1. DONNE IN CERCA DI GUAI TRA TATUAGGI, MIA E BJÖRK, ALCOOL E TANTA, TANTA BALDORIA 2. A CHICAGO È ANDATO IN SCENA IL COBRAFEST, ORGANIZZATO DA “SAILOR JERRY”, IL MARCHIO IN GLORIA DEL PIÙ FAMOSO TATUATORE AMERICANO, PADRE DEL TATUAGGIO “TRADITIONAL” 3. QUELLO CHE IERI ERA APPANNAGGIO DEL MASCHILISMO PIU’ TRIVIO (SESSO, DROGA E ROCK’N’ROLL), OGGI E’ IN MANO ALLE DONNE, VERE PROTAGONISTE DEL FESTIVAL, CHE PER L’OCCASIONE ERANO SCATENATE, BAGNATE, SEXY, FATTE E SFATTE, UBRIACHE, TATUATE

Condividi questo articolo


  • Foto da "Villagevoice.com"

    COBRA FESTCOBRA FEST

    DAGOREPORT

    Tatuaggi, musica, alcool e tanta, tanta baldoria. Per il terzo anno consecutivo a Chicago è andato in scena il Cobrafest, organizzato da "Sailor Jerry", il marchio nato in onore del più famoso tatuatore americano, padre del tatuaggio "traditional" a stelle e strisce.

    COBRA FESTCOBRA FEST

    Ma Norman Keith Collins (vero nome di Sailor Jerry), morto nel 1973 all'età di 62 anni, più che un semplice tatuatore, era un artista a tutto tondo. Fu proprio lui il primo a imprimere sulla carne i simboli marinari e a utilizzare il viola. Particolarmente apprezzati erano i suoi colori, ottenuti con una mistura sapiente di zucchero e inchiostro.

    COBRA FESTCOBRA FEST

    Sailor Jerry ha dato il nome, nel 1999, a una linea di abbigliamento fondata dai tatuatori Ed Hardy and Mike Malone. Visto il successo ottenuto, il marchio cominciò a produrre anche accessori (come gli occhiali) e... rum.

    COBRA FESTCOBRA FEST

    E di sicuro il rum non è mancato al Cobra Lounge di Chicago, dove si è svolta la festa in onore del Pitchfork Music Festival, giunto alla sua settima edizione, e dove, come ormai da tradizione, le donne erano molte di più degli uomini.

    COBRA FESTCOBRA FEST

    Il festival si è svolto dal 19 al 21 luglio, e sul palco si sono avvicendati artisti del calibro di MIA e Björk.

    Questa gallery raccoglie le foto delle vere protagoniste del festival: le ragazze che per l'occasione erano scatenate, bagnate, sexy, fatte e sfatte, ubriache, tatuate.

    COBRA FESTCOBRA FEST

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal

    CAFONAL MONSTRE! – UN BOMBARDAMENTO DI ZIGOMI RIGONFI E COLATE DI BOTOX HANNO INVASO LA FESTA DI COMPLEANNO DI GIACOMO URTIS. PER FESTEGGIARE I 44 ANNI DEL CHIRURGO DEI VIP SI SONO RITROVATI LA PRINCIPESSA FAKE LULÙ SELASSIÉ, SANDROCCHIA MILO CON LE GUANCE SMALTATE CHE FACEVANO SCOPA CON QUELLE DI CARMEN RUSSO. NELLA GALLERIA DEGLI ORRORI FINISCONO PER DIRETTISSIMA LA GIACCA IN PELLE DI MASSIMO BOLDI, I CAPELLI DI GIUCAS CASELLA E… - LE PRIMAVERE SFIORITE DELLA CALDONAZZO E IL MISTERO DELLA COTONATISSIMA MARIA MONSE'

    viaggi

    salute