo calcistico. Proprio a Foggia, ritentò l'impresa negli anni Duemila, richiamando l'allenatore boemo alla guida del club. Non riuscì però a ripetersi, e nel 2012 fu costretto a dichiarare il fallimento della società. È stato anche proprietario del Football Club Sangiuseppese, di Salernitana e Bologna, oltre a presidente dell'Avellino.

casillo casillo casillo zeman 2 casillo zeman 2 casillo zeman casillo zeman

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

LA ROMA TREMA, LO STADIO ORA E’ UN MIRAGGIO – IL PD SI SFILA, IL PROGETTO DEL NUOVO IMPIANTO A TOR DI VALLE SEMPRE PIU’ IN BILICO, LA RAGGI: “I DEM NON VOGLIONO LO STADIO. VIA LIBERA ENTRO NATALE” - IL CLUB GIALLOROSSO SI ASPETTAVA IN QUESTO MESE IL VIA ALL’ITER CHE DOVREBBE PORTARE ALL’APPROVAZIONE DELLA VARIANTE E DELLA CONVENZIONE URBANISTICA – LA SINDACA E’ ALLE PRESE CON UN MOVIMENTO SPACCATO E CON UN PD CHE PARTE DA UNA “POSIZIONE DI FORTE CONTRARIETA’”

cafonal

viaggi

salute