FERMI TUTTI: ALBERTO TARALLO HA DIFFIDATO MEDIASET E PROMETTE QUERELE. PRIMO EFFETTO? LA D'URSO IMBAVAGLIATA. IERI A ''POMERIGGIO 5'' NON HA PIÙ NOMINATO L'ARES-GATE DOPO AVER ANNUNCIATO ALTRE INDAGINI - ENDEMOL AVRÀ GIÀ INFORMATO ADUA E MASSIMILIANO? STASERA ALFONSINA SFIDERÀ GLI AVVOCATI DI TARALLO O SI FARÀ UN NODO ALLA LINGUA DOPO AVER PROMESSO ''SVILUPPI CLAMOROSI''? FICTION E REALTÀ SI FONDONO

Condividi questo articolo

DAGONEWS

 

Fermi tutti! Dagospia può svelare che Alberto Tarallo ha diffidato diffida Mediaset e promette querele. Primo effetto: la D’Urso imbavagliata. Ieri Barbarie a Pomeriggio5 non ha più nominato l’Ares-Gate dopo che aveva annunciato sviluppi e indagini dei giornalisti di Videonews. Che succede ora? Endemol avrà già informato Adua Del Vesco e Massimilano Morra della diffida? A Mediaset calerà il silenzio sulla “setta di Lucifero”? Stasera al GFVIP Alfonsina la Pazza sfiderà gli avvocati di Tarallo o si farà un nodo alla lingua dopo aver annunciato “sviluppi clamorosi”? Ormai fiction e realtà si fondono: benvenuti a “Il disonore e il dispetto”!

eva grimaldi con alberto tarallo ph marcellino radogna eva grimaldi con alberto tarallo ph marcellino radogna alberto tarallo - 'UOMO DELLA STRADA FA GIUSTIZIA alberto tarallo - 'UOMO DELLA STRADA FA GIUSTIZIA garko adua del vesco garko adua del vesco alberto tarallo alberto tarallo alfonso signorini alfonso signorini massimiliano morra adua del vesco massimiliano morra adua del vesco adua del vesco adua del vesco alfonso signorini alfonso signorini massimiliano morra adua del vesco massimiliano morra adua del vesco massimiliano morra adua del vesco massimiliano morra adua del vesco barbara d urso durso barbara d urso durso barbara d urso barbara d urso barbara d urso barbara d urso barbara d urso live barbara d urso live federica panicucci federica panicucci federica panicucci federica panicucci ALBERTO TARALLO TEODOSIO LOSITO ALBERTO TARALLO TEODOSIO LOSITO

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

CI SCRIVE TRENITALIA E AMMETTE CHE LE ESIGENZE DI MOBILITÀ DEL PERIODO NATALIZIO ''NON POSSONO ESSERE SEMPLICEMENTE RIMODULATE SULLA BASE DELLE ESPERIENZE DEGLI ANNI PASSATI, MA IMPONGONO UNA APPROFONDITA VALUTAZIONE DEL MUTATO CONTESTO''. QUINDI QUEST'ANNO I BIGLIETTI PER I TRENI NATALIZI SARANNO DISPONIBILI ''A PARTIRE DAGLI INIZI DI NOVEMBRE'', CON VARIE SETTIMANE DI RITARDO RISPETTO AL SOLITO. SEMPRE CHE IN QUESTI GIORNI NON SIA IL GOVERNO A SCONVOLGERE I PIANI DI VIAGGIO DEGLI ITALIANI…

salute