CAFONALINO TARANTINO - DICAPRIO CHE SORPRESA! AL PARTY CHE E’ SEGUITO ALL’ANTEPRIMA DI “THE HEATEFUL EIGHT”, ARRIVA LEO INCHIAVARDATO DA UN NUGOLO DI “GORILLA”: VISTO CHE I MILLE OSPITE ERANO TUTTI PAPARAZZI ARMATI DI TELEFONINO, GIRA I TACCHI E LASCIA LA SCENA A MARIA ‘ETRURIA’ BOSCHI IN VERSIONE FIORDALISO ANNI ‘80: CON UN BOLERINO DI PAILLETTES NERE

«Questo posto è fantastico dice Tarantino -. È la mia prima volta a Cinecittà e mi piace moltissimo. Mi sarebbe piaciuto lavorare con Fellini. Poi sono entusiasta della sorpresa che mi hanno fatto in questa anteprima, ricostruendo il villaggio con la locanda»....

Condividi questo articolo


Foto di Luciano di Bacco per Dagospia

quentin tarantino quentin tarantino maria elena boschi maria elena boschi rodolfo de benedetti rodolfo de benedetti raffaella e luigi chiariello raffaella e luigi chiariello

 

DAGONEWS

E’ arrivato dopo la mezzanotte, al termine della visione del film, lungo tre ore, che ha congelato i mille ospiti del Teatro 5. DiCaprio - a Roma per la visita al Papa -  era circondato da un plotoncino di “gorilla” quando si è appalesato e non appena ha visto i mille assatanati che, armati di telefonino, si dividevano tra il buffet e i selfie con Tarantino, ha capito la mala parata e ha girato i tacchi.

 

Cecilia Cirinei per “la Repubblica - Roma”

 

Le luci rosse dei fari illuminano la notte sulle pareti dello Studio Cinque di Cinecittà e i riflettori stile Hollywood indicano la strada agli 888 invitati, molti del mondo della cultura e dello spettacolo, tutti in fila per entrare all’anteprima di “The Heateful eight” del regista Quentin Tarantino.

michael madsen con la moglie deanna morgan michael madsen con la moglie deanna morgan quentin tarantino luigi abete quentin tarantino luigi abete paola ferrari marco de benedetti paola ferrari marco de benedetti paolo genovese paolo genovese

 

La scenografia all’ingresso è davvero suggestiva: accanto al photocall , dove sono assiepati i numerosi fotografi, è stata ricostruita la piazza del villaggio montano con la piccola locanda, la testa di cervo sull’entrata, dove gli “odiosi otto” restano prigionieri del freddo, a conoscersi per forza, con tanto di neve e alberi spogli e scheletrici.

 

Fra i primi ad arrivare Aurelio De Laurentis, Gloria Guida, Sandra Milo, Paolo Virzì con la moglie Micaela Ramazzotti, Stefano Sollima, Fabio Volo e la troupe di Dario Ballantini di Striscia la notizia, in versione Renzi. A fare da padrone di casa Luigi Abete con Paolo Del Brocco di Rai Cinema, Luigi Lonigro di 01 distribution e Raffaella Leone che distribuisce in Italia il film insieme al fratello Andrea.

gloria guida gloria guida andrea occhipinti andrea occhipinti anna ferzetti pierfrancesco favino anna ferzetti pierfrancesco favino angela melillo angela melillo anna safroncik anna safroncik franco nero quentin tarantino franco nero quentin tarantino kurt russel quentin tarantino michael madsen kurt russel quentin tarantino michael madsen quentin tarantino (2) quentin tarantino (2) quentin tarantino (3) quentin tarantino (3) quentin tarantino luigi abete quentin tarantino luigi abete quentin tarantino quentin tarantino adriano e giancarlo giannini adriano e giancarlo giannini aurelio de laurentis con la moglie jacqueline baudit aurelio de laurentis con la moglie jacqueline baudit bellezza esotica bellezza esotica kurt russel quentin tarantino michael madsen kurt russel quentin tarantino michael madsen kurt russel kurt russel luigi abete luigi abete marco giusti con la moglie alessandra marco giusti con la moglie alessandra stefano sollima stefano sollima maria elena boschi (2) maria elena boschi (2) micaela ramazzotti e paolo virzi micaela ramazzotti e paolo virzi

 

michael madsen michael madsen

Entusiasmo all’arrivo del ministro Maria Elena Boschi con calzoni neri e una giacca taglio chiodo di paillettes nere. Qualcuno esclama «quanto è rock la Boschi stasera».

