COME VOLEVASI DIMOSTRARE, BIANCA BERLINGUER SI È INCAZZATA PER LA DECISIONE DI FRANCO DI MARE (E FUORTES) DI STRACCIARE IL CONTRATTO DI ALESSANDRO ORSINI, DA 2MILA EURO A PUNTATA - LA NOTA AL VETRIOLO DI BIANCHINA: “UNA DECISIONE CHE LIMITA GRAVEMENTE IL MIO RUOLO DI AUTRICE E RESPONSABILE DI CARTABIANCA” - “ESCLUDERE UNA VOCE RAPPRESENTATIVA DI UN’OPINIONE PRESENTE NELLA SOCIETÀ PORTEREBBE A UNA MORTIFICAZIONE DEL DIBATTITO” - INTANTO IL DOCENTE LUISS DICE CHE ALTRE TRASMISSIONI GLI AVEVANO OFFERTO COMPENSI BEN SUPERIORI. E STASERA TROVERÀ CONFORTO TRA LE BRACCIA DI FORMIGLI A PIAZZA PULITA…

-

Condividi questo articolo


Marco Zonetti per www.vigilanzatv.it

 

bianca berlinguer a cartabianca 5 bianca berlinguer a cartabianca 5

Come ampiamente previsto e congetturato da Dagospia e VigilanzaTv, la rescissione (e sconfessione) da parte del Direttore di Rai3 Franco Di Mare e dell'Ad Carlo Fuortes del contratto di 2.000 euro a puntata per sei puntate al Professore di Sociologia del Terrorismo Internazionale Alessandro Orsini a #Cartabianca ha fatto infuriare la conduttrice Bianca Berlinguer, la cui furibonda nota conferma la tesi che la scelta di contrattualizzare il discusso docente filoputiniano era solo ed esclusivamente sua e che la Rai ha voluto prenderne pubblicamente e fattivamente le distanze.

ALESSANDRO ORSINI ALESSANDRO ORSINI

 

"Apprendo" - dichiara Berlinguer - "che il contratto sottoscritto dalla Rai e dal professore Alessandro Orsini sarà interrotto per decisione della direzione di Rai3 senza che io sia stata consultata in meritoUna decisione che limita gravemente il mio ruolo di autrice e di responsabile di #Cartabianca per quanto riguarda la questione fondamentale della scelta degli ospiti e di conseguenza dei contenuti sui quali si costruisce la discussione".

orsini cartabianca orsini cartabianca

 

E la Berlinguer precisa: "Aggiungo che non condivido la decisione di escludere una voce certamente rappresentativa di un'opinione presente nella società italiana e tra gli studiosi, in quanto ciò porterebbe a una mortificazione del dibattito che per essere tale deve esprimere la più ampia pluralità di idee. Non è forse questa la missione del servizio pubblico?"

 

alessandro orsini 9 alessandro orsini 9

Dalle parole della conduttrice trapela in tutta la sua evidenza la determinazione a dare battaglia, preannunciando così un bis del caso di Mauro Corona, caso che vide la giornalista opporsi a spada tratta contro la scelta di Di Mare di estromettere l'alpinista dalla trasmissione, obbligando infine il Direttore di Rai3 a ingoiare il rospo e a riammetterlo fra mille polemiche. Succederà così anche per Orsini?

 

bianca berlinguer mauro corona bianca berlinguer mauro corona

Frattanto, il professore fa sapere in un post Facebook di essere pronto a partecipare gratis alla trasmissione della Berlinguer. "Apprendo che la Rai ha deciso di rescindere il mio contratto stipulato per sei puntate con #Cartabianca.

 

Molte altre trasmissioni di informazione mi avevano offerto compensi ben superiori a quello della Rai. 

striscia la notizia contro franco di mare striscia la notizia contro franco di mare

 

Ho scelto Bianca Berlinguer perché penso che sia una garanzia di libertà. Questa libertà va difesa. Per questo motivo, annuncio che sono pronto a partecipare alla trasmissione di Bianca Berlinguer gratuitamente".

 

Annunciando per domani un articolo sul Fatto Quotidiano, questa sera, il professore della discordia potrà trovare intanto consolazione, conforto e riparo tra le virili braccia di Corrado Formigli Piazza Pulita su La7. Pagato, ovviamente. 

