MA QANTAS VOGLIA DI PARTIRE C’È? – LA COMPAGNIA AEREA HA VENDUTO IN DIECI MINUTI TUTTI I POSTI DISPONIBILI SUL VOLO VERSO “IL NULLA”. A OTTOBRE DECOLLERÀ DA SYDNEY UN AEREO CHE SORVOLERÀ PER SETTE ORE LE PRINCIPALI ATTRAZIONI TURISTICHE DEL PAESE: DALL'ULURU ALLE ISOLE WHITSUNDAYS, FINO ALLA SUNSHINE COAST. È PREVISTO ANCHE UN SORVOLO A BASSA QUOTA DEL SYDNEY HARBOUR – IL COSTO? NON PROPRIO ACCESSIBILE…

-

Condividi questo articolo

Da "tg24.sky.it"

 

qantas qantas

Un volo "verso il nulla" di Qantas ha venduto tutti i posti disponibili in appena dieci minuti. A metà ottobre sorvolerà le principali attrazioni turistiche australiane. L'iniziativa, accolta con grande entusiasmo, è una risposta della compagnia di bandiera australiana alle restrizioni imposte dal governo a causa del Covid sulle rotte sia nazionali che internazionali.

 

Un volo turistico sul Paese

Il volo, che partirà e ritornerà a Sydney, è previsto per il 10 ottobre e sorvolerà le principali attrazioni turistiche del Paese: dall'Uluru, il monolite sacro nel cuore del deserto rosso, alle Isole Whitsundays, fino alla Grande Barriera Corallina, la Sunshine Coast. È previsto anche un sorvolo a bassa quota del Sydney Harbour, lo spettacolare porto della città.

 

qantas qantas

La crociera durerà sette ore e ai passeggeri sarà servito il menu di uno chef molto amato dagli australiani: Neil Perry. Nonostante il costo del biglietto non proprio economico (tra 572 dollari e 2.754 dollari), i posti sono andati esauriti in 10 minuti. Secondo quantro confermato da una portavoce della compagnia aerea australiana il volo è stato "probabilmente il più veloce ad essere venduto nella storia di Qantas".

 

La risposta di Qantas al lockdown

Qantas, la più grande compagnia aerea australiana, deve fare i conti con il forte calo delle sue operazioni dovuto alla pandemia. Per far fronte alla crisi, a fine agosto, ha confermato la possibilità di esternalizzare i propri servizi di terra.

 

747 qantas 747 qantas

Mentre a giugno aveva annunciato un piano di ristrutturazione che prevederebbe un taglio di seimila posti di lavoro. In questo senso, il volo turistico a bordo di un Boeing 787 Dreamliner è un'altra iniziativa della compagnia in risposta alle restrizioni del governo sulle rotte nazionali e internazionali dovute all'emergenza Covid nel Paese che sta imponendo nuovi lockdown a fronte della seconda ondata dell'epidemia.

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

IL VACCINO ALLA VACCINARA – IL DUPLEX ITALO-SVIZZERO SPALLANZANI-REITHERA È CONVINTISSIMO CHE L’ANTI-COVID POSSA CREARSI CON COMUNICATI STAMPA E BALLE ASSORTITE – SONO INDIETRO NELLA PRODUZIONE? CERTO: LE ALTRE 8 MULTINAZIONALI (PFIZER, ASTROZENECA, MODERNA, ETC) NON SONO PRUDENTI COME NOI (SIC!) – POI ARRIVA IL CENTRO CLINICO DI VERONA, CHE HA PRESO IN CARICO LA SPERIMENTAZIONE SPALLANZANI-REITHERA, E PRECISA: “IL VACCINO SARÀ PRONTO PER NATALE 2021” - (NON AVETE LETTO MALE: NATALE 2021!)

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute

OPINIONI CONTROCORRENTE - BECCHI E ZIBORDI: SOLO TRUMP HA CAPITO CHE I LOCKDOWN SONO ANTISCIENTIFICI E DISTRUGGONO INUTILMENTE MILIONI DI VITE: IN CALIFORNIA MUORE UNA PERSONA A SETTIMANA DI CORONAVIRUS (10MILA PER ALTRE CAUSE) EPPURE BLOCCANO TUTTO - MEDICI SCETTICI SULL'EFFICACIA DELLE MASCHERINE NON FFP2, SOPRATTUTTO ALL'APERTO - I MORTI SONO 80-90ENNI CON PATOLOGIE PREGRESSE, QUINDI BISOGNA TENERLI AL RIPARO DAL CONTAGIO, MENTRE GLI ALTRI DOVREBBERO CONTINUARE A VIVERE E LAVORARE - NEL 57-58 L'ASIATICA FECE IL TRIPLO DELLE VITTIME MA FU L'ANNO DEL BOOM ECONOMICO PERCHÉ...