CAFONALINO - ORMONE IMPAZZITO PER ORDE DI RAGAZZINE: ARRIVA LO ZOMBIE NICHOLAS HOULT, EREDE DEL VAMPIRO PATTINSON (COSì SPERANO I PRODUTTORI) - PER “WARM BODIES” SI AVVENTANO I TEENAGER E UN MIX DI ROMANELLA GODONA E STARLETTE DI SERIE D, CAPITANATE DALLA ZOMBIE FLAVIA VENTO, CHE PROVA A FARE QUATTRO ZOMBIE COL PROTAGONISTA - ASSALTO AL MEGA-BUFFET POST-FILM…

Condividi questo articolo


ZOMBIES WARM BODIES FOTO ANDREA ARRIGAZOMBIES WARM BODIES FOTO ANDREA ARRIGA ZOMBIE WARM BODIES AL CINEMA ADRIANO FOTO ANDREA ARRIGAZOMBIE WARM BODIES AL CINEMA ADRIANO FOTO ANDREA ARRIGA

Foto di Andrea Arriga per Dagospia
Gabriella Sassone per Dagospia


Aiuto! C'è uno zombie in carne e ossa, un morto vivente che si aggira in città. E' sexy (per alcune) ed è pure single, nonché sulla rampa di lancio per entrare di diritto nell'Olimpo delle star, da quando a soli 13 anni debuttò al fianco di Hugh Grant nel film "About a boy". Tanto è bastato per scatenare il delirio tra le solite fanciulle (o shampiste?) dello showbiz, single pure loro e vogliose di accasarsi con un divo destinato alla mecca di Hollywood. Figuratevi cosa è successo quando l'altra sera, a Roma, si son trovate davanti il nuovo zombie un po' depresso e tenero del cinema, l'attore inglese 23enne Nicholas Hoult, che i produttori di Twilight stanno lanciando come l'erede del vampiro Robert Pattinson.

WARM BODIES FOTO ANDREA ARRIGAWARM BODIES FOTO ANDREA ARRIGA WARM BODIES FOTO ANDREA ARRIGAWARM BODIES FOTO ANDREA ARRIGA

Il giovanotto, alto 1,90, occhi cerulei, etereo e pallido davvero come un "succhiasangue" che si rispetti, è arrivato nella città di Totti e Andreotti per l'anteprima mondiale del nuovo "Warm Bodies", distribuito dalla Lucky Red e nelle sale il 7 febbraio. Ad attendere il giovane divo sul red carpet dell'Adriano orde di ragazzine dall'ormone impazzito e dagli occhioni famelici pronte a sfidare tutto e tutti, gelo e pioggia comprese, per un sorriso, per una foto, per un autografo sul libro da cui è tratta la pellicola, regalato a tutti i presenti dalla Fazi Editore.

A dirigere il traffico sul rosso tappeto la press-agent Patrizia Brandimarte coadiuvata da Antonio Flamini, alla presenza del direttore generale della Lucky Red Mattia Guerra (bello come un attore e grande esperto di saghe vampiresche). A seguire, party esclusivo con trionfi di primi piatti e dolci da leccarsi i baffi, da "Elle", nel club di Luca Pavoni in via Veneto. Qui, ad aspettare con calici di vino sempre in mano (ammazza, bevono come camionisti le signorinelle prezzemoline!) le solite famose per essere famose capitanate da Flavia Vento, la svampita più simpatica della tv.

TUTTE PER NICHOLAS FOTO ANDREA ARRIGATUTTE PER NICHOLAS FOTO ANDREA ARRIGA TAGLIO DELLA TORTA FOTO ANDREA ARRIGATAGLIO DELLA TORTA FOTO ANDREA ARRIGA

Immancabili Antonella Salvucci, Giada de Miceli, Maria Monsè, Dana Ferrara, Nadia Bengala. Per fortuna al cinema arrivano anche Lidia Vitale, Fiore Argento, Manuela Morabito, Elisabetta Pellini, Lorella Landi, Adriana Russo e Elena Bonelli. Presenti anche Rosanna Banfi, Jinny Steffan e la sempre affascinante Iris Peynado. Sul fronte maschietti timbrano il cartellino il grande Enzo G. Castellari, lo scenografo Oscar Gianni Quaranta, Enrico Mutti, Nicola Canonico, Raffaello Balzo, Max Parodi, Beppe Convertini, Saverio Vallone e il bel veterinario dei Vip Federico Coccìa, appena eletto Presidente del Bioparco di Roma.

Applausi alla pellicola e poi via, tutti alla volta di "Elle", con lo stomaco in subbuglio per la fame. Delirio di flash, gomitate e corse femminili alli mejo posti quando ha fatto il suo ingresso nel locale Nicholas, che nel film interpreta lo zombie R, innamorato di una umana, l'attrice australiana Teresa Palmer, dopo un'epidemia che ha colpito gli Stati Uniti. Nel cast della pellicola, tratta dal libro di Isaac Marion, ci sono anche John Malkovich e Dave Franco.

SALVUCCI HOULT FOTO ANDREA ARRIGASALVUCCI HOULT FOTO ANDREA ARRIGA SALVUCCI HOULT FOTO ANDREA ARRIGASALVUCCI HOULT FOTO ANDREA ARRIGA

La carriera del giovane Nicholas Hoult è già costellata di successi: la serie britannica "Skins", i film "A single man" di Tom Ford, "X-Men" e presto lo vedremo anche in due attesi blockbuster, il nuovo "Mad Max" e lo spettacolare "Il cacciatore di giganti". Sarà per questo che Flavia Vento e Antonella Salvucci, le due che sono riuscite ad avvicinarlo a lungo e scambiare quattro chiacchiere con lui, che ha lasciato il locale alle 3 di notte, avranno sperato nel loro intimo di essere rapite e risucchiate da quel romantico zombie dal cuore umano e dal portafogli gonfio? Ah, saperlo!

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - A MEDIASET NULLA SARÀ COME PRIMA: CON PIER SILVIO E MARINA AL COMANDO, TRAMONTA LA STELLA DEL GRAN CAPO DELL'INFORMAZIONE, MAURO CRIPPA (DA OLTRE 25 ANNI SOTTO L'ALA PROTETTIVA DI CONFALONIERI) - NELLA PROSSIMA STAGIONE TV, I CONDUTTORI-ULTRA’ CHE HANNO POMPATO I VOTI DI SALVINI E ORA TIRANO LA VOLATA ALLA MELONI (DEL DEBBIO, PORRO E GIORDANO) DOVRANNO DARSI UNA REGOLATA: PIER SILVIO VUOLE UN BISCIONE PLURALISTA - LO SCAZZO DI “PIERDUDI” CON PAOLO DEL DEBBIO - NICOLA PORRO, SE NON SI TOGLIE IL FEZ, RISCHIA DI PERDERE IL PROGRAMMA: LO STIPENDIO GLIELO PAGA MEDIASET, NON FRATELLI D’ITALIA - SILVIO NON C'E' PIU', CONFALONIERI HA 87 ANNI E CRIPPA INIZIA A PRENDERE CEFFONI: LA CACCIATA DELLA D’URSO E IL LICENZIAMENTO IN TRONCO DI DEL CORNO…

DAGOREPORT - I FRATELLINI D’ITALIA VARANO TELE-MELONI CON GIAMPAOLO ROSSI SEDUTO SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO E SIMONA AGNES (IN QUOTA FORZA ITALIA) ALLA PRESIDENZA - ALLA LEGA, CHE VUOLE LA DIREZIONE GENERALE, NIENTE. SALVINI S'INCAZZA DI BRUTTO E SFANCULA I MELONI DI VIALE MAZZINI: LE NOMINE RAI RISCHIANO DI SALTARE A SETTEMBRE - LA DAGO-INDISCREZIONE DI UNA TRATTATIVA IN CORSO PER UN TRASLOCO DI FIORELLO A DISCOVERY NON HA FATTO PER NIENTE PIACERE (EUFEMISMO) ALLA MELONA. C’È UN ANTICO AFFETTO E SIMPATIA TRA FIORELLO E L’EX BABY SITTER DELLA FIGLIA OLIVIA DIVENTATA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. ED È SUBITO PARTITA UNA TELEFONATA DELLA MELONA AI “SUOI” DIRIGENTI RAI: IL SUO “FIORE ALL’OCCHIELLO” DEVE RESTARE IN AZIENDA A QUALSIASI COSTO…

DAGOREPORT - GIORGIA MELONI È AL SUO PIÙ IMPORTANTE BANCO DI PROVA: IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE DEFINIRÀ IL SUO PROFILO INTERNAZIONALE. FARÀ UNO SCATTO DA STATISTA, METTENDO GLI INTERESSI ITALIANI AL CENTRO E VOTANDO PER LA RICONFERMA DI URSULA VON DER LEYEN O DIRÀ “NO, GRAZIE”, IN VERSIONE RAMBA DELLA GARBATELLA, SPINGENDO L’ITALIA IN UN MARE DI GUAI? - DAL MES AL PATTO DI STABILITA’, DALLA FINANZIARIA AL POSTO DA COMMISSARIO, CON BRUXELLES BISOGNERA’ TRATTARE: MEGLIO FARLO DA AMICO CHE DA NEMICO - LA SPINTA DI CONFINDUSTRIA, TAJANI E CROSETTO: GIORGIA, VOTA URSULA…

DAGOREPORT - DOPO LA CONFERENZA STAMPA AL VERTICE NATO, BIDEN HA PARTECIPATO A UNA CONFERENCE CALL CON BARACK OBAMA, IL LEADER DEI DEMOCRATICI AL SENATO, CHUCK SCHUMER, E LA GOVERNATRICE DEL MICHIGAN, GRETCHEN WHITMER. I TRE SONO STATI PIUTTOSTO ASSERTIVI NEL FAR CAPIRE A BIDEN CHE LA SITUAZIONE È PRECIPITATA: SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO, I GOVERNATORI DEMOCRATICI NON MANDERANNO I LORO DELEGATI ALLA CONVENTION DEMOCRATICA, PREVISTA DAL 19 AL 22 AGOSTO A CHICAGO: UN CHIARO ATTO OSTILE PER SABOTARE LA CANDIDATURA - DIETRO LA LETTERA DI CLOONEY C'E' LA MANO DI OBAMA CHE DOMANI PARLERA' AGLI AMERICANI...

L’ESTATE SI CONFERMA LA STAGIONE PIÙ CRUDELE PER LE CELEBRITÀ! - DOPO TOTTI-BLASI, AMENDOLA-NERI, MARCUZZI-CALABRESI, BONOLIS-BRUGANELLI, FEDEZ-FERRAGNI, DAGOSPIA È COSTRETTA AD ANNUNCIARE LA SEPARAZIONE DI CHECCO ZALONE DALLA COMPAGNA MARIANGELA EBOLI - I DUE STAVANO INSIEME DAL 2005, ANNO IN CUI IL COMICO PUGLIESE ESORDI' SUL PALCO DI ZELIG OFF - IN BARBA ALLA LORO IDIOSINCRASIA PER IL BARNUM DEL FLASH, SULLA COPPIA CIRCOLAVANO DA TEMPO VOCI DI CRISI. IL SIPARIO SI È DEFINITIVAMENTE ABBASSATO ALCUNI GIORNI FA QUANDO CHECCO, ALL’ANAGRAFE LUCA PASQUALE MEDICI, SI È PRESENTATO NELLO STUDIO DI UN AVVOCATO DI ROMA PER ATTIVARE LE PRATICHE DI FINE RAPPORTO (MALGRADO LA NASCITA DI DUE BAMBINE, NON HANNO MAI TROVATO LA STRADA VERSO L’ALTARE PER IL FATIDICO “SÌ”)