EMICRANIA A ROTTA DI COLLO – UN GRUPPO DI RICERCATORI TEDESCHI HA SCOPERTO CHE UNA GRAN PARTE DEI MAL DI TESTA È DOVUTA ALLE INFIAMMAZIONI DEI MUSCOLI DEL COLLO – LA NOTIZIA POTREBBE PORTARE A UNA SVOLTA NEI TRATTAMENTI DELLE CEFALEE: I TRATTAMENTI MIRATI AI MUSCOLI DEL COLLO POTREBBERO INFATTI PORTARE A UN SOLLIEVO SIMULTANEO ANCHE PER IL MAL DI TESTA…

-

Condividi questo articolo


Traduzione da https://studyfinds.org/

 

MAL DI TESTA MAL DI TESTA

Il mal di testa è una vera e propria spina nel fianco. Anzi, nel collo. Ora i ricercatori rivelano che questo è letteralmente ciò che accade. In un nuovo studio, scienziati tedeschi hanno fatto luce sul coinvolgimento dei muscoli del collo nelle cefalee primarie, offrendo potenziali vie per migliorare i trattamenti.

 

"Il nostro approccio di imaging fornisce la prima prova oggettiva del coinvolgimento molto frequente dei muscoli del collo nelle cefalee primarie, come il dolore al collo nell'emicrania o nella cefalea di tipo tensivo, utilizzando la capacità di quantificare la sottile infiammazione all'interno dei muscoli", afferma il Dr. Nico Sollmann, specializzando nel Dipartimento di Radiologia Diagnostica e Interventistica dell'Ospedale Universitario di Ulm e nel Dipartimento di Neuroradiologia Diagnostica e Interventistica dell'Ospedale Universitario Rechts der Isar di Monaco, in un comunicato stampa.

 

INFIAMMAZIONE AI MUSCOLI DEL COLLO INFIAMMAZIONE AI MUSCOLI DEL COLLO

Le cefalee primarie, come la cefalea di tipo tensivo e l'emicrania, colpiscono milioni di persone in tutto il mondo, eppure le loro cause esatte rimangono elusive. La cefalea di tipo tensivo, avvertita da due terzi degli adulti statunitensi, è spesso legata allo stress e alla tensione muscolare e provoca un dolore sordo da lieve a moderato su entrambi i lati della testa.

 

L'emicrania, invece, caratterizzata da un forte dolore pulsante spesso localizzato su un solo lato della testa, colpisce oltre 37 milioni di americani e fino a 148 milioni di persone nel mondo, secondo la fondazione americana per l’emicrania.

 

Il Dr. Sollmann e il suo team si sono concentrati sulla comprensione del ruolo dei muscoli trapezi in questi disturbi da cefalea. Hanno utilizzato la risonanza magnetica quantitativa (RM) per studiare l'infiammazione muscolare, in particolare nei casi di cefalea di tipo tensivo ed emicrania associata a dolore al collo.

 

MAL DI COLLO MAL DI COLLO

Il loro studio ha incluso 50 partecipanti, principalmente donne di età compresa tra i 20 e i 31 anni. Tra questi, 16 avevano cefalee di tipo tensivo, 12 cefalee di tipo tensivo con emicrania e 22 erano sani.

 

Attraverso scansioni di risonanza magnetica 3D turbo spin-echo, i ricercatori hanno analizzato i muscoli del trapezio e misurato i valori T2 del muscolo, esplorando le connessioni con la frequenza del mal di testa, il dolore al collo e i punti trigger miofasciali.

 

Il gruppo che soffre sia di cefalea di tipo tensivo che di emicrania ha mostrato valori T2 muscolari notevolmente più elevati, che si correlavano in modo significativo con l'aumento dei giorni di cefalea e del dolore al collo riferito. Questi valori T2 più elevati indicano potenzialmente un'infiammazione legata al sistema nervoso e una maggiore sensibilità nei tessuti muscolari.

 

emicrania 4 emicrania 4

"I cambiamenti infiammatori quantificati dei muscoli del collo sono significativamente correlati al numero di giorni vissuti con il mal di testa e alla presenza di dolore al collo percepito soggettivamente", osserva il Dr. Sollmann. "Questi cambiamenti ci permettono di distinguere tra individui sani e pazienti che soffrono di cefalee primarie".

 

I risultati suggeriscono che la valutazione dei valori di T2 muscolare potrebbe aiutare a identificare e monitorare gli effetti del trattamento per i pazienti con cefalee primarie.

 

emicrania 6 emicrania 6

"I nostri risultati confermano il ruolo dei muscoli del collo nella fisiopatologia delle cefalee primarie", afferma il dottor Sollmann. "Pertanto, i trattamenti mirati ai muscoli del collo potrebbero portare a un sollievo simultaneo del dolore al collo e della cefalea".

 

Il dottor Sollman ha sottolineato il potenziale dei trattamenti non invasivi mirati ai muscoli del collo come potenzialmente più sicuri ed efficaci dei farmaci sistemici.

 

"Il nostro approccio di imaging con la somministrazione di un biomarcatore oggettivo potrebbe facilitare il monitoraggio della terapia e la selezione dei pazienti per determinati trattamenti nel prossimo futuro", aggiunge il dottor Sollman.

