INSTANT-CAFONAL! - ANTEPRIMA DI PASQUA IN MAREMMA: LE TRUPPE CAPALBIESI SE NE SBATTONO DELLE PREVISIONI (SBAGLIATE) E OGGI SONO CALATE SU ULTIMA SPIAGGIA E MACCHIATONDA: ECCO IL MINISTRO CALENDA CHE SI RIPOSA DALLE TRATTATIVE ALITALIA, LUIGI ABETE CON DÉSIRÉE, ELIANA MIGLIO CON PAOLA STURCHIO (COMPAGNA DI KARAOKE DI MARCO TRAVAGLIO), IL CAPO DELL'UFFICIO STAMPA RAI COLDAGELLI E LUCREZIA LANTE DELLA ROVERE

Condividi questo articolo

 

 

lucrezia lante della rovere con adalberto ultima spiaggia lucrezia lante della rovere con adalberto ultima spiaggia

Anteprima di Pasqua maremmana: incuranti delle previsioni nefaste (come spesso accade, inattendibili), le truppe capalbiesi hanno preso possesso di Ultima Spiaggia e Macchiatonda, i due stabilimenti che hanno già aperto i battenti, o quantomeno i ristoranti.

 

C'è il ministro dello sviluppo economico Carlo Calenda, che si riposa dalla trattativa Alitalia; il presidente di Bnl Luigi Abete con la sua Désirée; Giulio Napolitano in versione barbuta; il capo dell'ufficio stampa Rai Luigi Coldagelli; i Rutelli versione nonni; Lucrezia Lante della Rovere che chiacchiera con i ganzi gestori dell'Ultima Spiaggia; Eliana Miglio con Paola Sturchio Micara, patronne de 'La Barchetta' nonché compagna di danze e karaoke di Marco Travaglio.

eliana miglio eliana miglio carlo calenda carlo calenda luigi abete desiree colapietro luigi abete desiree colapietro napolitano napolitano lucrezia lante della rovere lucrezia lante della rovere coldagelli e nell angolo rutelli coldagelli e nell angolo rutelli giulio napolitano giulio napolitano eliana miglio paola sturchio micara eliana miglio paola sturchio micara

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

COSA ACCADDE QUELLA NOTTE – IL JAZZISTA MARCELLO ROSA SUONAVA AL RUGANTINO QUEL 5 NOVEMBRE DEL 1958, LA NOTTE CHE NACQUE LA DOLCE VITA - “ANITA EKBERG INIZIO' A BALLARE DA SOLA A PIEDI NUDI. MI SI AVVICINÒ UNA BRUNETTA BONAZZA E MI DISSE IN ROMANESCO: “‘SLACCIAME 'A GUEPIERE E ‘A SOTTANA, MO’ JE FACCIO VEDÈ IO A QUELLA’’-  IN PIENO PAROSSISMO, URLAVA: “DATEMI IL TAPPETO DI ALLAH!”, VOLEVA DIRE DATEMI GIACCHE E CAPPOTTI. E PARTI' LO SPOGLIARELLO. ERA LA BALLERINA TURCA AICHÈ NANÀ - TUTTI I MUSICISTI FURONO CONDANNATI A TRE ANNI CON LA CONDIZIONALE. CON I LORO STRUMENTI ECCITAVANO LA TURCA..."

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute