IL CINEMA DEI GIUSTI – ROCKER SARDI E WENDERSIANI, “OVUNQUE PROTEGGIMI” È IL VOSTRO FILM. CERTO, NON VIAGGIAMO PER I DESERTI AMERICANI, MA TRA SASSARI E CAGLIARI, E IL SOGNO NON È LA CALIFORNIA, MA LA PIÙ VICINA SPAGNA – L’OPERA SECONDA DI BONIFACIO ANGIUS È BELLO, SERIO, RIGOROSO, ANCHE MOLTO ORIGINALE E UN FILO PIÙ GODIBILE DEL GIÀ NOTEVOLE PERFIDIA – VIDEO

-

Condividi questo articolo

 

Ovunque proteggimi di Bonifacio Angius

Marco Giusti per “Dagospia”

 

ovunque proteggimi di bonifacio angius 3 ovunque proteggimi di bonifacio angius 3

Rocker sardi e wendersiani, questo è il vostro film. Un road movie con personaggi spostati alla ricerca di qualcosa che neppure loro sanno bene cosa sia. Certo, non viaggiamo per i deserti americani, ma tra Sassari e Cagliari, e il sogno non è la California, ma la più vicina Spagna. Questo non toglie che Ovunque proteggimi, opera seconda di Bonifacio Angius, prodotto dalla Ascent di Matteo Rovere e Andrea Paris, meravigliosamente fotografato da Pau Castejon, sia uno dei migliori film italiani dell’anno e bene ha fatto il Festival di Torino a presentarlo pochi giorni fa. Anche se avrebbe forse meritato una platea maggiore, la Quinzaine o Venezia.

 

ovunque proteggimi di bonifacio angius 7 ovunque proteggimi di bonifacio angius 7

Protagonista del film è una sorta di musicista ubriaco e maledetto che gira per la Sardegna come se fosse un fratellino delle rockstar svalvolate americane. Alessandro, interpretato da Alessandro Gazale, non più giovanissimo, suona un curioso genere che mischia la nenia sarda con la chitarra spagnola. E’ un tipo di musica così particolare che non trova più da tempo la giusta considerazione. Peccato.

 

ovunque proteggimi di bonifacio angius 4 ovunque proteggimi di bonifacio angius 4

Così, il suo diciamo “road manager”, un vecchietto sardo con occhiali che guida la macchina per lui, visto che la polizia gli ha tolto la patente ben quattro volte, lo molla per sempre (ha pure la moglie malata), e lui non trova di meglio che seguitare a bere, pippare, rimorchiare una ragazza. E’ al capolinea. Se ne rende ben conto. Ma incontra la donna della sua vita, Francesca Niedda, neppure lei giovanissima e neppure così a posto con la testa, al punto che le hanno portato via il figlioletta e la cosa la fa impazzire.

 

ovunque proteggimi di bonifacio angius 6 ovunque proteggimi di bonifacio angius 6

Ovvio che i due si attraggano. E Alessandro diventa l’angelo custode della ragazza nella missione di riprendersi il bambino e portarlo in Spagna. Bello, serio, rigoroso, anche molto originale e un filo più godibile del già notevole Perfidia, dove Alessandro gazale aveva un ruolo minore. Da non perdere. Esce il 29 novembre.

ovunque proteggimi di bonifacio angius 1 ovunque proteggimi di bonifacio angius 1 ovunque proteggimi di bonifacio angius 2 ovunque proteggimi di bonifacio angius 2 ovunque proteggimi di bonifacio angius 5 ovunque proteggimi di bonifacio angius 5

 

Condividi questo articolo

media e tv

AGOSTO, TEMPO DI SOLE, MARE, CREME ABBRONZANTI E TANTO “SEX ON THE BEACH” - VIDEO - BARBARA COSTA: “I SUMMER PORN VIDEOS SI DIVIDONO IN DUE VARIANTI: AMATORIAL E NO. NIENTE È PIÙ AMATORIAL E VOYEURISTICO CHE FARLO IN SPIAGGIA DAVANTI AGLI ALTRI. SITI PORNO E NON SOLO, D’ESTATE SI RIEMPIONO DI VIDEO DI GENTE CHE SFOGA E GODE DI TRAVOLGENTI LIBIDINI IN SPIAGGE "ALTERNATIVE", DOVE TUTTO È CONCESSO PER CHI VUOLE - MA ANCHE LE VERE PORNOSTAR SANNO COME "SPORCARSI" SU SABBIE DORATE E…”

politica

DAGO-RETROSCENA DAL VERTICE GRILLINO - TRA I PARLAMENTARI 5STELLE, LA MAGGIORANZA, CAPITANATA DA FICO, VUOLE L’ACCORDO COL PD ZINGA-RENZIANO. MA PER DI MAIO NON ESISTE IL PD - SCENARIO PIÙ VEROSIMILE: NUOVO ACCORDO CON LA LEGA, SOLO SE LA LEGA INDICA UN ALTRO GARANTE, SALVINI LASCIA LA VICEPRESIDENZA E CAMBIA 2 O 3 MINISTRI. DETTIAMO NOI REGOLE, SOTTOLINEA DI MAIO. DI BATTISTA E GLI ALTRI BIG LA PENSANO COME LUIGI. SOLO FICO VUOLE L’ACCORDO COL PD INSIEME A MOLTI PARLAMENTARI. MA SONO SOLI

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

LA LETTERA DI MELANIA RIZZOLI AI MALATI DI TUMORE AL CERVELLO: “NON FATEVI IMPRESSIONARE DALLA MORTE DI NADIA TOFFA, PERCHÉ LEI HA AVUTO UNO DI QUEI TIPI PER I QUALI NON CI SONO CURE CERTE E PER I QUALI LA SCIENZA E LA RICERCA STANNO LAVORANDO MOLTO. I SEGNI E I SINTOMI DELLA PRESENZA DI LESIONI OCCUPANTI SPAZIO NEL CRANIO SONO SIMILI, E RICONOSCERLI ALLO STADIO INIZIALE PUÒ MIGLIORARE LA PROBABILITÀ DI GUARIGIONE E DI SOPRAVVIVENZA, E QUANDO SI PRESENTA UNO DI QUESTI SINTOMI..."