CAFONALINO D'ARTE – AL MAXXI SONO PROTAGONISTE LE DONNE CHE HANNO CAMBIATO LA STORIA DELL'ARTE, LOTTANDO CONTRO LA CULTURA IN MANO AI MASCHIETTI, CON LA PRESENTAZIONE DEL NUOVO LIBRO DI PAOLA UGOLINI – AVVISTATE “LADY DIOR” MARIA GRAZIA CHIURI, L'ARTISTA CLAIRE FONTAINE, BEATRICE BULGARI, ANNA COLIVA, GIOVANNA CARUSO FENDI, LUCIA ODESCALCHI, GIULIA MINOLI – IN QUOTA (MOLTO MINORITARIA) MASCHILE, IL PADRONE DI CASA BARTOLOMEO PIETROMARCHI, IL CRITICO COSTANTINO D'ORAZIO, IL GALLERISTA MAURO NICOLETTI…

-

Condividi questo articolo


Estratto dell'articolo di Franca Giansoldati per “Il Messaggero”

 

paola ugolini foto di bacco (1) paola ugolini foto di bacco (1)

L'arte è un alfabeto atroce e privilegiato che conferma quanto sia stato difficile per le donne italiane - dal dopoguerra fino ai giorni nostri – fare affiorare l'impronta femminile nell'elaborazione collettiva del vissuto quotidiano, combattendo stereotipi e una forte cultura di stampo patriarcale. E' ovviamente una Storia dell’Arte differente (e ovviamente più inclusiva) da quella che normalmente viene narrata nei manuali scolastici segnati per tradizione dalla mano maschile.

 

paola ugolini foto di bacco (2) paola ugolini foto di bacco (2)

Paola Ugolini, critica di fama, dopo anni di analisi del settore ha elaborato una coraggiosa esposizione ribaltando il solito punto di vista dell'osservazione storica. Già dal titolo si capisce la forza con la quale è stato pensato il percorso conoscitivo: Artiste e femminismo in Italia, per una rilettura non egemone della Storia dell’arte (edito da Christian Marinotti Edizioni).

 

Il filo conduttore parte dalla veneziana Bice Lazzari, classe 1900, sperimentatrice di nuove tecniche che, giovanissima e senza gabbie mentali, agli inizi del secolo sovvertiva gli schemi scrivendo: «Qualche volta gli elementi si raggruppano come suoni ripetuti per creare un centro focale che puo andare libero oltre al limite dello spazio a mia disposizione, e creare quindi una immagine non bloccata. La liberta di agire sulla tela e sempre la piu importante esigenza che io mi conosca».

 

libro di paola ugolini libro di paola ugolini

Dalla Lazzari il percorso si snoda fino ad arrivare al periodo post-Covid, offrendo spazio a Silvia Giambrone, geniale giovane artista siciliana ma romana di adozione. Di lei viene ricordata, in particolare, un'opera del 2019 intitolata Il Danno che chiama in causa il corpo femminile. Si tratta di un mezzo busto femminile senza testa con una guaina elasticizzata post parto che non riesce più a contenere un corpo ormai sformato.

 

«Questo lavoro riflette sulla profonda frattura fra donna reale e la proiezione capitalista e patriarcale della donna ideale, una contraddizione quotidiana che appare piuttosto manifesta in Italia, un fattore in larga misura ancora veicolato dall’egemonia mediatica». Il libro di Ugolini termina con una vetrina sul pensiero teorico di Benni Bosetto, promettente artista milanese decisa a superare ogni limite biologico tra uomo e donna per aspirare a una visione quasi spirituale dell'umanità.

 

laura cherubini paola ugolini foto di bacco laura cherubini paola ugolini foto di bacco

Il secolo delle arti al femminile è una indagine a largo spettro che fa affiorare la potenza creativa delle artiste normalmente oscurate dall'egemonia di una impronta maschile sul settore. «E l’indagine di una creativita osservata da un punto di vista non egemone volta ad aprire canali che, insieme alle mostre nelle gallerie e nei musei possa continuare a trasmettere e attualizzare le voci di chi per secoli non ha trovato ascolto» scrive Ugolini.

 

La lista delle artiste è lunga e interessante. C'è la torinese Carol Rama che, negli anni venti, con la sua vita fuori dagli schemi ha agito in prima persona alla liberazione dai codici comportamentali imposti dalla cultura patriarcale. All'epoca il cliché della donna modello era quello di angelo del focolare e non di certo l’arte astratta e l’erotismo.

 

rachele regini maria grazia chiuri foto di bacco (2) rachele regini maria grazia chiuri foto di bacco (2)

Sempre a Roma, negli anni Sessanta e Settanta, opera l’artista americana Suzanne Santoro, autrice di una ricerca radicale sulla rappresentazione dell’organo sessuale femminile nella tradizione delle arti visive; anche in questo caso, la sua militanza sia in Rivolta Femminile che nella Cooperativa del Beato Angelico risulta imprescindibile per i rapporti tra arti figurative e femminismo.