 

Lo studio è stato presentato al meeting annuale della Radiological Society of North America a Chicago.

emicrania 7 emicrania 7 emicrania 11 emicrania 11

 

emicrania 8 emicrania 8 emicrania 10 emicrania 10

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - SULLA SCENA POLITICA, FITTA DI SCAPPATI DI CASA, MANCAVANO SOLO LORO: FASCINA E GALLIANI - L’ANTICO “CONDOR” DEL CAVALIERE È DIVENTATO LO CHAPERON POLITICO DELLA “VEDOVA INCONSOLABILE”, CON IL CONTORNO DEI SECOLARI AMICI DELLA BUONANIMA DI SILVIO, CONFALONIERI E DELL’UTRI - IN OGNI USCITA PUBBLICA, I DUE SONO INSEPARABILI. DEL RESTO, SI CONOSCONO, E BENE. LA SCALATA DELLA “MARIA GODETTI” CALABRO-NAPOLETANA ALL’INTERNO DELL’INNER CIRCLE BERLUSCONIANO AVVENNE GRAZIE A GALLIANI, ALL’EPOCA BOSS DEL MILAN - ORA È CHIARO CHE A TAJANI HA SEMPRE FREGATO POCO DI COSA COMBINA IL DUPLEX FASCINA-GALLIANI. FINO ALLO SCORSA SETTIMANA ALLORCHÉ È ESPLOSA FORZA ITALIA AL COMUNE DI MILANO, DIETRO LA QUALE CI SAREBBERO LE UNGHIE DELLA FASCINA, CHE HA MANTENUTO UN OTTIMO RAPPORTO CON MARINA, VEDI IL DUELLO CONTINUO CON IL FRATELLO PIER SILVIO CHE VUOLE FAR SLOGGIARE LA “VEDOVA INCONSOLABILE” DALLA COSTOSISSIMA MAGIONE DI ARCORE - VIDEO

FLASH! - A TORINO, PER IL DOPO PALENZONA ALLA PRESIDENZA DI CRT, SI STANNO SONDANDO LE ISTITUZIONI SUL NOME DI MICHELE VIETTI, MAGISTRATO EX-CSM, OGGI DISOCCUPATO. UN NOME CHE È GRADITO AL SINDACO DI TORINO, STEFANO LORUSSO, CHE NON HA MAI SOPPORTATO LA PRESENZA E SOPRATTUTTO LA DISUBBIDIENZA DI PALENZONA - A DAR VOCE ALLA CANDIDATURA DI VIETTI C'È LA DI LUI CONSORTE, CATERINA BIMA, CHE RICOPRE IL RUOLO DI VICE PRESIDENTE DI CRT ED È STATA TRA GLI OPPOSITORI DELLA GESTIONE PALENZONA...

DAGOREPORT - CONTINUA L’IMBROGLIO-SCHLEIN: ELLY RINCULA SUL NOME NEL SIMBOLO DANDO LA COLPA A BONACCINI (SIC!) E SI RIMANGIA ''CAPOLISTA OVUNQUE": LO SARA' SOLO AL CENTRO E NELLE ISOLE - ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI IERI LA SVALVOLATA MULTIGENDER HA PERSO LA MAGGIORANZA DEL PARTITO. I VENTI DI RIVOLTA INVESTONO TUTTE LE VARIE ANIME DEL PD - ELLY SI È RIMBOCCATA LA LAPIDE QUANDO HA DETTO: O IL MIO NOME NEL SIMBOLO O MI METTETE CAPOLISTA IN TUTTE LE CIRCOSCRIZIONI. DI TALE PROPOSTA, LA ZARINA DEL PD NE AVEVA PARLATO SOLO CON BONACCINI. IL PRESIDENTE DEL PD HA ACCONSENTITO IN CAMBIO DELLA CANDIDATURA NEL SUD DEL RAS DELLE PREFERENZE, RAFFAELE “LELLO” TOPO, FIGLIO DELL’AUTISTA DI GAVA, CHE OVVIAMENTE FA PARTE DELLA SUA CORRENTE (AH! I CACICCHI…) - ALLA FINE VICINO A SCHLEIN RESTANO SOLO IN DUE, IL MULTI-TRASFORMISTA ZINGAR-ELLY E FRANCESCO BOCCIA, IL VERO ARTEFICE DEL SISTEMA PUGLIA, GARANTE DI DECARO ED EMILIANO - ANCHE SE ALLE EUROPEE IL PD GALLEGGERA' AL 20%, SINESTR-ELLY DOVRA' FARE LE VALIGIE...

DAGOREPORT: 100 SCALFARI MENO UNO - NON È SOLTANTO TELE-MELONI A CENSURARE GLI SCRITTORI: C'E' ANCHE IL GRUPPO GEDI – IL LIBRO SUL CENTENARIO DI SCALFARI CURATO DA SIMONE VIOLA, NIPOTE DI EUGENIO, IN EDICOLA INSIEME A ‘’REPUBBLICA’’, SQUADERNA CENTO INTERVENTI DI ALTRETTANTI TESTIMONIAL, TRANNE QUELLO INNOCUO E DEL TUTTO PERSONALE DI GIOVANNI VALENTINI, EX DIRETTORE DELL’ESPRESSO - LE SUE CRITICHE, MANIFESTATE SUL "FATTO QUOTIDIANO" SULL’OPERAZIONE “STAMPUBBLICA” E POI NEL SUO LIBRO SULLA PRESA DI POSSESSO DEL GIORNALE DA PARTE DI ELKANN, GLI VALGONO L’OSTRACISMO E LA DAMNATIO MEMORIAE – IL TESTO CENSURATO…