SUL COVID XI JINPING CONTINUA A PRENDERCI PER IL CULO – IL BOLLETTINO UFFICIALE DEL POLITBURO DEL PARTITO COMUNISTA ANNUNCIA LA “GRANDE E DECISIVA VITTORIA DELLA CINA” SUL CORONAVIRUS  – SECONDO I DATI UFFICIALI, A PECHINO È STATO INFETTATO L'80% DELLA POPOLAZIONE, I GUARITI SONO STATI 200 MILIONI, MENTRE I MORTI TOTALI NEL PAESE POCO PIÙ DI 83MILA – NUMERI CHE LASCIANO MOLTO SCETTICA LA COMUNITÀ SCIENTIFICA INTERNAZIONALE, SECONDO CUI I DECESSI DOVREBBERO ESSERE STATI INTORNO AL MILIONE…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Guido Santevecchi per www.corriere.it

 

xi jinping xi jinping

«La Cina ha ottenuto una grande e decisiva vittoria nella campagna di prevenzione e controllo del Covid-19 a partire dal novembre del 2022». Firmato: Comitato permanente del Politburo del Partito comunista, presieduto dal segretario generale Xi Jinping.

 

L’agenzia di stampa cinese Xinhua ha annunciato così il bollettino della vittoria. Sembrano lontane le immagini degli ospedali pieni di pazienti colpiti dall’ondata di coronavirus a dicembre, quando il Partito-Stato aveva improvvisamente cancellato la politica Covid Zero perseguita per tre anni a costo di lockdown, tamponi continui, sfinimento dell’economia.

 

malati covid in cina malati covid in cina

L’ondata che secondo le dichiarazioni degli epidemiologi a Pechino ha contagiato l’80 per cento della popolazione si è esaurita. Il conto ufficiale dei decessi è arrivato a 83.150 […]

 

Il bollettino del Politburo contiene anche i numeri dei pazienti curati: circa 200 milioni, dei quali 800 mila in condizioni gravi. La Commissione sanitaria centrale di Pechino mercoledì ha diffuso l’ultimo aggiornamento sulla situazione: le morti in ospedale sono state 9 nella giornata di lunedì 13 febbraio 2023 in tutta la Cina, un crollo del 99,8% rispetto al picco di fine dicembre.

 

I contagi, registrati sono stati 8.847 mercoledì, rispetto ai 6,9 milioni del 22 dicembre. Un miracolo di prevenzione e contenimento, dice il Politburo. Nella comunità scientifica internazionale restano i dubbi sulle perdite subite dalla popolazione cinese nella «grande vittoria».

aeroporto shanghai covid aeroporto shanghai covid

 

Nel conto dei morti per Covid-19 in Cina non sono inclusi i pazienti deceduti a casa, ma solo quelli passati attraverso gli ospedali; e sui social, personale ospedaliero e parenti delle vittime hanno sostenuto che ai medici era stato «consigliato» di non riportare il Covid-19 come causa di decesso sui referti. […]

 

Quanto ai numeri, gli 83.150 decessi del conteggio ufficiale di Pechino, comparati con la popolazione cinese segnano 6 morti per 100.000 abitanti. Negli Stati Uniti sono stati in tre anni di pandemia 337 per 100 mila abitanti; in Italia 311; Gran Bretagna 307; in Germania 200.

ospedale pechino pieno di malati covid 2 ospedale pechino pieno di malati covid 2

 

I modelli degli epidemiologi occidentali dicono che considerando che l’80 per cento dei cinesi sarebbero stati contagiati nella grande ondata di dicembre-gennaio, i morti dovrebbero essere stati intorno al milione.

ospedale pechino pieno di malati covid 1 ospedale pechino pieno di malati covid 1 ondata covid in cina 1 ondata covid in cina 1 ondata covid in cina ondata covid in cina XI JINPING COVID IN CINA XI JINPING COVID IN CINA ospedale pechino pieno di malati covid 3 ospedale pechino pieno di malati covid 3

