HABEMUS PASS! L’UE HA RAGGIUNTO L’ACCORDO SUL CERTIFICATO DIGITALE CHE DOVREBBE RENDERE I VIAGGI PIÙ FACILI (E SICURI) – SI DOVRÀ PROVARE L'AVVENUTA VACCINAZIONE O LA GUARIGIONE DAL COVID (MA PER ORA NON VALGONO I SIEROLOGICI COME PROVA) – IL REGOLAMENTO ENTRERA’ IN VIGORE DAL PRIMO LUGLIO 2021 E RESTERA’ VALIDO PER UN ANNO. MA COMUNQUE NON SARA’ UNA PRECONDIZIONE PER ESERCITARE IL DIRITTO ALLA LIBERTÀ DI CIRCOLAZIONE (ALLORA A CHE SERVE?)

-

Condividi questo articolo


green pass green pass

DA www.lastampa.it

 

Il parlamento dell’Unione Europea e il Consiglio hanno raggiunto un accordo sulla proposta di un certificato Covid digitale dell'Ue, il “Green Pass”, che renderà i viaggi durante la pandemia più facili e sicuri. Anche se si specifica che non sarà «una precondizione per esercitare il diritto alla libertà di circolazione», si apprende da fonti parlamentari.

green pass per viaggiare green pass per viaggiare

 

Il certificato dovrebbe infatti provare l'avvenuta vaccinazione con vaccini approvati dall'Ema (per quelli non approvati la scelta se riconoscerli o meno spetterà agli Stati) o la negatività ad un test. Per quanto riguarda la guarigione dal Covid, l'utilizzo dei test sierologici come prova sarà possibile solo più tardi, con un atto delegato, riferiscono fonti parlamentari, sulla base di «evidenze». Il regolamento entrerà in vigore dal primo luglio 2021 e resterà valido per un anno.

 

digital green pass vaccinale digital green pass vaccinale

«Un importante passo verso il ripristino della libera circolazione dei cittadini nella massima sicurezza possibile» ha commentato su Twitter la commissaria Ue alla Salute Stella Kiriakides, aggiungendo che l'intesa «fornisce ai nostri cittadini chiarezza e certezza».

 

Didier Reynders, commissario alla giustizia, ha sottolineato come l'accordo sia stato trovato «in tempi da record per salvaguardare la libertà di movimento di tutti i cittadini».

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT: IL DELITTO PAGA SEMPRE (PURE IN VATICANO) - IL DUO BERGOGLIO-PAROLIN AVEVA DEPOSTO MONSIGNOR ALBERTO PERLASCA DA RESPONSABILE DELL'UFFICIO ECONOMICO DELLA SEGRETERIA DI STATO, ALL’INDOMANI DELLO SCANDALO DELLA COMPRAVENDITA DEL PALAZZO LONDINESE. ACQUA (SANTA) PASSATA: IL TESTIMONE CHIAVE DEL PROCESSO BECCIU, IN OTTIMI RAPPORTI CON FRANCESCA CHAOUQUI E GENOVEFFA CIFERRI, E’ STATO RINOMINATO PROMOTORE DI GIUSTIZIA AGGIUNTO AL SUPREMO TRIBUNALE DELLA SEGNATURA APOSTOLICA, CHE FUNGE ANCHE DA TRIBUNALE AMMINISTRATIVO PER TUTTA LA CHIESA - DOPO IL CARDINALE BECCIU, CHISSÀ A CHI TOCCHERÀ...

DAGOREPORT – SALUTAME A CINECITTÀ: LA HOLLYWOOD DE’ NOANTRI TRASLOCA IN SICILIA – SE IL TAORMINA FILM FEST CHIAMA MARCO MÜLLER, A SIRACUSA SI APRONO GLI “STATI GENERALI DEL CINEMA”. UNA VACANZA A 5 STELLE PER UNA MAREA DI ADDETTI AI LAVORI (DA BUTTAFUOCO A MONDA, DA MUCCINO A CASTELLITTO, CRONISTI COMPRESI), PAGATA DALLA REGIONE (SCHIFANI) ED ENIT (SANTANCHE'), E SENZA COINVOLGERE QUEI BURINI DI SANGIULIANO E BORGONZONI, CHE HA LA DELEGA IN MATERIA DI CINEMA - SE FOSSE COSTRETTA ALLE DIMISSIONI, LA PITONESSA FA CIAK?...