 

A Torino troveremo invece Marisa Merz, unica donna all’interno di un gruppo “muscolare” quale quello degli artisti poveristi; il suo lavoro, apparentemente delicato, si fonde con l’esperienza della vita, con la maternita vissuta anche come momento di crisi e con l’ambiente domestico che diventa luogo di creativita e di resistenza all’omologazione. A Milano e a Roma troveremo rispettivamente Laura Grisi e Marinella Pirelli che, grazie all’uso della cinepresa, figurano tra le pioniere italiane delle sperimentazioni visive.

laura cherubini paola ugolini foto di bacco (2) laura cherubini paola ugolini foto di bacco (2)

 

Non mancano ovviamente Marina Abramovic e Ulay, una coppia fuori dagli schemi che ha trasformato la loro relazione privata in opera d’arte, dalla prima performance in Italia durante la Biennale di Venezia del 1976 alla fine del loro rapporto umano e professionale sulla Grande Muraglia Cinese nel 2017. […]

suzanne santoro suzanne santoro paola ugolini anna federici foto di bacco paola ugolini anna federici foto di bacco stephane verger foto di bacco stephane verger foto di bacco paola ugolini firma le copie del suo libro foto di bacco paola ugolini firma le copie del suo libro foto di bacco benedetta caprotti barendson foto di bacco benedetta caprotti barendson foto di bacco benedetta lais marco discacciati foto di bacco benedetta lais marco discacciati foto di bacco paola ugolini bartolomeo pietromarchi laura cherubini foto di bacco paola ugolini bartolomeo pietromarchi laura cherubini foto di bacco anna coliva foto di bacco (2) anna coliva foto di bacco (2) anna coliva foto di bacco anna coliva foto di bacco bartolomeo pietromarchi foto di bacco bartolomeo pietromarchi foto di bacco beatrice bulgari foto di bacco beatrice bulgari foto di bacco costantino d orazio foto di bacco (1) costantino d orazio foto di bacco (1) costantino d orazio foto di bacco (2) costantino d orazio foto di bacco (2) federica tittarelli cerasi con la figlia flavia foto di bacco federica tittarelli cerasi con la figlia flavia foto di bacco foto proiettate (1) foto proiettate (1) cristina cobianchi, lucrezia e luisa betti cristina cobianchi, lucrezia e luisa betti foto proiettate (2) foto proiettate (2) foto proiettate (3) foto proiettate (3) foto proiettate (4) foto proiettate (4) foto proiettate (5) foto proiettate (5) foto proiettate (6) foto proiettate (6) foto proiettate (7) foto proiettate (7) foto proiettate (8) foto proiettate (8) foto proiettate (10) foto proiettate (10) foto proiettate (9) foto proiettate (9) invitati (1) invitati (1) giovanna caruso fendi con la figlia veronica e stitch foto di bacco giovanna caruso fendi con la figlia veronica e stitch foto di bacco giovanna caruso fendi e federica formilli fendi e giorgio mazzi foto di bacco giovanna caruso fendi e federica formilli fendi e giorgio mazzi foto di bacco giulia minoli foto di bacco giulia minoli foto di bacco invitati (2) invitati (2) rachele regini maria grazia chiuri foto di bacco (1) rachele regini maria grazia chiuri foto di bacco (1) laura cherubini paola ugolini foto di bacco (3) laura cherubini paola ugolini foto di bacco (3) laura cherubini foto di bacco (2) laura cherubini foto di bacco (2) silvia giambrone silvia giambrone soledad twombly benedetta barendson soledad twombly benedetta barendson norberto ruggeri benedetta lignani marchesani foto di bacco norberto ruggeri benedetta lignani marchesani foto di bacco maria grazia chiuri e claire fontaine maria grazia chiuri e claire fontaine lucia odescalchi foto di bacco lucia odescalchi foto di bacco maria grazia chiuri foto di bacco maria grazia chiuri foto di bacco maria grazia chiuri la figlia rachele e federica formilli fendi foto di bacco maria grazia chiuri la figlia rachele e federica formilli fendi foto di bacco mauro nicoletti foto di bacco mauro nicoletti foto di bacco suzanne santoro foto di bacco suzanne santoro foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – ALLA VIGILIA DEL DERBY CHE FORSE CONSEGNERÀ ALL’INTER LA SECONDA STELLA IN FACCIA AI TIFOSI DEL MILAN, GIUSEPPE MAROTTA METTE A SEGNO UN ALTRO COLPO: OTTIENE DA PIMCO UN FINANZIAMENTO DA 400 MILIONI PER RIPAGARE IL DEBITO CON OAKTREE, DANDO FIATO AL SUO AZIONISTA-FANTOCCIO ZHANG – INVECE GERRY CARDINALE VINCE LO SCUDETTO DEL BILANCIO, CHE IN UNA NAZIONE DOVE COMANDANO I FURBETTI, SA TANTO DELLA COPPA DEL NONNO – OGGI AL “SOLE 24 ORE”, CARDINALE RIPETE DI NON AVER BISOGNO DI SOCI PER IL MILAN. INTANTO HA FATTO SCADERE L’ESCLUSIVA CON GLI ARABI DI PIF, CHE AVREBBERO PORTATO 550 MILIONI E ANTONIO CONTE IN OMAGGIO…

