FUNERAL - L'ADDIO ALLA KARL DU PIGNE', ICONA E ATTIVISTA DELLA ROMA ARCOBALENO. SUL FERETRO, UN NASTRO VERDE CON SCRITTO ''DATTE 'NA CARMATA'' - VLADIMIR LUXURIA: ''CI SIAMO CONOSCIUTI 25 ANNI FA AL PIGNETO. AL CIRCOLO LO PORTAI IO, FUI SEMPRE IO A CHIEDERGLI DI SALIRE SUL PALCO E DI TRAVESTIRSI. ANDREA FA PARTE DELLA MIA VITA E IL SUO PIÙ GRANDE SUCCESSO È STATO…'' - LE FOTO DI LUCIANO DI BACCO

-

Condividi questo articolo


Foto di Luciano Di Bacco per Dagospia

 

Da www.repubblica.it

 

vladimir vladimir

C'era la famiglia, gli amici del Circolo Mario Mieli e tanta gente comune alla camera ardente allestita per Andrea Brandicurti, in arte La Karl du Pignè, drug queen, artista, e storica figura del movimento Lgbt scomparsa pochi giorni fa a 61 anni. Nella sala allestita nel Circolo Mario Mieli di San Paolo, gli amici commossi hanno così potuto dare l'ultimo saluto a La Karl sulle note delle canzoni da lui più amate e che tante volte aveva interpretato in occasione delle serate al Muccassassina e dei Pride organizzati per le vie di Roma, grazie anche al suo impegno e alla sua determinazione.

ciao zia karl ciao zia karl

 

Sul feretro, ornato anche da una bandiera arcobaleno, una grande corona di rose bianche ed un nastro verde con scritto 'Datte na' carmata'. Fra i tanti a portare il loro saluto anche Vladimir Luxuria: "Ci siamo conosciuti 25 anni fa nel quartiere dove vivevano, il Pigneto. Al Circolo lo portai io - ricorda l'ex parlamentare - e fui sempre io a chiedergli di salire sul palco e di travestirsi. Andrea fa parte della mia vita e il suo più grande successo è stato il suo altruismo: si è sempre preoccupato degli altri e riusciva sempre a distendere con le sue battute. Non verrà mai dimenticato".

 

Per il presidente del Circolo Mario Mieli, Sebastiano Secci "se ne va una delle nostre colonne. Se ne va un punto di riferimento per tutta la comunità. Ci ha insegnato che anche con l'ironia si può fare attivismo"

caramella caramella vladimir luxuria ricorda la karl vladimir luxuria ricorda la karl andrea berardicurti in arte la karl du pigne andrea berardicurti in arte la karl du pigne vanni piccolo vanni piccolo gabriele bonincontro gabriele bonincontro il feretro della karl il feretro della karl l ultimo viaggio l ultimo viaggio er piotta e la karl du pigne er piotta e la karl du pigne la karl du pigne con ambra la karl du pigne con ambra la karl du pigne e vladimir luxuria la karl du pigne e vladimir luxuria la karl du pigne vocalist dei gay pride (1) la karl du pigne vocalist dei gay pride (1) la karl du pigne vocalist dei gay pride (2) la karl du pigne vocalist dei gay pride (2) la karl du pigne vocalist dei gay pride (3) la karl du pigne vocalist dei gay pride (3) la sorella tiziana con vladimir luxuria la sorella tiziana con vladimir luxuria massimo farinella massimo farinella rossana praitano rossana praitano sebastiano secci sebastiano secci la karl du pigne vocalist dei gay pride (2) la karl du pigne vocalist dei gay pride (2)

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGONEWS – COME MAI IL NUOVO ROMANZO DI CHIARA VALERIO, “CHI DICE E CHI TACE”, È STATO PUBBLICATO DA SELLERIO E NON, COME I PRECEDENTI, DA EINAUDI? SCREZI? LITI? MACCHÉ: È TUTTA UNA STRATEGIA PER VINCERE IL CAMPIELLO, PREMIO LAGUNARE PRESIEDUTO DA WALTER VELTRONI – LA VALERIO, SCRITTRICE CON LA PASSIONE PER LE SUPERCAZZOLE (E L’AGLIO, OLIO E PEPERONCINO), È UNA DELLE FIRME PIÙ AMATE DA ELLY SCHLEIN: SE VINCESSE IL CAMPIELLO, SAREBBE UNA FESTA GRANDE PER UOLTER E PER LA SEGRETARIA MULTIGENDER…

SCOOP! GAME OVER FRA CHIARA FERRAGNI E FEDEZ. IL RAPPER, DOMENICA SCORSA, SE NE È ANDATO DI CASA E NON È PIÙ TORNATO. DAL SANREMO DELL’ANNO SCORSO, LA STORIA D’AMORE TRA I DUE S’ERA INCRINATA MA L’INFLUENCER AVEVA RIMANDATO QUALSIASI DECISIONE PER STARE VICINA AL MARITO MALATO. NEL MOMENTO IN CUI LEI SI È TROVATA IN DIFFICOLTÀ, INVECE, FEDEZ SI È MOSTRATO MENO GENEROSO, RINFACCIANDOLE CHE I SUOI PROBLEMI GIUDIZIARI AVESSERO EFFETTI NEGATIVI ANCHE SUI SUOI AFFARI - COSI' FINISCE L'EPOPEA DEI "FERRAGNEZ"

DAGOREPORT! - FORZA ITALIA, SI CAMBIA MUSICA: LETIZIA MORATTI RITORNA PREPOTENTEMENTE IN FORZA ITALIA MA NON NEL RUOLO DI COMPARSA: PER IMPRIMERE UNA SVOLTA MODERATA AL PARTITO DEL FU CAVALIERE, PIER SILVIO E MARINA HANNO SCELTO UN POLITICO DISTANTE 'ANNI DUCE' DALLA DESTRA DEI FEZ-ZOLARI, UNA CHE NON MANCA MAI DI RICORDARE IL PADRE PARTIGIANO, TANT'È CHE ALLE REGIONALI IN LOMBARDIA SCESE IN CAMPO, E FU SCONFITTA, DA MELONI-SALVINI - L'ADDIO ALL'ERA POLITICA DI SILVIO BERLUSCONI E' GIÀ INIZIATO A MEDIASET CON LO SBARCO DELLA BERLINGUER. SI È AVUTA ULTERIORE PROVA DEL CAMBIO DI STRATEGIA DI PIER SILVIO CON LA MIELOSA PROFFERTA DI ASSUNZIONE RIVOLTA PUBBLICAMENTE A FABIO FAZIO, SBARCATO NON A CASO SU CANALE5 COME CONDUTTORE DELLO SPECIALE IN MEMORIA DI MAURIZIO COSTANZO - IL NUOVO BISCIONE SECONDO IL BERLUSCONINO: MENO TRALLALA' PER CASALINGHE E PIU' PROGRAMMI INTELLETTUALMENTE VIVACI. I TALK DI RETE4? CALMA. FINCHE' C'E' CONFALONIERI... - VIDEO