UNA SERATA STELLATA PER LA FONDAZIONE MANTOVANI CASTORINA – ALLA FONDERIA NAPOLEONICA EUGENIA DI MILANO SI SONO ATTOVAGLIATI PER GUSTARE LE PRIMIZIE DEI TRE CHEF STELLATI (CRISTINA BOWERMAN, ANTONIO GUIDA E VIVIANA VARESE) IMPRENDITORI, POLITICI E GIORNALISTI. AVVISTATI PETER GOMEZ, GIULI, DE BELLIS, BELPIETRO, TAMBURINI E LA MINISTRA LOCATELLI…

-

Condividi questo articolo


Comunicato della Fondazione Mantovani Castorina

 

1 antonio guida e viviana varese 1 antonio guida e viviana varese

Giornalisti, imprenditore, politici, professionisti insieme per sostenere la Fondazione Mantovani Castorina. Si è tenuta nella cornice della Fonderia Napoleonica Eugenia a Milano la Charity Dinner promossa dalla Fondazione a sostegno dei progetti rivolti ai disabili gravi e gravissimi e alle loro famiglie.

 

Tre gli chef stellati che hanno firmato la cena: Cristina Bowerman (Glass Hostaria, 1 Stella Michelin), Antonio Guida (Ristorante Seta, 2 Stelle Michelin) e Viviana Varese (Ristorante VIVA Viviana Varese, 1 Stella Michelin).

 

cristina bowerman cristina bowerman

Centoventi posti riservatissimi per rilanciare l’azione della Fondazione nata nel 2007 da un’alleanza tra medici e professionisti del DAMA (Disabled Advanced Medical Assistance) reparto d’eccellenza dell’Ospedale San Paolo di Milano, dedicato alla cura e all’accoglienza medica ospedaliera per le persone con grave disabilità intellettiva e neuromotoria, e un gruppo di famiglie che vivono la disabilità grave e gravissima: una raccolta fondi che serve ad aiutare i molti progetti in essere della fondazione a sostegno del percorso di autonomia a vita indipendente noto come “Dopo di Noi, durante Noi”. Ovvero della possibilità di costruire indipendenza e di definire le priorità e lo stile di vita dei propri cari prima che ci si separi da loro definitivamente.

 

giuseppe debellis alessandro giuli peter gomez alta risoluzione 5 giuseppe debellis alessandro giuli peter gomez alta risoluzione 5

Tra gli ospiti presenti il Ministro per le Disabiltà Alessandra Locatelli, il Presidente del MAXXI di Roma Alessandro Giuli, il Direttore de La Verità e Panorama Maurizio Belpietro, Il Direttore del Sole 24 Ore Fabio Tamburini, il Direttore de ilfattoquotidiano.it Peter Gomez, i giornalisti Francesco Vecchi e Andrea Indini, le esperte del food Eleonora Cozzella e Francesca Romana Barberini, membro del cda di Mapei Simona Giorgetti, il co-founder e co-Ceo di Planet Farms Luca Travaglini, il produttore cinematografico Jean Luc Berlot, il Direttore del Progetto DAMA Filippo Ghelma, il Presidente della Fondazione Mantovani Castorina Stefano Mantovani, la vice Presidente della Fondazione Mantovani Castorina Barbara Castorina e il Direttore della Fondazione Simone Fanti.

 

1 barbara castorina e stefano mantovani 1 barbara castorina e stefano mantovani

Durante la serata gli che hanno proposto come aperitivo Chip di riso buono Artemide soffiato, crema di avocado, Maritozzetto burro e sarda affumicata (Cristina Bowerman), Bignè farcito con emulsione vegana al basilico, Madeleine al peperone, burrata e acciughe (Antonio Guida). Il primo piatto prevede Semi di annurca Pastificio dei Campi cacio e pepi, limone candito con pecorino Juncu, medley di pepi dal mondo firmato da Cristina Bowerman.

 

Antonio Guida preparerà il secondo: Petto di pollo ficatum con polvere di capperi, cipollotto arrosto e salsa all’uvetta. Il dolce è stato affidato a Viviana Varese: La perfezione non esiste - guscio di meringa con spuma di zabaglione, sorbetto al cacao e caffè, mandorle di Noto e pepe Timut.

