CAFONALINO – ALLA MOSTRA DELLO SCAPIGLIATO PIETRO RUFFO, ALLA GALLERIA LORCAN O’NEILL DI ROMA, LE GRANDI PROTAGONISTE SONO CARMEN LLERA E LA CINEASTA (PER MANCANZA DI PELLICOLE) GINEVRA ELKANN – PRESENTI ANCHE “LADY DIOR” MARIA GRAZIA CHIURI, IL DIRETTORE DEL TEATRO DELL'OPERA DI ROMA, ALESSIO VLAD, L'EX GOVERNATORE NICOLA ZINGARETTI… – FOTO BY DI BACCO

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

Da www.artribune.com

 

pietro ruffo maria grazia chiuri foto di bacco pietro ruffo maria grazia chiuri foto di bacco

I nuovi lavori di Pietro Ruffo, in mostra alla Galleria Lorcan O’Neill - Catinari fino al 29 aprile, esplorano temi di urgente attualità quali il cambiamento climatico, il degrado ambientale, e la perdita della biodiversità.

 

La mostra “The Planetary Garden” si confronta con la definizione di Antropocene – l'idea di un'era geologica che descriva il periodo più recente nella storia della Terra, in cui l'attività umana ha iniziato ad avere un impatto significativo sul clima e sull’ecosistema del pianeta – presentando una serie di opere in cui il concetto è stratificato in immagini realizzate su carta applicata su tela.

 

carmen llera foto di bacco (1) carmen llera foto di bacco (1)

Ruffo ha disegnato e dipinto con inchiostri colorati e colori ad olio su riproduzioni di mappe geografiche antiche, illustrazioni scientifiche e paesaggi, che ha successivamente ritagliato seguendo la silhouette di fiori e piante.

 

Seguendo una tecnica che è diventata la cifra stilistica dell’artista, questi dettagli ritagliati sono stati nuovamente fissati sulla superficie delle opere con degli spilli.

 

Pietro Ruffo (Roma, 1978) ha studiato architettura all'Università di Roma Tre, prima di ottenere una borsa di studio alla Columbia University, New York, nel 2011. Dalla fine degli anni '90 il lavoro di Ruffo esamina alcune delle questioni sociali più pressanti del nostro tempo, dall'eredità del colonialismo e dell'imperialismo europei alla crisi dei migranti degli ultimi due decenni.

 

ginevra elkann foto di bacco (1) ginevra elkann foto di bacco (1)

Ruffo ha esposto in tutto il mondo, più recentemente a Rio de Janeiro, Calcutta e Seoul. Nel 2021 ha inaugurato il nuovo spazio espositivo della Biblioteca Apostolica Vaticana, in Città del Vaticano.

 

Collaboratore abituale di Christian Dior, Ruffo ha recentemente realizzato per la maison francese costumi esclusivi, scenografie e installazioni multimediali.

pietro ruffo foto di bacco (3) pietro ruffo foto di bacco (3) filippo di robilant foto di bacco filippo di robilant foto di bacco don giacomo cardinali maria grazia chiuri foto di bacco don giacomo cardinali maria grazia chiuri foto di bacco anais foto di bacco anais foto di bacco alessio vlad foto di bacco alessio vlad foto di bacco angelo bucarelli foto di bacco angelo bucarelli foto di bacco carmen llera foto di bacco (2) carmen llera foto di bacco (2) anna d amelio linda de sanctis foto di bacco anna d amelio linda de sanctis foto di bacco barbara ruffo con il nipote pietro ruffo foto di bacco barbara ruffo con il nipote pietro ruffo foto di bacco carlo ferocino cinzia malvini foto di bacco carlo ferocino cinzia malvini foto di bacco pietro ruffo foto di bacco (2) pietro ruffo foto di bacco (2) don giacomo cardinali foto di bacco don giacomo cardinali foto di bacco gianni politi foto di bacco gianni politi foto di bacco ginevra elkann foto di bacco (2) ginevra elkann foto di bacco (2) ginevra elkann foto di bacco (3) ginevra elkann foto di bacco (3) ginevra elkann foto di bacco (4) ginevra elkann foto di bacco (4) giuseppe cerasa foto di bacco giuseppe cerasa foto di bacco maria alicata rachele regini foto di bacco maria alicata rachele regini foto di bacco maria grazia chiuri cinzia malvini foto di bacco maria grazia chiuri cinzia malvini foto di bacco massimo mininni foto di bacco massimo mininni foto di bacco mostra il giardino planetario di pietro ruffo (1) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (1) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (2) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (2) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (3) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (3) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (4) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (4) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (5) mostra il giardino planetario di pietro ruffo (5) nicola zingaretti foto di bacco (1) nicola zingaretti foto di bacco (1) nicola zingaretti foto di bacco (2) nicola zingaretti foto di bacco (2) nicola zingaretti pietro ruffo foto di bacco nicola zingaretti pietro ruffo foto di bacco pietro ruffo foto di bacco (1) pietro ruffo foto di bacco (1) pietro ruffo giulio gorga foto di bacco pietro ruffo giulio gorga foto di bacco

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DOVE ABBIAMO GIÀ VISTO LA VERSIONE SPECIALE DELLA FIAT 500 CON CUI GIORGIA MELONI È ARRIVATA SUL PRATO DI BORGO EGNAZIA? È UN MODELLO SPECIALE REALIZZATO DA LAPO ELKANN E BRANDIZZATO “GARAGE ITALIA”. LA PREMIER L’HA USATA MA HA RIMOSSO IL MARCHIO FIAT – A BORDO, INSIEME ALLA DUCETTA, L’INSEPARABILE PATRIZIA SCURTI E IL DI LEI MARITO, NONCHÉ CAPOSCORTA DELLA PREMIER – IL POST DI LAPO: “È UN PIACERE VEDERE IL NOSTRO PRIMO MINISTRO SULLA FIAT 500 SPIAGGINA GARAGE ITALIA DA ME CREATA...”

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE