NESSUNA "FUGA". HIGUAIN VOLA IN ARGENTINA DALLA MADRE MALATA CON L'OK DELLA JUVE - ANCHE PJANIC E KHEDIRA LASCIANO LA QUARANTENA PER TORNARE DALLE RISPETTIVE FAMIGLIE RISPETTIVAMENTE IN LUSSEMBURGO E IN GERMANIA - FERMATO DALLA POLIZIA ALL'AEROPORTO, IL PIPITA HA ESIBITO IL CERTIFICATO: "SONO NEGATIVO, ECCO IL TEST"....

-

Condividi questo articolo

Da sport.sky.it

pjanic khedira pjanic khedira

Ha preso un volo direzione Argentina dall'aeroporto di Caselle dopo essere risultato negativo al test del coronavirus e aver ottenuto l’ok della Juventus per la partenza. Gonzalo Higuain ha lasciato Torino per andare a trovare la madre malata. Dunque stop all’isolamento domiciliare per l'attaccante argentino, che come tutta la Juve era in isolamento domiciliare volontario dopo la positività al Covid-19 di Daniele Rugani. Un diktat imposto a oltre 100 dipendenti del club, compreso il presidente, Andrea Agnelli. È di due giorni fa la notizia del secondo positivo in casa bianconera, il centrocampista Blaise Matuidi. Il Pipita è partito per il Sudamerica con un jet privato. Nessuna fuga, l'ex Real Madrid e Napoli ha concordato il viaggio con la Juve per motivi famigliari.

 

Anche Pjanic e Khedira via da Torino

miralem pjanic foto mezzelani gmt miralem pjanic foto mezzelani gmt

Higuain non è l'unico calciatore della Juve ad aver lasciato Torino in questi giorni di stop forzato per via dell'emergenza coronavirus. Anche Sami Khedira e Miralem Pjanic, d'accordo con la società dopo essere risultati negativi al Covid-19, si sono ricongiunti con i familiari, rispettivamente in Germania e Lussemburgo.

 

 

JACOPO RICCA per repubblica.it

 

 

L'attaccante della Juventus Gonzalo Higuain ha lasciato l'Italia la scorsa notte per sfuggire alla pandemia del Covid-19 e ritirarsi in Argentina. Una scelta quella del Pipita che viola, di fatto, la quarantena che la società aveva imposto a tutti i suoi dipendenti, giocatori compresi, dopo la positività del difensore Daniele Rugani.

higuain higuain

 

Higuain, come tanti giocatori, ma anche il presidente Andrea Agnelli, infatti si trovava in isolamento volontario a casa da una settimana, ma sarebbe stato sottoposto al tampone che ha dato esito negativo. Il calciatore infatti si è presentato all'aeroporto di Torino Caselle con una certificazione medica che dichiarava come lui non fosse positivo al  coronavirus e con un jet privato che lo attendeva in pista.

 

Per questo gli agenti della Polaria, che da settimane monitorano arrivi e partenze dallo scalo torinese e che stanno controllando scrupolosamente le autorizzazioni a lasciare il Paese, ma anche a muoversi all'interno dello Stato italiano, di chi si presenta ai controlli, non hanno potuto far altro che autorizzare il volo.

 

higuain higuain

Il campione bianconero vuole raggiungere l'Argentina, ma i voli per il suo Paese dall'Italia sono tutti bloccati e così ha organizzato un trasferimento con la sua famiglia per raggiungere prima la Francia, poi la Spagna e da lì volare verso il Sudamerica. Gli agenti hanno anche contattato la società per capire se le certificazioni presentate fossero vere, ma non è chiaro se la Juve fosse informata delle intenzioni dalla punta.

 

 

Higuain, che nei giorni scorsi è stato testimonial sui social della campagna donazioni delle Juventus per sostenere la lotta contro il nuovo coronavirus, non è il primo campione ad aver lasciato Torino. Anche Cristiano Ronaldo è a Madeira, con la sua famiglia, dopo che prima ancora dello stop al campionato si era spostato in Portogallo per star vicino alla madre ricoverata dopo un ictus.

higuain 11 higuain 11 higuain dybala 1 higuain dybala 1

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

IL PIANO DI MACRON, SANCHEZ, CONTE, ETC.: EUROBOND CON LA GARANZIA DELL'EUROPA FINALIZZATI SOLO ALL’EMERGENZA DEL CORONAVIRUS CON UNA COMMISSIONE CHE VERIFICHERÀ L’UTILIZZO DEI FONDI DEI VARI PAESI - LA SITUAZIONE È NELLE MANI DI TRE TEDESCHI (HOYER, URSULA E REGLING) DA UNA PARTE, DALL’ALTRA IL PRESIDENTE DELLA BCE CHRISTINE LAGARDE CON FABIO PANETTA CHE LA CONTROLLA (A LUI SI DEVE IL CAMBIO DI ROTTA DELLA FRANCESE), PIÙ DAVID SASSOLI - IL PROSSIMO PASSO DI CONTE: LO STATO GARANTIRA' I PRESTITI DELLE BANCHE ALLE IMPRESE - SI STA STUDIANDO L'ALLENTAMENTO DEL LOCKDOWN: SECONDO GLI ESPERTI IL 16 APRILE DOVREBBE FERMARSI L’ECATOMBE E DAL 18 SI POTREBBE PARTIRE CON UNA CAUTA RIAPERTURA

 

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute