"FERMARE LUKAKU? O HAI DIECI BANANE DA DARGLI DA MANGIARE, OPPURE..” DOPO QUESTA FRASE RAZZISTA IN DIRETTA, A “TOPCALCIO24” SU TELELOMBARDIA, LUCIANO PASSIRANI, STORICO COMMENTATORE DELLA RETE, È STATO CACCIATO DAL DIRETTORE FABIO RAVEZZANI: "NON TOLLERIAMO IL RAZZISMO" – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Pina Francone per il Giornale

 

"Questo fa gol, trascina la squadra e nell’uno contro uno ti 'uccide': se gli sbatti contro, cadi per terra. O hai dieci banane da dargli da mangiare, oppure…". È stata questa la frase razzista pronunciata da un opinionista di TopCalcio24, su Telelombardia, all'indirizzo di Romelu Lukaku.

 

Si tratta di Luciano Passirani, storico commentatore della rete locale, che in trasmissione stava tessendo le lodi dell'attaccante dell'Inter, prima di incappare nella più che sfortunata e infelice uscita: "Attualmente, io non vedo in Italia, in nessun'altra squadra, un giocatore come Lukaku: è uno dei più forti in circolazione, a me piace moltissimo.

 

Come Zapata dell'Atalanta, ha qualcosa in più…". Ecco, subito l'emittente ha preso posizione e nel giro di brevissimo tempo ha "licenziato" il suo opinionista. Ci ha pensato in diretta tv il direttore Fabio Ravezzani: "Oggi pomeriggio è successo un fatto del tutto imprevedibile, non voluto, ma non per questo meno grave […]

 

Un nostro opinionista ha sciaguratamente scelto un’immagine pessima che dà spazio a un'interpretazione razzista. Bene, visto che noi il razzismo lo combattiamo, non possiamo tollerare che una persona – anche involontariamente – si possa lasciare andare a un commento del genere". Dunque, la notizia dell'allontanamento: "Con molto dispiacere, non lo inviteremo più in trasmissione. Ce ne scusiamo ancora, ma non possiamo tollerare questa cosa".

luciano passirani luciano passirani conte lukaku conte lukaku lukaku lukaku romelu lukaku verso l'inter romelu lukaku verso l'inter lukaku conte lukaku conte ROMELU LUKAKU ROMELU LUKAKU lukaku lukaku

 

fabio ravezzani fabio ravezzani ROMELU LUKAKU ROMELU LUKAKU

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute