LA RICONOSCETE DAGLI ADDOMINALI SCOLPITI E DALLE CHIAPPE DI MARMO? - HA SEGUITO IL MARITINO IN QATAR, DOVE TRA UNA PARTITA E L'ALTRA, NON HA RINUNCIATO AI SOLITI "WORKOUT" CHE FANNO IMPAZZIRE I PIPPAROLI DEL WEB - DI RECENTE HA RIVELATO CHE, QUANDO HA CONOSCIUTO IL MARITO, I SUOI GENITORI "VOLEVANO AMMAZZARLA" - DI CHI SI TRATTA? - VIDEO

-

Condividi questo articolo


agustina gandolfo agustina gandolfo

Da www.fcinter1908.it

 

Agustina Gandolfo, moglie di Lautaro Martínez, si è raccontata ai microfoni di Telefe (televisione argentina) in occasione di un ciclo di interviste dedicate alle wags della Nazionale argentina. La compagna del Toro ha accolto la troupe nel suo ristorante aperto proprio nel cuore di Milano.

 

Agustina si è espressa anche sui riti scaramantici e propiziatori, adottati con il Toro prima delle partite: "Ecco forse pensiamo a cosa abbiamo fatto durante la settimana e se il fine settimana va bene diciamo: 'Beh, la settimana scorsa siamo andati a mangiare fuori in un posto del genere' e la prossima ci torniamo. Sì, è un rito scaramantico".

 

agustina gandolfo lautaro martinez 2 agustina gandolfo lautaro martinez 2

Agustina ha ripercorso la storia d'amore con il Toro, raccontando le tappe bruciate velocemente: ""E' una storia che non racconto quasi mai... Ci siamo conosciuti a Buenos Aires, poco prima che lui arrivasse qui (in Italia). Avevo viaggiato con degli amici e ci siamo conosciuti ad un compleanno, non sapevo chi fosse. Ci siamo scambiati i numeri... Mi ha detto 'un giorno andrai dove vado io adesso'.... Lì abbiamo iniziato a chiacchierare e mi è successa una cosa pazzesca perché mi sentivo già fidanzata...

lautaro agustina gandolfo lautaro agustina gandolfo

 

Abbiamo da subito avuto un legame molto forte e la cosa pazzesca è che ci siamo visti solo due o tre volte in Argentina eppure sembrava che ci conoscessimo da tutta la vita. Qui (a Milano) siamo lontani dalla famiglia e dagli amici, siamo diventati molto uniti, compagni. Mi sono trasferita in Italia. I miei genitori volevano uccidermi, perché ho lasciato tutto, il mio studio, i miei negozi e il mio lavoro nell'azienda dei miei genitori. É stato un impulso, un colpo di fulmine che per fortuna è andato bene..."

ARTICOLI CORRELATI

agustina gandolfo lautaro martinez 1 agustina gandolfo lautaro martinez 1 agustina gandolfo 9 agustina gandolfo 9 agustina gandolfo 17 agustina gandolfo 17 agustina gandolfo 18 agustina gandolfo 18 agustina gandolfo 19 agustina gandolfo 19 agustina gandolfo 2 agustina gandolfo 2 agustina gandolfo 8 agustina gandolfo 8 lautaro martinez e agustina lautaro martinez e agustina agustina gandolfo 9 agustina gandolfo 9 agustina gandolfo 20 agustina gandolfo 20 lautaro agustina gandolfo lautaro agustina gandolfo agustina gandolfo 1 agustina gandolfo 1 agustina gandolfo 10 agustina gandolfo 10 agustina gandolfo 21 agustina gandolfo 21 agustina gandolfo 3 agustina gandolfo 3 agustina gandolfo 4 agustina gandolfo 4 agustina gandolfo 5 agustina gandolfo 5 agustina gandolfo 6 agustina gandolfo 6 agustina gandolfo 7 agustina gandolfo 7 agustina gandolfo 8 agustina gandolfo 8 agustina gandolfo lautaro martinez 3 agustina gandolfo lautaro martinez 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA RUOTA DELLA FORTUNA INIZIA A INCEPPARSI PER MARTA FASCINA. CAPITO CHE TAJANI LA CONSIDERA UN DEPUTATO ABUSIVO, LA “VEDOVA” HA CONFIDATO ALL'AMICO MARCELLO DELL’UTRI CHE AL TERMINE DELLA LEGISLATURA NON SI RICANDIDERÀ IN FORZA ITALIA - ‘’MARTA LA MUTA’’, DOPO AVER INNALZATO ALESSANDRO SORTE A COORDINATORE DELLA LOMBARDIA, SE L'E' RITROVATO COINVOLTO (MA NON INDAGATO) NEL CASO TOTI PER I LEGAMI CON DUE DIRIGENTI DI FORZA ITALIA, A LUI FEDELISSIMI, I GEMELLI TESTA, INDAGATI PER MAFIA - C’È POI MEZZA FAMIGLIA BERLUSCONI CHE SOGNA CHE RITORNI PRESTO A FARE I POMODORINI SOTT’OLIO A PORTICI INSIEME AL DI LEI PADRE ORAZIO, UOMO DI FLUIDE VEDUTE CHE AMMINISTRA IL MALLOPPONE DI 100 MILIONI BEN ADDIVANATO NEGLI AGI DOVIZIOSI DI VILLA SAN MARTINO - SI MALIGNA: FINCHÉ C’È MARINA BERLUSCONI CI SARÀ FASCINA. MA LA GENEROSITÀ DELLA PRIMOGENITA, SI SA, NON DURA A LUNGO... (RITRATTONE AL CETRIOLO DI MARTA DA LEGARE)