 

 

ARTICOLI CORRELATI

 

 

 

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

SCURTI, LA SCORTA DI GIORGIA - SEMPRE "A PROTEZIONE" DELLA MELONI, PATRIZIA SCURTI GIGANTEGGIA PERSINO AL G7 DOVE È...ADDETTA AL PENNARELLO - LA SEGRETARIA PERSONALE DELLA DUCETTA (LE DUE SI ASSOMIGLIANO SEMPRE DI PIU' NEI LINEAMENTI E NEL LOOK) ERA L’UNICA VICINA AL PALCO: AVEVA L'INGRATO COMPITO DI FAR FIRMARE A BIDEN & FRIENDS IL LOGO DEL SUMMIT - IL SOLO CHE LE HA RIVOLTO UN SALUTO, E NON L'HA SCAMBIATA PER UNA HOSTESS, È STATO QUEL GAGA'-COCCODE' DI EMMANUEL MACRON, E LEI HA RICAMBIATO GONGOLANDO – IL SELFIE DELLA DUCETTA CON I FOTOGRAFI: “VI TAGGO TUTTI E FAMO IL POST PIU'…” - VIDEO

LA SORA GIORGIA DOVRÀ FARE PIPPA: SULL'ABORTO MACRON E BIDEN NON HANNO INTENZIONE DI FARE PASSI INDIETRO. IL TOYBOY DELL'ELISEO HA INSERITO IL DIRITTO ALL'INTERRUZIONE DI GRAVIDANZA IN COSTITUZIONE, E "SLEEPY JOE" SI GIOCA LA RIELEZIONE CON IL VOTO DELLE DONNE - IL PASTROCCHIO DELLA SHERPA BELLONI, CHE HA FATTO SCOMPARIRE DALLA BOZZA DELLA DICHIARAZIONE FINALE DEL G7 LA PAROLA "ABORTO", FACENDO UN PASSO INDIETRO RISPETTO AL SUMMIT DEL 2023 IN GIAPPONE, È DIVENTATO UN CASO DIPLOMATICO - FONTI ITALIANE PARLANO DI “UN DISPETTO COSTRUITO AD ARTE DA PARIGI ”

DAGOREPORT! GIORGIA MELONI È NERVOSA: GLI OCCHI DEL MONDO SONO PUNTATI SU DI LEI PER IL G7 A BORGO EGNAZIA. SUL TAVOLO DOSSIER SCOTTANTI, A PARTIRE DALL’UTILIZZO DEGLI ASSET RUSSI CONGELATI PER FINANZIARE L’UCRAINA - MINA VAGANTE PAPA FRANCESCO, ORMAI A BRIGLIE SCIOLTE – DOPO IL G7, CENA INFORMALE A BRUXELLES TRA I LEADER PER LE EURONOMINE: LA DUCETTA ARRIVA DA UNA POSIZIONE DI FORZA, MA UNA PARTE DEL PPE NON VUOLE IL SUO INGRESSO IN  MAGGIORANZA - LA SPACCATURA TRA I POPOLARI TEDESCHI: C'È CHI GUARDA A DESTRA (WEBER-MERZ) E CHI INORRIDISCE ALL'IDEA (IL BAVARESE MARKUS SODER) - IL PD SOGNA UN SOCIALISTA ITALIANO ALLA GUIDA DEL CONSIGLIO EUROPEO: LETTA O GENTILONI? - CAOS IN FRANCIA: MACRON IN GUERRA CON LE PEN MA I GOLLISTI FLIRTANO CON LA VALCHIRIA MARINE

DAGOREPORT – DOPO LE EUROPEE, NULLA SARÀ COME PRIMA! LA LEGA VANNACCIZZATA FA PARTIRE IL PROCESSO A SALVINI: GOVERNATORI E CAPIGRUPPO ESCONO ALLO SCOPERTO E CHIEDONO LA DATA DEL CONGRESSO – CARFAGNA E GELMINI VOGLIONO TORNARE ALL’OVILE DI FORZA ITALIA MA TAJANI DICE NO – CALENDA VORREBBE TORNARE NEL CAMPO LARGO, MA ORMAI SI È BRUCIATO (COME RENZI) – A ELLY NON VA GIÙ RUTELLI: MA LA VITTORIA DEL PD È MERITO DEI RIFORMISTI DECARO,BONACCINI, GORI, RICCI, CHE ORA CONTERANNO DI PIÙ – CONTE NON SI DIMETTE MA PATUANELLI VUOLE ACCOMPAGNARLO ALL’USCITA