 

quentin tarantino (2) quentin tarantino (2) quentin tarantino (3) quentin tarantino (3)

Tarantino in completo scuro arriva alle 20 assieme a Michael Madsen e Kurt Russel. Con loro il maestro Ennio Morricone, neo vincitore del Golden Globe, del Critic Choice Award e candidato all’Oscar per la colonna sonora del film di Tarantino. Per “The hateful eight” altre due nomination all’Oscar nelle categorie miglior attrice non protagonista Jennifer Jason Leight e miglior fotografia con Robert Richardson.

scenografia del film scenografia del film

 

«Questo posto è fantastico dice Tarantino -. È la mia prima volta a Cinecittà e mi piace moltissimo. Mi sarebbe piaciuto lavorare con Fellini. Poi sono entusiasta della sorpresa che mi hanno fatto in questa anteprima, ricostruendo il villaggio con la locanda ». Accanto a lui Dante Ferretti con Francesca Lo Schiavo. Tarantino lo abbraccia e parlottano a lungo. «Ci siamo conosciuti sul set di Casinò poi lui mi ha chiamato per “Django” ma io ero impegnato. Adesso ci siamo messi finalmente d’accordo per lavorare insieme in un prossimo film».

 

Mentre Quentin e gli attori fanno il giro del villaggio innevato la sala riempie. Kurt Russell racconta: «Tarantino ha molti punti in comune con John Carpenter. Mi è piaciuto moltissimo lavorare con lui».

 

In sala Luigi Abete prende la parola e chiama sul palco tutto il cast, scattano gli applausi e Tarantino dice in italiano «Buongiorno » ma poi aggiunge «Buonasera ». Si spengono le luci e comincia la proiezione. E al temine tantissimi applausi per gli odiosi otto. E poi la serata continua con la cena ed un dj-set esclusivo nella locanda innevata. Da oggi, sempre nello studio Cinque di Cinecittà il film si potrà vedere in anteprima con due proiezioni al giorno alle 16 e alle 20, rispetto all’uscita nei cinema del 4 febbraio.

caterina shulha caterina shulha dario ballantini dario ballantini franco nero quentin tarantino franco nero quentin tarantino maria elena boschi (3) maria elena boschi (3) micaela ramazzotti con paolo virzi micaela ramazzotti con paolo virzi giancarlo abete giancarlo abete francesca lo schiavo dante ferretti francesca lo schiavo dante ferretti fabio volo fabio volo ennio morricone ennio morricone elisa sciuto elisa sciuto edoardo leo con la moglie laura marafioti edoardo leo con la moglie laura marafioti caterina shulha marco berardi caterina shulha marco berardi carla leone carla leone carla e andrea leone con paolo del brocco carla e andrea leone con paolo del brocco

 

claudio brachino con la moglie barbara claudio brachino con la moglie barbara

sandra milo sandra milo

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - A MEDIASET NULLA SARÀ COME PRIMA: CON PIER SILVIO E MARINA AL COMANDO, TRAMONTA LA STELLA DEL GRAN CAPO DELL'INFORMAZIONE, MAURO CRIPPA (DA OLTRE 25 ANNI SOTTO L'ALA PROTETTIVA DI CONFALONIERI) - NELLA PROSSIMA STAGIONE TV, I CONDUTTORI-ULTRA’ CHE HANNO POMPATO I VOTI DI SALVINI E ORA TIRANO LA VOLATA ALLA MELONI (DEL DEBBIO, PORRO E GIORDANO) DOVRANNO DARSI UNA REGOLATA: PIER SILVIO VUOLE UN BISCIONE PLURALISTA - LO SCAZZO DI “PIERDUDI” CON PAOLO DEL DEBBIO - NICOLA PORRO, SE NON SI TOGLIE IL FEZ, RISCHIA DI PERDERE IL PROGRAMMA: LO STIPENDIO GLIELO PAGA MEDIASET, NON FRATELLI D’ITALIA - SILVIO NON C'E' PIU', CONFALONIERI HA 87 ANNI E CRIPPA INIZIA A PRENDERE CEFFONI: LA CACCIATA DELLA D’URSO E IL LICENZIAMENTO IN TRONCO DI DEL CORNO…

