L'EUROPA NON TUTELA LE ECCELLENZE ITALIANE – DOPO IL PROSECCO COPIATO DAL PROSEK CROATO, ANCHE L’ACETO BALSAMICO VIENE MINACCIATO DA UN PRODOTTO CLONE REALIZZATO IN SLOVENIA  – IL PRESIDENTE DELLA REGIONE EMILIA ROMAGNA BONACCINI: “QUESTA CONCESSIONE È INCOMPATIBILE CON LA TUTELA DEI NOSTRI PRODOTTI, FRAUDOLENTA NEI CONFRONTI DEI CONSUMATORI E NEFASTA VERSO I PRODUTTORI..."

-

Condividi questo articolo


aceto balsamico1 aceto balsamico1

Dal "Corriere della Sera"

 

Dopo il Prosecco, tocca all’aceto balsamico rischiare di veder nascere una brutta copia di se stesso e questa volta la battaglia in vista per la tutela del prodotto è con la Slovenia. 

 

«Giù le mani dal nostro aceto balsamico — ha detto Stefano Bonaccini, presidente della Regione Emilia Romagna — e più in generale dalle nostre produzioni Dop e Igp. In particolare tre delle nostre eccellenze, l’aceto balsamico di Modena Igp e le Dop degli aceti balsamici tradizionali di Modena e Reggio Emilia — ha spiegato Bonaccini — subiscono la possibilità lasciata alla Slovenia di produrre un proprio “aceto balsamico”. Questa concessione va assolutamente bloccata perché incompatibile con la tutela dei nostri prodotti, fraudolenta nei confronti dei consumatori e nefasta verso i produttori. Evocare le nostre denominazioni è inaccettabile». 

aceto balsamico 4 aceto balsamico 4

 

Secondo Bonaccini, «per rispettare i produttori che nelle rispettive zone d’origine hanno creato un patrimonio di qualità e tradizione, frutto di antichi saperi e dedizione, investimenti e tanto lavoro, è dunque necessario impedire che nomi così popolari siano utilizzati aggirando la protezione che assicurano le regole sulle Dop e Igp. La qualità dei processi produttivi, dei rigorosi disciplinari di produzione e delle materie prime, a tutela di produttori e consumatori, non può essere richiamata a parole o nei convegni, ma va protetta con i fatti». 

 

aceto balsamico 3 aceto balsamico 3

La competenza è dell’Unione europea, «Che su questo non può fare alcun passo indietro — ha aggiunto il presidente della Regione — non è possibile snaturare le regole di qualità che si è data né interpretare in altro modo quanto già affermato dalla Corte di giustizia. Chiediamo quindi al Governo e al ministero delle Politiche agricole di attivarsi al più presto, garantendo il massimo appoggio della Regione Emilia Romagna, insieme al Consorzio di tutela dell’aceto balsamico di Modena. Anche per evitare — conclude Bonaccini — che si creino pericolosi precedenti, anticamera di future imitazioni dei prodotti Dop e Igp italiani».

 

 

Condividi questo articolo

business

INSTAGRAM SI RIFA' IL LOOK PER ADATTARSI AI TEMPI - SARA' POSSIBILE PUBBLICARE FOTO E VIDEO SUL SOCIAL NETWORK ANCHE DAL COMPUTER – FINORA ERA PERMESSO FARLO SOLO DAL CELLULARE, MA L’AUMENTO DEGLI UTENTI DAL FISSO, CAUSATO DALLA PANDEMIA, HA FATTO CAMBIARE IDEA – INSTAGRAM HA ANCHE ANNUNCIATO UN TEST SULLE “COLLABS”, OVVERO LA OSSIBILITÀ DA PARTE DI DUE UTENTI DI DIVENTARE CO-AUTORI DI UN CONTENUTO – MA CI SONO ALTRE NOVITÀ ANNUNCIATE DALLA APP PER CERCARE DI FERMARE L’ASCESA DI TIKTOK…