HO VISTO DOSE CHE VOI UMANI – NELLO STABILIMENTO DELLA CATALENT DI ANAGNI SONO STATE TROVATE 29 MILIONI DI DOSI DEL VACCINO ASTRAZENECA DI CUI L’UNIONE EUROPEA NON ERA A CONOSCENZA - L’ISPEZIONE È STATA RICHIESTA PROPRIO DALLA COMMISSIONE UE: I LOTTI TROVATI RISULTAVANO DESTINATI AL BELGIO – L’AZIENDA: “13 MILIONI SONO DESTINATE ALL’INIZIATIVA COVAX”

-

Condividi questo articolo


astrazeneca astrazeneca

 

 

AstraZeneca,13 mln dosi Anagni destinate a iniziativa COVAX

 (ANSA) - ROMA, 24 MAR - "Al momento non sono previste esportazioni oltre ai paesi COVAX. Ci sono 13 milioni di dosi di vaccino in attesa di rilascio del controllo qualità per essere inviate a COVAX come parte del nostro impegno a fornire milioni di dosi ai paesi a basso reddito: il vaccino è stato prodotto al di fuori dell'UE e portato nello stabilimento di Anagni per essere riempito in fiale". Lo comunica AstraZeneca in merito alle dosi di vaccino Covid presenti ad Anagni. L'UE, rileva l'azienda, "sostiene pienamente la fornitura di paesi a basso e medio reddito attraverso lo strumento COVAX"

catalent anagni 1 catalent anagni 1

 

Da www.corriere.it

 

Un’ispezione da parte di autorità italiane, per conto dell’Unione europea, nello stabilimento della Catalent di Anagni (Frosinone) ha trovato uno stock di 29 milioni di dosi del vaccino di AstraZeneca delle quali l’Ue non era a conoscenza.

 

L’ispezione, secondo quanto ha confermato Palazzo Chigi con una nota, è stata richiesta dalla Commissione europea nella giornata di sabato. Il presidente del Consiglio, Mario Draghi, ne ha informato il ministro della Salute, Roberto Speranza, il quale ha inviato sul posto i carabinieri del Nas.

DOMBROVSKIS DOMBROVSKIS

 

I lotti trovati nello stabilimento di produzione risultavano destinati al Belgio.

 

La Commissione europea — secondo quanto riferito da un rappresentante francese al Financial times — ha intenzione di bloccarne l’esportazione, a meno che non siano destinate al mercato dell’Unione europea.

 

catalent catalent

Il 1 febbraio scorso è entrato in vigore il regolamento Ue per il controllo dell’export.

 

Il vicepresidente della Commissione Ue, Valdis Dombrovskis, ha parlato oggi di «forti inadempienze» di AstraZeneca nella distribuzione dei vaccini nell’Unione europea: «di 120 milioni di dosi» che avrebbe dovuto consegnare nel primo trimestre secondo il contratto, ha tagliato a «30 milioni ma non è nemmeno vicino a questa cifra».

 

vaccino astrazeneca vaccino astrazeneca

«Spetta all’azienda (AstraZeneca, ndr) decidere dove vanno le dosi» stoccate ad Anagni, «ma non possiamo fare a meno di notare che AstraZeneca è molto indietro con le consegne» all’Unione europea, ha detto Dombrovskis.

astrazeneca astrazeneca ASTRAZENECA ASTRAZENECA astrazeneca astrazeneca vaccino astrazeneca vaccino astrazeneca astrazeneca astrazeneca astrazeneca astrazeneca ASTRAZENECA ASTRAZENECA vaccino astrazeneca vaccino astrazeneca Dombrovskis Dombrovskis

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

DIAVOLO DI UNA SUPERLEGA! IL MILAN PERDE CON IL SASSUOLO IN CASA. E MALDINI ATTACCA L’AD GAZIDIS: "MAI COINVOLTO SULLA SUPERLEGA, MI SCUSO COI TIFOSI DEL MILAN CHE SI SONO SENTITI TRADITI" – L’INTER, BLOCCATA SULL’1-1 DALLO SPEZIA, VOLA A PIU’ 10 - MAROTTA DIFENDE L'IDEA DI AGNELLI&PEREZ: "PROGETTO IN BUONA FEDE. IL CALCIO RISCHIA IL DEFAULT. NEGLI ULTIMI 7 ANNI INTER, MILAN E JUVENTUS HANNO SPESO 1 MILIARDO DI EURO: E' INSOSTENIBILE"- LA JUVE A MENO UNO DAL MILAN, PARATICI: “LA SUPERLEGA? UN'OCCASIONE PERSA”

cafonal

viaggi

salute