 

simone fanti fotografato da fabrizio spucches simone fanti fotografato da fabrizio spucches

Il pane è stato firmato dal Maestro Panificatore Matteo Cunsolo de La Panetteria e di Pomona Bakery Ibiza. Il Maestro per l’occasione preparerà due tipologie diverse di pane con lievito madre e con caratteri completamente differenti fra loro. Il primo pane con una nota leggermente acidula data dalla lunga fermentazione e dal lievito madre, con crosta croccante e mollica tenera e umida data dalla tecnica di lunga fermentazione a freddo. Il secondo pane dal colore interno nocciola dato dall’utilizzo di un pre - fermento composto da semi di chia,

semi di lino, finocchio in polvere, malto tostato che contribuisce a dare il colore particolare nocciola e retrogusto con lieve sentore di liquirizia. Ospite della serata lo Smooth Jazz Night 4tet.

 

1 maurizio belpietro tommaso gentile 1 maurizio belpietro tommaso gentile

Tra i progetti collegati tra di loro e promossi dalla Fondazione Mantovani Castorina ci sono: Famiglie + (fmc-onlus.org/project/centro-famiglie) per l’ascolto e il supporto psicologico rivolto ai caregiver che offre anche servizi di orientamento medico e servizi socio-sanitari, formazione e informazione su tematiche legate alla disabilità, consulenze su diritti e temi giuridici, fiscali e assicurativi.

 

So-Stare. Abitare il presente, progettare il futuro (fmc-onlus.org/project/so-starepercorsi-personalizzati-per-abitare-il-presente-e-progettare-il-futuro/): finalizzato a supportare le persone con disabilità e i loro familiari nella costruzione del "progetto di vita indipendente" (tema "Durante Noi").

1 la ministra alessandra locatelli 1 la ministra alessandra locatelli

 

Art for social inclusion: progetto Europeo che vede coinvolta FMC in un partenariato composto da Grecia, Cipro e Bulgaria. L'obiettivo è quello di formare artisti professionisti e non attraverso una metodologia comune denominata "Stay Connected" che adatta teatro, performance, improvvisazione, musica e danza a persone con diverse fragilità Per "connettersi" gli uni agli altri e raccontare, attraverso la potenza del  inguaggio artistico, il proprio vissuto.

 

1 fabio tamburini evento fmc fonderia napoleonica alta risoluzione 248 1 fabio tamburini evento fmc fonderia napoleonica alta risoluzione 248

Festival delle Abilità (fmc-onlus.org/project/festival-delle-abilita/) rassegna culturale e di arti performative dove protagonista è l'arte resa accessibile (festivaldelleabilita.org/). SeatWay (ffmc-onlus.org/project/carrozzinaseatway/) innovativa carrozzina che apre le porte ad una nuova filosofia di trasporto per le persone con disabilità motoria, il cui design è a cura di Alberto Meda, la cui guida avviene con un joystick. I prototipi sono in fase di collaudo “sul campo” grazie alla stipula di un contratto di ricerca con l’Università degli Studi di Brescia.

 

1 alessandro milan 1 alessandro milan

Fondazione Mantovani Castorina lavora, inoltre, a stretto contatto con il Dama, un servizio dedicato all’accoglienza medica ospedaliera per le persone con grave disabilità intellettiva e neuromotoria attivo dal 2000 presso l’Ospedale San Paolo di Milano.

 

Fondazione Mantovani Castorina (FMC) si fonda nel 2007 da un’alleanza tra medici e professionisti del DAMA - Disabled Advanced Medical Assistance - reparto d’eccellenza dell’Ospedale San Paolo di Milano, dedicato alla cura e all’accoglienza medica ospedaliera per le persone con grave disabilità intellettiva e neuromotoria, e un gruppo di famiglie che vivono la disabilità grave e gravissima. Insieme, hanno deciso di impegnare le proprie competenze ed energie per generare un cambiamento culturale e per affrontare in modo nuovo e integrato le disabilità.

