IL MONDO DELLO SPORT PIANGE CLAUDIO FERRETTI, VOCE STORICA DI "TUTTO IL CALCIO MINUTO PER MINUTO" -  AVEVA 77 ANNI, ERA FIGLIO DI MARIO, IL GIORNALISTA CHE CONIÒ LA FRASE ‘UN UOMO SOLO AL COMANDO, IL SUO NOME È FAUSTO COPPI - E' STATO CONDUTTORE DEL ‘PROCESSO ALLA TAPPA’ E DEL TG3 – BARTOLETTI: “UNO DEGLI ULTIMI RAPPRESENTANTI DEL RIGORE, DELLA PREPARAZIONE E DELLA SERIETA’ CHE IL SERVIZIO PUBBLICO DOVREBBE AVERE SEMPRE COME BANDIERE…”

-

Condividi questo articolo

claudio ferretti claudio ferretti

Da repubblica.it

 

Il mondo dello sport piange Claudio Ferretti. Dopo Ameri, Ciotti e Provenziali, se ne va un'altra voce storica di "Tutto il calcio minuto per minuto". Giornalista romano, 77 anni, figlio di Mario Ferretti che nel 1949 durante una tappa del Giro d'Italia coniò la frase "un uomo solo al comando, la sua maglia è biancoceleste, il suo nome è Fausto Coppi", iniziò il suo percorso in Rai nel 1963.

 

Una vita dedicata allo sport

claudio ferretti claudio ferretti

Tre anni dopo era già parte integrante della storica trasmissione radiofonica. Negli anni '80 iniziò a collaborare con la televisione dove ebbe modo di condurre diverse trasmissioni sportive, quali "E' quasi goal", "Anni azzurri", "Telesogni" e "L'una italiana". Nella sua carriera seguì il calcio, la boxe (sua la radiocronaca del primo match tra Benvenuti e Monzon) e il ciclismo. Proprio le due ruote gli regalarono le emozioni più belle. Dal 1998 al 2000 condusse il Processo alla Tappa. Condusse anche il tg3 di cui è stato capo della redazione sportiva.

 

claudio ferretti claudio ferretti

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute