CONFESSIONI DI UN’AUTRICE PER SITI PORNO LIVE - ECCO CHI SCRIVE MESSAGGI HOT AL POSTO DELLE VOGLIOSE MODELLE SULLO SCHERMO: IMPIEGATI CHE PER OTTO ORE AL GIORNO SI SCERVELLANO A TROVARE SINONIMI DI “TETTE” E PER I QUALI IL SESSO NON E’ PIU’ SEXY

‘’Ho scoperto cose bizzarre tipo che gli uomini si eccitano molto con le donne incinta e con una nostra modella nata senza una parte della mano e della gamba. E’ impressionante la roba che queste ragazze si infilano nel corpo....

Condividi questo articolo


www.xojane.com

 

sesso live 6 sesso live 6

Penserete che passare un giorno circondati da immagini di uomini e donne sexy indaffarati a scopare aiuti il matrimonio. E’ il motivo per cui la gente segue il porno: mettere un po’ di pepe in camera da letto. Non è stato il mio caso. Sono una scrittrice, ma, vivendo nella periferia della Florida, ho dovuto cercare un lavoro full-time, qualsiasi che includesse le parole “scrivere” o “editing”.

 

Ho iniziato così, innocentemente. Mi sono presentata a un colloquio come "Email Marketing Copywriter", presso un moderno palazzo di quattro piani. Mentre ero in sala d’attesa, mi sembrava già strano che invece di riviste tipo “Forbes” o “Business Week”, ci fossero quelle in stile “Maxim”.

 

sesso live 5 sesso live 5

Sono stata convocata nella sala riunioni dove ho incontrato manager e delegati della azienda. La domanda non me l’aspettavo: «Cosa pensa dell’intrattenimento per adulti?». Ho immaginato che la risposta giusta fosse: «Mi piace». Guardo ogni tanto il porno, preferendo le parodie ai filmati hardcore, e mio marito ha un abbonamento a “Playboy”, ma questo è tutto. Alla fine del colloquio ho capito che il lavoro per cui mi ero candidata era un sito di sesso amatoriale con webcam dal vivo. Davvero c’era bisogno di autori di testi per una cosa simile? Alla fine ho accettato il lavoro, un assegno serve, se devi pagare le bollette a fine mese.

 

sesso live 4 sesso live 4

All’inizio è stato divertente. Non scrivevo materiale troppo esplicito, ma usavo senso dell’umorismo e giochi di parole. Mio marito era felice di dire agli amici che lavoravo nell’ambiente del porno ed era pieno di aspettative quando venne al party dell’azienda. I suoi amici sarebbe rimasti delusi nell’apprendere che alla festa non c’erano pornostar, ma solo normali impiegati che bevevano birra economica. In ufficio eravamo uguali a qualsiasi altro impiegato, con la differenza che noi eravamo autorizzati ad essere circondati da donne nude.

 

sesso live 3 sesso live 3

Mi dispiaceva per gli uomini che frequentavano il sito. Molti di loro erano convinti che le ragazze sullo schermo provassero un qualche sentimento per loro. Ricevevo i loro messaggi innamorati quando inviavo la scritta "I'm live now". Altri invece scrivevano messaggi vili, o declinavano in mille modi il termine “puttana”. E poi arrivava il momento del sesso: ragazze da sole, ragazze con ragazze, ragazze con ragazzi, ragazzi da soli, tanti giocattoli, tanta masturbazione, molto fetish.

 

Ho scoperto cose bizzarre tipo che gli uomini si eccitavano molto con le donne incinta e con una nostra modella nata senza una parte della mano e della gamba. E’ impressionante la roba che queste ragazze si infilano nel corpo. Mio marito mi chiese se mi dispiaceva che ficcasse il naso sul sito, giusto per capire come me la stavo cavando. Non ci trovavo niente di strano, anzi poteva darmi il suo parere. E’ andata a finire che ha esaurito i soldi sulla carta di credito a forza di fare sesso on line e mi ha anche chiesto di essere rimborsato. Insisteva che non era entrato nella stanza di nessuna pornostar, ma la cronologia del sito diceva tutt’altro.

sesso live 2 sesso live 2

 

Più guardavo questo tripudio di genitali, giorno dopo giorno, otto ore al giorno, più i peni e le vagine mi sembravano una cosa ridicola. Il sesso non era più sexy, nemmeno quando tornavo a casa da mio marito. Dopo aver scritto centinaia di testi da parte di bellissime e nudissime donne che tentavano e invitavano gli uomini con ogni oscenità possibile, l’ultima cosa che volevo fare era ripetere la stessa cosa nel mio letto.

 

Ho lasciato il mio lavoro. Non ero più attratta sessualmente da mio marito. Non facevo più autoerotismo, né mi interessavano altri uomini. Nessuna pulsione sessuale. Ho divorziato, mettendo fine a una relazione durata dieci anni.

 

sesso live 1 sesso live 1

Ora ho una relazione felice, felice anche sessualmente, e l’intimità altrui non fa più parte del mio mestiere. Non ho più bisogno di scervellarmi a trovare eccitanti sinonimi di “tette” e posso dire alla gente che lavoro faccio senza vergognarmene.

 

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - A MEDIASET NULLA SARÀ COME PRIMA: CON PIER SILVIO E MARINA AL COMANDO, TRAMONTA LA STELLA DEL GRAN CAPO DELL'INFORMAZIONE, MAURO CRIPPA (DA OLTRE 25 ANNI SOTTO L'ALA PROTETTIVA DI CONFALONIERI) - NELLA PROSSIMA STAGIONE TV, I CONDUTTORI-ULTRA’ CHE HANNO POMPATO I VOTI DI SALVINI E ORA TIRANO LA VOLATA ALLA MELONI (DEL DEBBIO, PORRO E GIORDANO) DOVRANNO DARSI UNA REGOLATA: PIER SILVIO VUOLE UN BISCIONE PLURALISTA - LO SCAZZO DI “PIERDUDI” CON PAOLO DEL DEBBIO - NICOLA PORRO, SE NON SI TOGLIE IL FEZ, RISCHIA DI PERDERE IL PROGRAMMA: LO STIPENDIO GLIELO PAGA MEDIASET, NON FRATELLI D’ITALIA - SILVIO NON C'E' PIU', CONFALONIERI HA 87 ANNI E CRIPPA INIZIA A PRENDERE CEFFONI: LA CACCIATA DELLA D’URSO E IL LICENZIAMENTO IN TRONCO DI DEL CORNO…

DAGOREPORT - I FRATELLINI D’ITALIA VARANO TELE-MELONI CON GIAMPAOLO ROSSI SEDUTO SULLA POLTRONA DI AMMINISTRATORE DELEGATO E SIMONA AGNES (IN QUOTA FORZA ITALIA) ALLA PRESIDENZA - ALLA LEGA, CHE VUOLE LA DIREZIONE GENERALE, NIENTE. SALVINI S'INCAZZA DI BRUTTO E SFANCULA I MELONI DI VIALE MAZZINI: LE NOMINE RAI RISCHIANO DI SALTARE A SETTEMBRE - LA DAGO-INDISCREZIONE DI UNA TRATTATIVA IN CORSO PER UN TRASLOCO DI FIORELLO A DISCOVERY NON HA FATTO PER NIENTE PIACERE (EUFEMISMO) ALLA MELONA. C’È UN ANTICO AFFETTO E SIMPATIA TRA FIORELLO E L’EX BABY SITTER DELLA FIGLIA OLIVIA DIVENTATA PRESIDENTE DEL CONSIGLIO. ED È SUBITO PARTITA UNA TELEFONATA DELLA MELONA AI “SUOI” DIRIGENTI RAI: IL SUO “FIORE ALL’OCCHIELLO” DEVE RESTARE IN AZIENDA A QUALSIASI COSTO…

DAGOREPORT - GIORGIA MELONI È AL SUO PIÙ IMPORTANTE BANCO DI PROVA: IL VOTO PER L’ELEZIONE DEL PRESIDENTE DELLA COMMISSIONE UE DEFINIRÀ IL SUO PROFILO INTERNAZIONALE. FARÀ UNO SCATTO DA STATISTA, METTENDO GLI INTERESSI ITALIANI AL CENTRO E VOTANDO PER LA RICONFERMA DI URSULA VON DER LEYEN O DIRÀ “NO, GRAZIE”, IN VERSIONE RAMBA DELLA GARBATELLA, SPINGENDO L’ITALIA IN UN MARE DI GUAI? - DAL MES AL PATTO DI STABILITA’, DALLA FINANZIARIA AL POSTO DA COMMISSARIO, CON BRUXELLES BISOGNERA’ TRATTARE: MEGLIO FARLO DA AMICO CHE DA NEMICO - LA SPINTA DI CONFINDUSTRIA, TAJANI E CROSETTO: GIORGIA, VOTA URSULA…

DAGOREPORT - DOPO LA CONFERENZA STAMPA AL VERTICE NATO, BIDEN HA PARTECIPATO A UNA CONFERENCE CALL CON BARACK OBAMA, IL LEADER DEI DEMOCRATICI AL SENATO, CHUCK SCHUMER, E LA GOVERNATRICE DEL MICHIGAN, GRETCHEN WHITMER. I TRE SONO STATI PIUTTOSTO ASSERTIVI NEL FAR CAPIRE A BIDEN CHE LA SITUAZIONE È PRECIPITATA: SE NON FARÀ UN PASSO INDIETRO, I GOVERNATORI DEMOCRATICI NON MANDERANNO I LORO DELEGATI ALLA CONVENTION DEMOCRATICA, PREVISTA DAL 19 AL 22 AGOSTO A CHICAGO: UN CHIARO ATTO OSTILE PER SABOTARE LA CANDIDATURA - DIETRO LA LETTERA DI CLOONEY C'E' LA MANO DI OBAMA CHE DOMANI PARLERA' AGLI AMERICANI...

L’ESTATE SI CONFERMA LA STAGIONE PIÙ CRUDELE PER LE CELEBRITÀ! - DOPO TOTTI-BLASI, AMENDOLA-NERI, MARCUZZI-CALABRESI, BONOLIS-BRUGANELLI, FEDEZ-FERRAGNI, DAGOSPIA È COSTRETTA AD ANNUNCIARE LA SEPARAZIONE DI CHECCO ZALONE DALLA COMPAGNA MARIANGELA EBOLI - I DUE STAVANO INSIEME DAL 2005, ANNO IN CUI IL COMICO PUGLIESE ESORDI' SUL PALCO DI ZELIG OFF - IN BARBA ALLA LORO IDIOSINCRASIA PER IL BARNUM DEL FLASH, SULLA COPPIA CIRCOLAVANO DA TEMPO VOCI DI CRISI. IL SIPARIO SI È DEFINITIVAMENTE ABBASSATO ALCUNI GIORNI FA QUANDO CHECCO, ALL’ANAGRAFE LUCA PASQUALE MEDICI, SI È PRESENTATO NELLO STUDIO DI UN AVVOCATO DI ROMA PER ATTIVARE LE PRATICHE DI FINE RAPPORTO (MALGRADO LA NASCITA DI DUE BAMBINE, NON HANNO MAI TROVATO LA STRADA VERSO L’ALTARE PER IL FATIDICO “SÌ”)