DAGOREPORT - UN PUCCINI ALL’IMPROVVISO! – SCOOP! UN BRANO INEDITO DI GIACOMO PUCCINI SARA’ ESEGUITO PER LA PRIMA VOLTA AL LUCCA CLASSICA MUSIC FESTIVAL, IL PROSSIMO 28 APRILE – COMPOSTO NEL 1877 DA UN GIOVANE PUCCINI, S’INTITOLA “I FIGLI DELL’ITALIA BELLA – CESSATO IL SUO DELL’ARMI”: ERA RIMASTO A LUNGO “NASCOSTO”, POI DISPONIBILE SOLO IN FORMA INCOMPIUTA E, INFINE, RIPORTATO ALLA LUCE NELLA SUA INTEGRITA’ GRAZIE AL CENTRO STUDI PUCCINI – IL MISTERO DIETRO ALLA PARTITURA E I DIRITTI ACQUISITI ORA DAL CONSERVATORIO “LUIGI BOCCHERINI” DI LUCCA...

DAGOREPORT – IL DIAVOLO TRA DUE FUOCHI. IL MATRIMONIO TRA LOPETEGUI E IL MILAN È A UN PASSO. L’ACCORDO ECONOMICO È STATO TROVATO. MA PER L’ARRIVO DEL BASCO AL POSTO DI STEFANO PIOLI MANCA L'OK DI IBRAHIMOVIC, NOMINATO DA CARDINALE SUO PLENIPOTENZIARIO NEL CLUB – ZLATAN SPINGE PER ANTONIO CONTE, SOLUZIONE PIÙ GRADITA ALLA PIAZZA, IN CERCA DI UN MISTER CON GLI ATTRIBUTI (E LOPETEGUI IN SPAGNA È DETTO “EL CAGON”…) – RIUSCIRÀ IBRA A CONVINCERE LA SOCIETÀ A PUNTARE SU UN TECNICO DALLA PERSONALITÀ STRARIPANTE E MOLTO COSTOSO?

MADONNA? EVITA-LA! – QUELLA VOLTA CHE MADONNA VENNE A ROMA PER LA PRIMA DI “EVITA’’ E SI INCAZZÒ FACENDO ASPETTARE IL PUBBLICO PER UN’ORA E MEZZO - IL PATTO ERA CHE SUA FIGLIA, LOURDES, VENISSE BATTEZZATA NEGLI STESSI GIORNI DAL PAPA ALLA PRESENZA DEL PADRE, CHE SI CHIAMAVA JESUS - IL PRODUTTORE VITTORIO CECCHI GORI CONOSCEVA UN CARDINALE: “PRONTO, AVREI MADONNA, L’ATTRICE, CHE VORREBBE BATTEZZARE LA FIGLIA, LOURDES, COL PADRE, JESUS… E SE FOSSE DISPONIBILE IL PAPA…” – VIDEO

DAGOREPORT - CON AMADEUS, DISCOVERY RISCHIA: NON È UN PERSONAGGIO-FORMAT ALLA STREGUA DI CROZZA E FAZIO. È SOLO UN BRAVISSIMO CONDUTTORE MA SENZA UN FORMAT FORTE CHE L’ACCOMPAGNI, SARÀ DURISSIMA FAR DIGITARE IL TASTO 9. NELLA TV DI OGGI I PRODUTTORI DI CONTENUTI VENDONO CHIAVI IN MANO IL PACCHETTO FORMAT+CONDUTTORE ALLE EMITTENTI - ALLA CRESCITA DI DISCOVERY ITALIA, NEL 2025 SEGUIRA' ''MAX'', LA PIATTAFORMA STREAMING DI WARNER BROS-HBO CHE PORTERÀ A UNA RIVOLUZIONE DEL MERCATO, A PARTIRE DALLA TORTA PUBBLICITARIA. E LE RIPERCUSSIONI RIMBALZERANNO SUI DIVIDENDI DI MEDIASET E LA7 - A DIFFERENZA DI RAI E IN PARTE DI MEDIASET, DISCOVERY HA UNA STRUTTURA SNELLA, SENZA STUDI DI REGISTRAZIONE, SENZA OBBLIGHI DI ASSUNZIONI CLIENTELARI NÉ DI FAR TALK POLITICI - LIBERI DI FARE UN CANALE5 PIÙ GIOVANE E UN’ITALIA1 PIÙ MODERNA, IL PROSSIMO 9 GIUGNO DOVRANNO DECIDERE SE FARE O MENO UNO SPAZIO INFORMATIVO. NEL CASO IN CUI PREVARRA' IL SÌ, SARÀ UN TG MOLTO LEGGERO, UNA SORTA DI ANSA ILLUSTRATA (E QUI RICICCIA L'OPZIONE ENRICO MENTANA)