UN AFFARE COSÌ GRINDR – L’AZIENDA TECH ITALIANA “BENDING SPOONS” (QUELLA DI 'LIVE QUIZ') HA FATTO UNA MAXI OFFERTA DA 260 MILIONI PER GRINDR, L’APP DI INCONTRI TRA GAY – FONDATA DA QUATTRO AMICI, NEL CAPITALE DELLA SOCIETÀ SONO ENTRATI DALLO SCORSO ANNO GIANNI TAMBURI E PURE BARBARA, ELEONORA E LUIGI BERLUSCONI CON LA HOLDING H14…

-

Condividi questo articolo

 

 

Rosario Dimito per “il Messaggero”

 

i quattro fondatori di bending spoons i quattro fondatori di bending spoons

Il suo nome dice poco a molti, ma Bending Spoons è un'azienda italiana tech fondata da quattro amici, che hanno allargato il capitale a soci di rango, tra le prime nove al mondo davanti a giganti del web come Netflix e con una crescita progressiva a due cifre, che adesso va all'assalto del mercato Usa. Ai primissimi posti del pianeta per download di app, la startup italiana è pronta a lanciare una maxi-offerta sulla californiana Grindr, un'altra azienda internet nata sei anni fa per favorire la connessione tra gay e bisex che ha dato vita a una comunità che oggi è composta da 4 milioni di utenti.

grindr grindr

 

Alla fine della scorsa settimana, un pool di grandi banche italiane guidate da Intesa Sanpaolo e Banco Bpm, secondo quanto risulta al Messaggero, ha sottoscritto un committment con la società italiana, fondata nel 2013 a Copenhagen da Luca Querella, Francesco Patarnello, Luca Ferrari, Matteo Danieli, quattro amici amanti della rete e delle sue evoluzioni che l'anno dopo l'hanno trasferita a Milano.

 

CORSA NELLA RETE

grindr 1 grindr 1

Presso lo studio legale Simmons & Simmons, è stato firmato il contratto di finanziamento da 260 milioni di dollari (234,5 milioni di euro). Di questa somma, Intesa Sp e Banco Bpm partecipano con più di 100 milioni, Illimity e Banca Ifis coprono 35 milioni.  L'offerta della startup italiana dovrà vedersela con quella di un rivale, un family office americano che però offre meno e quindi dovrebbe essere tagliato fuori anche perché alle spalle non avrebbe lo stesso supporto finanziario.

luigi e silvio berlusconi luigi e silvio berlusconi

 

BARBARA BERLUSCONI MILAN BARBARA BERLUSCONI MILAN

Bending Spoons vanta un ebitda di circa 35 milioni di euro, più di 180 milioni di download totali, 13 milioni di utenti attivi al mese, centinaia di migliaia di persone che ogni giorno scaricano una delle loro 20 app e un fatturato ben superiore a 11 milioni.

ELEONORA BERLUSCONI ELEONORA BERLUSCONI

 

GIANNI TAMBURI GIANNI TAMBURI

Ai quattro amici-partner che hanno dato vita all'iniziativa, dall'estate dello scorso anno si sono aggregati come soci di minoranza, sottoscrivendo azioni di categoria E, StarTip (braccio finanziario di Gianni Tamburi), H14, la holding facente capo a Barbara, Eleonora e Luigi Berlusconi, Nuo Capital, un fondo con capitale asiatico ma guidato da Tommaso Paoli (ex top manager di Banca Imi). A gennaio 2016, il 60% di Grindr è stato rilevato da Beijing Kunlun Tech Company, società cinese di videogame, per 155 milioni di dollari.

 

bending spoons bending spoons silvio berlusconi con barbara ed eleonora silvio berlusconi con barbara ed eleonora ALVISE RIGO ELEONORA BERLUSCONI ALVISE RIGO ELEONORA BERLUSCONI silvio e barbara berlusconi silvio e barbara berlusconi ELEONORA BERLUSCONI ELEONORA BERLUSCONI luigi berlusconi luigi berlusconi BARBARA BERLUSCONI E SILVIO BARBARA BERLUSCONI E SILVIO barbara berlusconi con lorenzo guerrieri barbara berlusconi con lorenzo guerrieri silvio berlusconi con barbara ed eleonora silvio berlusconi con barbara ed eleonora LUIGI BERLUSCONI LUIGI BERLUSCONI silvio luigi piersilvio berlusconi silvio luigi piersilvio berlusconi lo staff di bending spoons lo staff di bending spoons LUIGI BERLUSCONI LUIGI BERLUSCONI grindr grindr LUIGI BERLUSCONI LUIGI BERLUSCONI uffici di bending spoons uffici di bending spoons

 

Condividi questo articolo

business

IL CORONAVIRUS È IL NOSTRO "CIGNO NERO"? – I RISCHI REALI PER L’ECONOMIA ITALIANA SCATENATI DAL PANICO PER L’EPIDEMIA SONO INCALCOLABILI. LA LOMBARDIA DA SOLA VALE IL 22% DEL PIL E NON È PENSABILE DI TENERLA BLOCCATA A LUNGO – SENZA CONSIDERARE LA MANIFATTURA, IL TURISMO E IL LUSSO, DOVE L’APPORTO CINESE È FONDAMENTALE - GLI ECONOMISTI DANNO PER SCONTATO CHE ANCHE IL PRIMO TRIMESTRE DEL 2020 SARÀ NEGATIVO, IL CHE SIGNIFICA RECESSIONE TECNICA E UNA PROIEZIONE DEL -1% PER TUTTO L’ANNO...

BERGAMO NON TROVA L'INTESA - I SOCI BERGAMASCHI DI UBI (1,6% DEL CAPITALE) VALUTANO ''NEGATIVAMENTE'' L'OFFERTA PUBBLICA DI SCAMBIO LANCIATA DA CARLO MESSINA. IN REALTÀ TUTTI ASPETTAVANO IL PARERE DEL ''SINDACATO AZIONISTI'' CHE HA UN BEL PIÙ SAPORITO 8,4% E NEL QUALE C'È LA FAMIGLIA BAZOLI, MA IL LORO INCONTRO È SALTATO A CAUSA DEL VIRUS - MA LA MOSSA DI BOSATELLI, CHE PRIMA DICE DI NON VENDERE E POI CEDE 1,1 MILIONI DI AZIONI, DIMOSTRA CHE QUELLE DEI SOCI PATTISTI SONO POSIZIONI DI PARTENZA IN ATTESA DI VEDERE LE CARTE. LA BOZZA DI OFFERTA ARRIVERÀ IL 6 MARZO