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - LA FESTA APPENA COMINCIATA È GIÀ FINITA? NO: MA LA SARDEGNA SARÀ L’INIZIO DELLA FINE SE LA DUCETTA NON SI FICCA NELLA TESTOLINA CHE LA POLITICA NON È UN MUSCOLOIDE “QUI COMANDO IO!” - GRAZIE A SU POPULU SARDU, IL CENTROSINISTRA UNITO HA PIÙ NUMERI DEL CENTRODESTRA A PEZZI - FINO A IERI, ALLE AVVISAGLIE DI SALVINI DI TOGLIERE L’APPOGGIO AL GOVERNO, LA MELONA GONFIAVA I MUSCOLI E GHIGNAVA MINACCIANDO DI RIPORTARE LA “NAZIONE” AL VOTO. E CON LA VITTORIA DI TRUZZU, AVREBBE CAPITALIZZATO LA SUA PREMIERSHIP DA EROE DEI DUE MONDI - CON LA DISFATTA SARDA E SALVINI AL MURO, DOVE VA “IO SO’ GIORGIA E VOI NON SIETE UN CAZZO”? - SENZA IL TERZO MANDATO, ZAIA PRONTO A SCENDERE DAL CARROCCIO E ADERIRE ALLA LIGA VENETA, DI FATTO, LA LEGA SI SPACCA. PER LA DUCETTA INIZIANO GIORNI MOLTO, MOLTO DIFFICILI…

FLASH! – SABATO 24 FEBBRAIO I GIORNALI FILO-MELONIANI TUTTI IN SOLLUCCHERO PER LA NOTIZIA DELLA NUOVA VISITA DI GIORGIA MELONI ALLA CASA BIANCA, ENFATIZZANDO IL VIAGGIO DEL 1 MARZO DELLA DUCETTA NEGLI USA (“LIBERO”: “L’ITALIA PROTAGONISTA”; “IL MESSAGGERO”: “OGGI PATTO CON ZELENSKY. E POI VERTICE DA BIDEN”). MA ERANO I SOLITI SPECCHIETTI PER GLI ALLOCCONI, VISTO CHE SI TRATTA DI UNA PRASSI DEL G7: OGNI ANNO, IL PRIMO MINISTRO DEL PAESE CHE ASSUME LA PRESIDENZA, VA IN TOUR TRA LE CAPITALI DEI PAESI CHE FANNO PARTE DEL GRUPPO DEI 7. INFATTI, È GIÀ STATA IN GIAPPONE E IL 2 MARZO ANDRÀ IN CANADA...

MELONI MARCI - DOMENICA 18 FEBBRAIO DAGOSPIA MEJO DEL MAGO OTELMA: UNICO ORGANO DI INFORMAZIONE A PREVEDERE LA DISFATTA SARDA! "FRA 7 GIORNI, LE REGIONALI IN SARDEGNA POTREBBERO RIVELARSI MOLTO SORPRENDENTI - L’ULTIMO SONDAGGIO RISERVATO È UNA DOCCIA GELATA PER I SOGNI DI GLORIA DI MELONI: TODDE SORPASSA TRUZZU, SINDACO DI CAGLIARI IMPOSTO DALLA DUCETTA IN CULO A SALVINI - SE TALI RILEVAZIONI DIVENTASSERO REALTÀ, IL CENTRODESTRA PERDEREBBE LA REGIONE SARDEGNA E PER MELONI SAREBBE LA PRIMA BRUCIANTE SCONFITTA. MENTRE PER PD-M5S IL SOGNO DI UNIRE LE FORZE POTREBBE DIVENTARE REALTÀ -. DOPO UN ANNO E MEZZO, LA LUNA DI MIELE E' FINITA? 

1968, IL “MIRACOLO” DEL TEATRO VIVENTE – “ODIO E AMORE”, LA BELLISSIMA E ANCORA ATTUALISSIMA POESIA DEL LIVING THEATRE, BALBETTATA DA DAGO IN ‘’ROMA SANTA E DANNATA’’, ACCENDE LA CURIOSITÀ DEI LETTORI – PER LA RAPPRESENTAZIONE DI ‘’PARADISE NOW’’ ALL'UNIVERSITÀ LA SAPIENZA DI ROMA, DAVANTI ALLA FACOLTÀ DI LEGGE, COVO DEI FASCISTI, LO SCONTRO ERA DATO PER SCONTATO. INVECE ACCADDE IL “MIRACOLO DELL’AMORE”: MENTRE JUDITH MALINA COMINCIÒ A DECLAMARE LA POESIA, I RAGAZZI DEL LIVING COMINCIARONO A FARE A MENO DEI LORO VESTITI… - VIDEO E TESTO INTEGRALE