COLTO SUL "FATTO" - “SE NELLA 'GRANDE BELLEZZA' DI SORRENTINO NON CI AVETE CAPITO NIENTE, E NEMMENO AVETE CAPITO SE VI È PIACIUTA O NO, NON PERDETEVI 'ROMA SANTA E DANNATA" (GRATIS SU RAIPLAY) - NANNI DELBECCHI: “SIAMO AGLI ANTIPODI DALLE PASSEGGIATE PIACIONE DI ALBERTO ANGELA. DAGO E GIUSTI ACCOLGONO SU UN BARCONE-CONFESSIONALE TESTIMONI ECCELLENTI E MUTANDE PAZZE, DA VERDONE A CECCHERINI A LUXURIA, PER CONCLUDERE CHE IL POTERE CAMBIA D’ABITO MA GIRA SEMPRE ATTORNO ALLA STESSA COSA (INDOVINATE QUALE)…” – VIDEO

-

Condividi questo articolo


 

GUARDA QUI SU RAIPLAY IL DOCUFILM DI DAGO E MARCO GIUSTI “ROMA DANTA E DANNATA”

 

Estratto dell’articolo di Nanni Delbecchi per “Il Fatto Quotidiano”

 

marco giusti e dago roma santa e dannata. 1 marco giusti e dago roma santa e dannata. 1

Se Nella Grande bellezza di Sorrentino non ci avete capito niente, e nemmeno avete capito se vi è piaciuta o no, non perdetevi Roma santa e dannata di Roberto D’Agostino e Marco Giusti, regia Daniele Ciprì, Sorrentino produttore creativo, passato su Rai2 in fascia protetta, ora Rai Play. Ci capirete ancora meno, ma in compenso prenderete atto che, come dice Dago, capire Roma non solo è impossibile, è inutile. Noi aggiungeremmo che è controproducente.

 

[…] Roma è città di perdizione, perdersi è facile con tutte quelle anse del Tevere, ma se proprio non ci riesci tanto vale che vai a Milano. L’ideale è perdersi di notte, consiglio nel consiglio di Roma santa e dannata. La notte è sincera, diceva Califano; non mente come non mente il culo (e questo lo dice Tinto Brass).

 

ROMA SANTA E DANNATA - LOCANDINA ROMA SANTA E DANNATA - LOCANDINA

Dunque non l’ennesimo documentario-cartolina sulle bellezze grandi o piccole di Roma, ma sulla sua anima che è santa e dannata, non distingue tra cronaca e storia perché sta dentro a tutte e due: oggi sei il Signor Marziano e domani sei il signor nessuno. Capitale di due Stati e guardiana di due poteri, Roma è l’orgoglio del paradosso, spirito e carne, l’impossibilità di elevare l’uno senza soddisfare l’altra.

 

Siamo agli antipodi dalle passeggiate piacione di Alberto Angela, al chiar di luna porto fortuna; niente Colosseo o Piazza Navona, qui si rievocano il Piper, il Muccassassina, il Degrado, le dark room, i salotti e i boudoir. D’Agostino e Giusti accolgono su un barcone-confessionale testimoni eccellenti e mutande pazze, da Verdone a Ceccherini a Luxuria, per concludere che il potere cambia d’abito ma gira sempre attorno alla stessa cosa (indovinate quale).

 

nanni delbecchi nanni delbecchi

Però anche il Cafonal ha le sue epoche: l’edonismo reaganiano, il socialismo afrodisiaco, il bunga-bunga berlusconiano, il cognatismo meloniano... Prima ancora, c’era stato il Festival dei poeti di Castelporziano, inizio e quindi fine di tutto, dopo nulla sarà come prima. Così finiscono le utopie: non con uno schianto e nemmeno con un singhiozzo, ma con una pasta e fagioli.

dago roma santa e dannata. 1 dago roma santa e dannata. 1 dago roma santa e dannata dago roma santa e dannata dago e daniele cipri roma santa e dannata dago e daniele cipri roma santa e dannata dago e marco giusti roma santa e dannata 1 dago e marco giusti roma santa e dannata 1 marco giusti e dago roma santa e dannata. marco giusti e dago roma santa e dannata. marco giusti e dago roma santa e dannata. 2 marco giusti e dago roma santa e dannata. 2 ROMA SANTA E DANNATA - PREMIO SPECIALE CINEMA DEL REALE - NASTRI D ARGENTO ROMA SANTA E DANNATA - PREMIO SPECIALE CINEMA DEL REALE - NASTRI D ARGENTO

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – BENVENUTI ALLA PROVA DEL “NOVE”! DOPO LA COSTOSA OPERAZIONE SUL ''BRAND AMADEUS'' (UN INVESTIMENTO DI 100 MILIONI DI DOLLARI IN 4 ANNI), A DISCOVERY NON VOGLIONO STRAFARE. E RESTERANNO FERMI, IN ATTESA DI VEDERE COSA SUCCEDERA' NELLA RAI DI ROSSI-MELONI - ''CORE BUSINESS' DEL CANALE NOVE: ASCOLTI E PUBBLICITÀ, QUINDI DENTRO LE SMORFIE E I BACETTI DI BARBARELLA D'URSO E FUORI L’INFORMAZIONE (L’IPOTESI MENTANA NON ESISTE) - LA RESPONSABILE DEI CONTENUTI DI DISCOVERY, LAURA CARAFOLI, PROVO' AD AGGANCIARE FIORELLO GIA' DOPO L'ULTIMO SANREMO, MA L'INCONTRO NON ANDO' A BUON FINE (TROPPE BIZZE DA ARTISTA LUNATICO). ED ALLORA È NATA L’IPOTESI AMADEUS, BRAVO ''ARTIGIANO" DI UNA TV INDUSTRIALE... 

DAGOREPORT – L’INSOFFERENZA DI AMADEUS VERSO LA RAI È ESPLOSA DURANTE IL FESTIVAL DI SANREMO 2024, QUANDO IL DG RAI GIAMPAOLO ROSSI, SU PRESSIONE DEI MELONI DI PALAZZO CHIGI, PROIBI' AI RAPPRESENTANTI DELLA PROTESTA ANTI-GOVERNATIVA DEI TRATTORI DI SALIRE SUL PALCO DELL'ARISTON - IL CONDUTTORE AVEVA GIÀ LE PALLE PIENE DI PRESSIONI POLITICHE E RACCOMANDAZIONI PRIVATE (IL PRANZO CON PINO INSEGNO, LE OSPITATE DI HOARA BORSELLI E POVIA SONO SOLO LA PUNTA DELLA CAPPELLA) E SI È LANCIATO SUI DOLLARONI DI DISCOVERY – L’OSPITATA “SEGRETA” DI BENIGNI-MATTARELLA A SANREMO 2023, CONSIDERATA DAI FRATELLINI D’ITALIA UN "COMIZIO" CONTRO IL PREMIERATO DELLA DUCETTA, FU L'INIZIO DELLA ROTTURA AMADEUS-PRESTA…

DAGOREPORT - DOVE VA IL PD, SENZA LA BANANA DELLA LEADERSHIP? IL FALLIMENTO DI ELLY SCHLEIN È SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI. GENTILONI È UNA “SAPONETTA” SCIVOLATA DA RUTELLI A RENZI, PRIVO DI PERSONALITÀ E DI CARISMA. QUALITÀ ASSENTI ANCHE NEL DNA DI FRANCESCHINI, ORLANDO E GUERINI, PER NON PARLARE DI BONACCINI, CHE HA LO STESSO APPEAL DI UNA POMPA DI BENZINA - ECCO PERCHÉ, IN TALE SCENARIO DI NANI E BALLERINI, SOSTENUTO DAI MAGHI DELL’ULIVO BAZOLI E PRODI, BEPPE SALA POTREBBE FARCELA A RAGGRUPPARE LA SINISTRA E IL CENTRO E GUIDARE LE ANIME DIVERSE E CONTRADDITTORIE DEL PD. NELLO STESSO TEMPO TROVARE, ESSENDO UN TIPINO PRAGMATICO, UN EQUILIBRIO CON L’EGO ESPANSO DI GIUSEPPE CONTE E SQUADERNARE COSÌ UNA VERA OPPOSIZIONE AL GOVERNO MELONI IN CUI SCHLEIN HA FALLITO