DAGOREPORT - I FRATELLINI D’ITALIA VARANO TELE-MELONI CON GIAMPAOLO ROSSI SEDUTO SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO E SIMONA AGNES (IN QUOTA FORZA ITALIA) ALLA PRESIDENZA - ALLA LEGA, CHE VUOLE LA DIREZIONE GENERALE, NIENTE. SALVINI S'INCAZZA DI BRUTTO E SFANCULA I MELONI DI VIALE MAZZINI: LE NOMINE RAI RISCHIANO DI SALTARE A SETTEMBRE - LA DAGO-INDISCREZIONE DI UNA TRATTATIVA IN CORSO PER UN TRASLOCO DI FIORELLO A DISCOVERY NON HA FATTO PER NIENTE PIACERE (EUFEMISMO) ALLA MELONA. C’È UN ANTICO AFFETTO E SIMPATIA TRA FIORELLO E L’EX BABY SITTER DELLA FIGLIA OLIVIA DIVENTATA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. ED È SUBITO PARTITA UNA TELEFONATA DELLA MELONA AI “SUOI” DIRIGENTI RAI: IL SUO “FIORE ALL’OCCHIELLO” DEVE RESTARE IN AZIENDA A QUALSIASI COSTO…

DAGOREPORT - GIORGIA MELONI È AL SUO PIÙ IMPORTANTE BANCO DI PROVA: IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE DEFINIRÀ IL SUO PROFILO INTERNAZIONALE. FARÀ UNO SCATTO DA STATISTA, METTENDO GLI INTERESSI ITALIANI AL CENTRO E VOTANDO PER LA RICONFERMA DI URSULA VON DER LEYEN O DIRÀ “NO, GRAZIE”, IN VERSIONE RAMBA DELLA GARBATELLA, SPINGENDO L’ITALIA IN UN MARE DI GUAI? - DAL MES AL PATTO DI STABILITA’, DALLA FINANZIARIA AL POSTO DA COMMISSARIO, CON BRUXELLES BISOGNERA’ TRATTARE: MEGLIO FARLO DA AMICO CHE DA NEMICO - LA SPINTA DI CONFINDUSTRIA, TAJANI E CROSETTO: GIORGIA, VOTA URSULA…

DAGOREPORT - DOPO LA CONFERENZA STAMPA AL VERTICE NATO, BIDEN HA PARTECIPATO A UNA CONFERENCE CALL CON BARACK OBAMA, IL LEADER DEI DEMOCRATICI AL SENATO, CHUCK SCHUMER, E LA GOVERNATRICE DEL MICHIGAN, GRETCHEN WHITMER. I TRE SONO STATI PIUTTOSTO ASSERTIVI NEL FAR CAPIRE A BIDEN CHE LA SITUAZIONE È PRECIPITATA: SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO, I GOVERNATORI DEMOCRATICI NON MANDERANNO I LORO DELEGATI ALLA CONVENTION DEMOCRATICA, PREVISTA DAL 19 AL 22 AGOSTO A CHICAGO: UN CHIARO ATTO OSTILE PER SABOTARE LA CANDIDATURA - DIETRO LA LETTERA DI CLOONEY C'E' LA MANO DI OBAMA CHE DOMANI PARLERA' AGLI AMERICANI...

L’ESTATE SI CONFERMA LA STAGIONE PIÙ CRUDELE PER LE CELEBRITÀ! - DOPO TOTTI-BLASI, AMENDOLA-NERI, MARCUZZI-CALABRESI, BONOLIS-BRUGANELLI, FEDEZ-FERRAGNI, DAGOSPIA È COSTRETTA AD ANNUNCIARE LA SEPARAZIONE DI CHECCO ZALONE DALLA COMPAGNA MARIANGELA EBOLI - I DUE STAVANO INSIEME DAL 2005, ANNO IN CUI IL COMICO PUGLIESE ESORDI' SUL PALCO DI ZELIG OFF - IN BARBA ALLA LORO IDIOSINCRASIA PER IL BARNUM DEL FLASH, SULLA COPPIA CIRCOLAVANO DA TEMPO VOCI DI CRISI. IL SIPARIO SI È DEFINITIVAMENTE ABBASSATO ALCUNI GIORNI FA QUANDO CHECCO, ALL’ANAGRAFE LUCA PASQUALE MEDICI, SI È PRESENTATO NELLO STUDIO DI UN AVVOCATO DI ROMA PER ATTIVARE LE PRATICHE DI FINE RAPPORTO (MALGRADO LA NASCITA DI DUE BAMBINE, NON HANNO MAI TROVATO LA STRADA VERSO L’ALTARE PER IL FATIDICO “SÌ”)