TORNEREMO A VIAGGIARE (PER NON POTERCI PERMETTERE ALBERGHI COME QUESTO!) - STA PER ESSERE COMPLETATO, IN ARABIA SAUDITA, UNO DEI PROGETTI PIÙ AVVENIRISTICI DEL TURISMO MODERNO: UN ENORME RESORT SOTTO LA SABBIA DEL DESERTO – L’IDEA È QUELLA DI INCASTONARE LE CAMERE ALL’INTERNO DELLA ROCCIA, FACENDOLE ILLUMINARE DA AMPIE TERRAZZE E…

-

Condividi questo articolo


Alice Mattei per "it.businessinsider.com"

 

resort sharaan in arabia saudita 7 resort sharaan in arabia saudita 7

Sta per essere completato, in Arabia Saudita, uno dei progetti più avveniristici del turismo moderno: un enorme resort sotto la sabbia del deserto.

Chiamato Sharaan, il resort è situato all’interno della Riserva Naturale di Sharaan nel deserto di Al-Ula.

 

L’hotel è stato progettato dall’acclamato architetto francese Jean Nouvel.

L’idea è quella di incastonare le camere all’interno della roccia, facendole illuminare da ampie terrazze.

 

resort sharaan in arabia saudita 5 resort sharaan in arabia saudita 5

Sharaan sarà aperto ai visitatori entro il 2023 e includerà 40 suite per gli ospiti.

Lo sviluppo sarà supervisionato da Nouvel, insieme alla Commissione reale per Al-Ula, istituita nel 2017 per aiutare a sviluppare e promuovere la regione.

resort sharaan in arabia saudita 3 resort sharaan in arabia saudita 3 resort sharaan in arabia saudita 1 resort sharaan in arabia saudita 1 resort sharaan in arabia saudita 8 resort sharaan in arabia saudita 8 resort sharaan in arabia saudita 2 resort sharaan in arabia saudita 2 resort sharaan in arabia saudita 11 resort sharaan in arabia saudita 11 resort sharaan in arabia saudita 10 resort sharaan in arabia saudita 10 resort sharaan in arabia saudita 9 resort sharaan in arabia saudita 9 resort sharaan in arabia saudita 4 resort sharaan in arabia saudita 4

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

“CHIUDERE CARTABIANCA È FOLLIA, IN ITALIA C’È UNA CHINA PERICOLOSA. DOMANI QUALCUNO SI FARÀ VIDIMARE LE DOMANDE DA PALAZZO CHIGI?” - MARIO GIORDANO A TUTTO SPIANO: “IL COPASIR INDAGA SUGLI OSPITI? SE C’È UNA SPIA E LO PROVI, LO DENUNCI ALLA POLIZIA” - IL PRIMO LAVORO A “IL NOSTRO TEMPO” INSIEME A TRAVAGLIO: “IO ERO IL CLASSICO TERZOMONDISTA, LUI TRADIZIONALISTA” - GAD LERNER, “LUCIGNOLO”, FELTRI E L’ASPETTO: “IN TUTTA LA MIA VITA MI HANNO SEMPRE PRESO PER IL CULO. ORA CI SCHERZO MA HO SEMPRE SOFFERTO. UNA VOLTA BISOGNAVA RICEVERE DEI RUSSI, E IL DIRETTORE MI DISSE…”

politica

business

cronache

SANNA TUTTA PANNA - L’ITALIA HA GLI ORMONI IN FESTA PER SANNA MARIN, PRIMO MINISTRO FINLANDESE CHE HA MANDATO IN ESTASI ANCHE QUEL "PELUCHE RIDENS" DI MARIO DRAGHI - LA 36ENNE HA UN FISICO TONICO, UN MARITO BELLOCCIO CON CUI STA DA QUANDO AVEVA 16 ANNI, DUE FETTONE AL POSTO DEI PIEDI CHE STUZZICANO LE PERVERSIONI DEI FETICISTI DELL’ALLUCE, UN PASSATO COME FORNAIA - QUALCHE TEMPO FA LE FINLANDESI SONO INSORTE CREANDO #FINWITHSANNA PER PROTESTARE CONTRO CHI L'HA CRITICATA PER LA DECISIONE D'INDOSSARE UN…

sport

cafonal

viaggi

salute

“CHI NON È VACCINATO NON È COPERTO” - BASSETTI PROVA A RASSICURARE SUI PRIMI CONTAGI DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, MA OTTIENE L’EFFETTO OPPOSTO: LE INIEZIONI OBBLIGATORIE CONTRO LA MALATTIA SONO STATE ABROGATE NEL 1981 E NON VENGONO FATTE PRATICAMENTE DAL 1974 - "È UN PROBLEMA EUROPEO E GLOBALE, DOBBIAMO FARE MOLTO BENE IL TRACCIAMENTO E FERMARE IL FOCOLAIO. NON C'È UNA CURA SPECIFICA, IN GENERE QUESTE FORME SI AUTOLIMITANO. SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO IL RESPIRO, MA SOLO SE…”