1. IN ITALIA L’AMORE SAFFICO STA USCENDO ALLO SCOPERTO: ECCO LA PRIMA EDIZIONE DI ''MISS LESBO'', IN QUELLA TERRA DI PIACERI ESIBITI E CONSUMATI CHE È TORRE DEL LAGO 2. LA FASCIA DI REGINETTA GAYA 2014 È ANDATA ALLA SIGNORINA ILARIA. NON UNA BONAZZA TRASGRESSIVA, ANZI: OCCHIALINI, MOLTO INTELLETTUALE, PARE UNA SEGRETARIA DEL CATASTO 3. PERÒ SUL PALCO HA SFILATO DI TUTTO. DALLA STUDENTESSA COL FISICO DA URLO, ALLA LESBICA UN PO’ TRUZZA, A QUELLA UN PO’ TROPPO “BAFFONA”, ALLA FATALONA RICCIOLUTA 4. MIGLIAIA DI RAGAZZE INFOIATE HANNO ASSISTITO ALL’EVENTO PRESENTATO DALLA “MANGIAFUOCO” SIRIA DE FAZIO E DALLA MITOLOGICA DRAG QUEEN ‘LA WANDA GASTRICA’

Condividi questo articolo
  • miss lesbo 2014 (90) miss lesbo 2014 (90)

    Alberto Dandolo per Dagospia

     

    Potere lesbo. In Italia l’amore saffico sta uscendo allo scoperto. E  quest’anno si è tenuta la prima edizione di Miss Lesbo ( Miss GAYA)  in quella landa di piaceri esibiti e consumati che è Torre del Lago. Migliaia di ragazze infoiate hanno assistito all’evento organizzato dal solito Mamamia, nell’ambito delle notti Lesweek, e presentato dalla “mangiafuoco” ( nel senso che fa spettacoli acrobatici col fuoco) Siria De Fazio e dalla mitologica drag La Wanda Gastrica.

     

    miss lesbo 2014 (86) miss lesbo 2014 (86)

    Il mondo lesbo  durante la rappresentazione si è dimostrato più disinibito del previsto. Le ragazze presenti erano un fiume in piena. Oltre ai litri di Cuba Libre ( il drink preferito dal mondo di Saffo) che si sono tracannate ( manco i camionisti!) si sono lasciate andare ad effusioni esplicite e anche a scene di gelosia da far impallidire le mejio etero.

     

    miss lesbo 2014 (72) miss lesbo 2014 (72)

    La fascia di Reginetta Lesbo 2014 è andata a tal Ilaria. Non proprio un simbolo di bonazza trasgressiva. Anzi! Occhialini, molto intellettuale, pareva una segretaria del Catasto.

    Ha sfilato di tutto. Dalla studentessa bonazza, alla lesbica un po’ truzza, a quella un po’ troppo mascolina, alla fatalona riccioluta.

     

    Il fatto che le donne omosessuali stiano sdoganando la loro storica ritrosia ad esibire il proprio orientamento sessuale è un fatto nuovo. Che racconta di un Paese, il nostro, che sta cercando di non rinunciare tout court alle proprie “libertà fondamentali”.

    miss lesbo 2014 (70) miss lesbo 2014 (70)

     

    In Italia le donne lesbiche dichiarate sono in crescita esponenziale. C’è voglia di verità ma anche ritrosia ad ufficializzarlo. E in serate come queste le “ragazze” si lasciano andare senza problemi e senza pudori. 

    miss lesbo 2014 (67) miss lesbo 2014 (67) miss lesbo 2014 (50) miss lesbo 2014 (50) miss lesbo 2014 (40) miss lesbo 2014 (40) miss lesbo 2014 (17) miss lesbo 2014 (17) miss lesbo 2014 (35) miss lesbo 2014 (35) miss lesbo 2014 (24) miss lesbo 2014 (24) miss lesbo 2014 (12) miss lesbo 2014 (12) miss lesbo 2014 (5) miss lesbo 2014 (5) miss lesbo 2014 (49) miss lesbo 2014 (49) miss lesbo 2014 (46) miss lesbo 2014 (46) miss lesbo 2014 (45) miss lesbo 2014 (45) miss lesbo 2014 (59) miss lesbo 2014 (59)

     

     

    Condividi questo articolo

    FOTOGALLERY

    media e tv

    politica

    business

    cronache

    sport

    cafonal

    “CONTE? IO SONO UN SOSTENITORE DELL’ATTUALE PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. NON NE VEDO DI MIGLIORI ALL'ORIZZONTE E QUINDI TUTTO SOMMATO….” - D’ALEMA SCATENATO AL PREMIO COLALUCCI – "IL CASO DIAWARA? QUI SIAMO OLTRE QUELLO CHE È ACCETTABILE. IL RESPONSABILE NE RISPONDA A SOCIETÀ E TIFOSI - DZEKO? SE A VERONA AVESSE GIOCATO, ALMENO SUL CAMPO AVREMMO VINTO" - GRAVINA: “IN OCCASIONE DI ITALIA-OLANDA A BERGAMO VORREMMO APRIRE OLTRE I MILLE SPETTATORI CONSENTITI” - I PREMIATI: FOTO

    viaggi

    salute

    “IL VIRUS STA MUTANDO, È DIVENTATO PIÙ CONTAGIOSO MA MENO MORTALE” - È CIÒ CHE SOSTENGONO STUDI INGLESI E STATUNITENSI - CIÒ SPIEGHEREBBE L'IMPENNATA DI CASI NEL MONDO CON UN NUMERO DI DECESSI PIÙ CONTENUTO RISPETTO ALLA PRIMAVERA - “UN VIRUS MUTA ALTRIMENTI NON SOPRAVVIVE: DEVE ADATTARSI ALL'UOMO SENZA UCCIDERLO. PER QUESTO SELEZIONA LA SPECIE CHE LO REPLICA IL PIÙ POSSIBILE. IL CORONAVIRUS È INTELLIGENTE, NON È SUICIDA COME L'EBOLA CHE UCCIDE GLI INDIVIDUI UCCIDENDO ANCHE SE STESSA”