1 eleonora cozzella barbara castorina francesca romana barberini 1 eleonora cozzella barbara castorina francesca romana barberini 1 alessandro giuli marcello zacche 1 alessandro giuli marcello zacche 1 cristina bowerman alta risoluzione 153 1 cristina bowerman alta risoluzione 153 1 cristina bowerman 1 cristina bowerman evento fmc fonderia napoleonica alta risoluzione 2 evento fmc fonderia napoleonica alta risoluzione 2 1 eleonora cozzella e lo chef antonio guida 1 eleonora cozzella e lo chef antonio guida 1 fabio tamburini simone fanti direttore fmc 1 fabio tamburini simone fanti direttore fmc maurizio belpietro e jean luc berlot maurizio belpietro e jean luc berlot 1 massimo martellini 1 massimo martellini andrea vinci andrea vinci piero tatafiore piero tatafiore ministro alessandra locatelli filippo ghelma direttore del dama peter gomez alessandro giuli ministro alessandra locatelli filippo ghelma direttore del dama peter gomez alessandro giuli luca locatelli e irma nazar luca locatelli e irma nazar chantal lucchini chantal lucchini alberto meda alberto meda alberto meda e giuseppe dalmasso alberto meda e giuseppe dalmasso 1 roberto bernabe nicolas barllario 1 roberto bernabe nicolas barllario 1 pierguido iezzi ceo di svascan 1 pierguido iezzi ceo di svascan 1 nicolas ballario barbara castorina 1 nicolas ballario barbara castorina 1 luca travaglini 1 luca travaglini 1 barbara castyorina piero tatafiore 1 barbara castyorina piero tatafiore

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA

VOTI A PERDERE - NELL’ITALIA DEI SONDAGGI TAROCCHI ANCHE I VOTI (REALI) SI PESANO E NON SI CONTANO - ALLE EUROPEE LA MELONI HA PERSO 700 MILA ELETTORI (-10%) RISPETTO ALLE POLITICHE 2022 – LA SCHLEIN (PD) NE HA GUADAGNATI 160 MILA RIDUCENDO LA DISTANZA TRA I DUE PARTITI AL 5% (CIRCA UN MILIONE DI CONSENSI) -  E’ LA LEGGE DELL’ASTENSIONISMO: GIU’ I VOTANTI E SU LE PERCENTUALI (EFFIMERE) – ALTRO CHE “SVOLTA A DESTRA” O LEADERSHIP RAFFORZATA DELLA DUCETTA DELLA GARBATELLA…

DAGOREPORT - NON HA VINTO FRATELLI D’ITALIA, HA STRAVINTO LA MELONA. LA CAMPAGNA ELETTORALE L’HA FATTA SOLO LEI, COL SUO PIGLIO COATTO E COL SUO MODO KITSCH DI APPARIRE TRA BANCHI DI CILIEGIE E CORRENDO CON I BERSAGLIERI. UNA NARRAZIONE RINFORZATA DALLO SVENTOLIO DEL TRICOLORE NEL MONDO: AHO', CON GIORGIA LA ''NAZIONE'' (NON IL PAESE) CONTA - CHI DICE CHE ELLY SCHLEIN HA VINTO, SPARA UNA CAZZATA. GLI ELETTI DEM SONO IN GRAN PARTE RIFORMISTI, LONTANI DALLE SUPERCAZZOLE DELLA MULTIGENDER CON TRE PASSAPORTI - SEPPELLITO RDC, A BAGNOMARIA IL SUPERBONUS, IL PAVONE CONTE E' STATO SPENNATO. I GRILLINI NON SI IDENTIFICANO NEI CONTIANI IN SALSA CASALINO E/O IN MODALITÀ TRAVAGLIO - LA SORPRESA AVS NON VA ACCREDITATA UNICAMENTE ALLA SALIS: IL BUM È AVVENUTO GRAZIE A UNA TRASMIGRAZIONE DI VOTI DA ELETTORI 5STELLE CHE NON SE LA SENTIVANO DI VOTARE PD - SALVINI: L’UNICO FATTORE CHE PUÒ MANTENERE IN PIEDI LA SUA LEADERSHIP È L’AUTONOMIA - DA QUI AL 2027, LA DUCETTA AVRÀ TRE GATTE DA PELARE: PREMIERATO, AUTONOMIA E GIUSTIZIA. MA IL VERO ICEBERG DELLA NAVIGAZIONE DEL GOVERNO DUCIONI SARANNO L’ECONOMIA E IL PATTO DI STABILITÀ