SE QUESTI SONO GLI ECONOMISTI CHE DEVONO ''SALVARCI'' DAI POPULISTI… - VIDEO: LA FIGURACCIA DI VERONICA DE ROMANIS, CHE AD ''AGORÀ'' SOSTIENE CHE CON L'AUSTERITÀ DI MONTI IL DEBITO ERA SCESO. IL LEGHISTA BAGNAI LA CORREGGE, E LEI S'INALBERA: ''NON CONOSCE I NUMERI''. PECCATO CHE IL DEBITO CONTINUÒ A SALIRE - LEI PRIMA SI SCUSA, POI PERÒ SCIVOLA SULLA MALAFEDE: ''PENSAVO DI AVER DETTO 'AUMENTATO'''. E ALLORA PERCHÉ QUANDO BAGNAI L'HA CORRETTA LEI HA INSISTITO?

-

Condividi questo articolo


 

Veronica De Romanis

@VeroDeRomanis

 

Mi scuso per errore fatto oggi a @agorarai . Il debito sotto Monti aumentato al 129%. L'aumento è proseguito con Renzi-Gentiloni al 131,8% nonostante QE e fine recessione. Italia, però, oggi paese che cresce meno. A dimostrazione che ricetta più deficit-più crescita non funziona

 

 

 

 

Alberto Bagnai

veronica de romanis veronica de romanis

@AlbertoBagnai

 

Se è stato un errore, è stato di gravità inaudita. La signora ha sventolato dei fogli di pseudodati per screditare un senatore della Repubblica con l’acquiescenza di una conduttrice del servizio pubblico. Atto di teppismo inaccettabile! #FlatTax

 

 

Veronica De Romanis‏ @VeroDeRomanis 

pensavo aver detto "aumentato" e invece ho detto "diminuito", ....l'ho capito rivendendo il video. @agorarai se legge il mio libro, ci sono tutti i dati.

 

 

Filippo Di Franco @fildifranco

 

Oltretutto con questo tweet qualunque dubbio sulla buona fede sparisce. Se pensava veramente di aver detto aumentato, perché quel comportamento vergognoso quando Bagnai le ha detto che era, appunto, aumentato e non diminuito? Perché sapeva benissimo cosa aveva detto.

 

veronica de romanis veronica de romanis alberto bagnai alberto bagnai borghi salvini bagnai borghi salvini bagnai

 

 

Condividi questo articolo

business

MARCHI, CONTRATTI E POST: L'IMPERO DI CHIARA FERRAGNI VALE QUASI 20 MILIONI DI EURO DI FATTURATO - I SUOI 23,3 MILIONI DI FOLLOWER SU INSTAGRAM VALGONO ALMENO 50 MILA EURO PER UN POST SUI SOCIAL NETWORK - QUESTE ATTIVITÀ FANNO CAPO ALLA “SISTERHOOD”, SRL MILANESE DELLA QUALE CHIARA HA IL 99% MENTRE IL RESTANTE 1% È SUDDIVISO TRA LA SORELLA VALENTINA E FABIO MARIA DAMATO, AMMINISTRATORE UNICO DELLA SOCIETÀ NONCHÉ MANAGER DELLE ATTIVITÀ DELLA FERRAGNI - E POI C’E’ LA “TBS CREW”, CHE GESTISCE TRA LE ALTRE COSE IL SITO “THE BLONDE SALAD”

IL MUTUO, IL REDDITO E IL PATRIMONIO DI DRAGHI: L’ANALISI VELENOSA DI “STARTMAG” - “ENTRO IL 13 MAGGIO, DRAGHI DOVRÀ PRESENTARE LA SUA SITUAZIONE PATRIMONIALE E REDDITUALE E SI CAPIRÀ QUALE SIA STATO IL REGIME FISCALE DA LUI SCELTO DURANTE GLI ANNI IN GOLDMAN SACHS A LONDRA. SONO STATI TASSATI NEL REGNO UNITO O HA MANTENUTO LA RESIDENZA FISCALE IN ITALIA? MOLTI BANCHIERI VOGLIONO COMPRENDERE, NEL CASO DI ATTIVITÀ FINANZIARIE ALL’ESTERO IN QUALITÀ DI RESIDENTE FISCALE IN ITALIA, L’EVIDENZA FORNITA NEL QUADRO RW DELLA DICHIARAZIONE DEI REDDITI O SE ABBIA FATTO RICORSO A…”