DO UT(ERO) DES - ECCO IL MANUALE PER DIVENTARE “SUGAR BABY”, MANTENUTA DA PAPARINI O MAMMINE SOLI E PIENI DI SOLDI: QUESTI RAPPORTI SONO PERFETTI PERCHE’ I PATTI SONO CHIARI E NON CI SONO DELUSIONI

Nasce “Let’s Talk Sugar”, il primo sito con i consigli per diventare una “baby”. "Non è illegale, nessuno qui è una vittima. Le ragazze del nostro sito sono “sex positive”, cioè usano i loro corpi se e quando lo vogliono. Non c’è regola che imponga di fare sesso"...

Condividi questo articolo


le sugar baby cercano mentori per pagare le rate universitarie le sugar baby cercano mentori per pagare le rate universitarie

Hannah Rose Ewens per “Dazed Digital”

 

Diventare “baby” non è più una cosa di nicchia, ora che è nato “Let’s Talk Sugar” il sito-costola di “Seeking Arrangement”, per uomini (o donne) ricchi e soli. Le ragazze iscritte a

“Seeking Arrangement” sono oltre 3 milioni, e molte sono studentesse che cercano di finanziarsi l’università.

 

paparini e ragazze fanno accordi chiari paparini e ragazze fanno accordi chiari la sugar baby brook urick la sugar baby brook urick

Il fondatore Brandon Wade una volta disse che “l’amore è un concetto per i poveri”, la portavoce Angela Bermudo spiega che “paparini e mammine” hanno contanti e poco tempo: «Non riescono ad avere appuntamenti tradizionali. Mantengono una ragazza e in cambio hanno una relazione su misura». Come si negozia? Come ci si tutela? Come si incassano soldi evitando di scopare? Insomma come si diventa “baby”? “Let’s Talk Sugar” cancella ogni dubbio e crea una guida apposita, di cui ci parla Brook Urick, ex-Sugar Baby.

 

Come nasce l’idea del sito?

 

«Abbiamo cominciato con uno show su YouTube sul nostro stile di vita, ma volevamo contenuti originali, avevamo bisogno di una voce autorevole. Così ora le aspiranti possono contattarci e farci le domande che desiderano. Abbiamo esperti che danno delucidazioni e insegnano trucchetti. Esiste un forum e un crescente bisogno di figure guida».

sugar daddy sugar daddy

 

Sul sito vendete uno stile di vita che somiglia a quello dei sogni....

 

«La fiaba è una cosa comune. Sin da piccole ci raccontano di Cenerentola e del Principe Azzurro, ci insegnano che arriverà un uomo che si occuperà di noi e che non ci farà mancare niente. I paparini e le mammine sono spesso amministratori delegati, gente di affari e di successo, con almeno 10 o 15 anni più delle ragazze. Puoi avere lo stile di vita che desideri, se è quello che cerchi».

 

In questo caso la relazione sessuale è legittima?

 

«Assolutamente. Ogni rapporto è diverso, c’è chi cerca una relazione platonica, chi romantica»

sugar babies sugar babies

 

Detto così, sembra un accordo perfetto...

 

«Nessuna relazione è perfetta, ma se i nostri utenti sono onesti e mettono subito in chiaro le aspettative e le offerte, gli accordi diventano quasi perfetti».

 

Mai sentito di incidenti o rapporti finiti male? E avete un servizio di sostegno quando accade?

seeking arrangement seeking arrangement

 

«L’incontro on line è sempre rischioso e il nostro sito non fa differenza, però ci si trovano raccontate le esperienze altrui, si leggono consigli di esperti. Su “SeekingArrangement”, si possono segnalare i tipi che per qualsiasi motivo mettono a disagio le ragazze».

 

Come sei diventata Baby?

samantha sharratt sugar baby samantha sharratt sugar baby

 

paparino paparino

«Io ero giornalista e anche Sugar Baby, ma senza saperlo. Vivevo a Las Vegas e il mio fidanzato era sempre via per lavoro. Mi comprava regali, mi pagava biglietti aerei per raggiungerlo oppure si presentava qui in città per portarmi in giro in Maserati. Insomma, mi faceva fare ciò che non mi potevo permettere. Non c’è niente di male nel trascorrere del tempo con qualcuno che ti vizia. Nessuno dei due pensava che ci saremmo sposati»

 

find sugar daddy find sugar daddy

Nella community si leggono molti acronimi e termini. Puoi spiegarcene qualcuno?

daddy daddy

 

«Lo Sugar Daddy normale vizia le sue bambine per i motivi giusti. Il “POD” è lo Sugar Daddy potenziale. Il “Salt Daddy” è un ragazzo che usa il sito per incontrare le ragazze e finge, promette che le vizierà invece vuole solo portarsele a letto. Lo “Splenda Daddy” è il ragazzo che vuole davvero essere uno Sugar Daddy ma non ha i soldi. Una volta a settimana rispondo alle domande delle ragazze. Spesso si aspettano valanghe di soldi e non capiscono che gli uomini possono volere una connessione di altro tipo. Alcuni vogliono più appuntamenti, prima di capire se è il caso di viziare la loro partner o no».

college college

 

Come si inizia?

 

«Devi avere un obiettivo preciso, sapere a cosa vai incontro, poi crei un tuo profilo. Sul sito ci sono circa otto paparini per ogni ragazza, devi distinguerti».

 

Chi sono i vostri clienti?

 

sugardaddyforme.net sugardaddyforme.net

«Paparini e mammine troppo impegnati per poter creare un rapporto tradizionale. Potrebbero sperimentarne di pessimi con persone che non condividono o non comprendono il loro stile di vita. Le bambine sono sulla stessa barca. Vanno all’università o fanno altri lavori, hanno bisogno di qualcuno che le aiuti. Vanno dai trenta ai cinquanta anni, a volte sono madri single. Le due parti si incontrano a metà strada».

candidate candidate

 

Le ragazze sono mal giudicate per questo accordo?

 

«La gente non capisce quanto beneficio traggano le due parti. Non è illegale, nessuno qui è una vittima. Nasce sempre una certa negatività quando le donne si comportano come gli uomini e usano il rapporto a proprio vantaggio. Le ragazze del nostro sito sono “sex positive”, cioè usano i loro corpi se e quando lo vogliono. Non c’è regola che imponga di fare sesso». 

sugar daddy 4 sugar daddy 4 gold diggers gold diggers gold digger gold digger sugar daddy sugar daddy sugar daddy sugar daddy sugar daddy sugar daddy

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT – COM’È STATO POSSIBILE IDENTIFICARE UNO DEI DUE UOMINI DEI SERVIZI CHE LA SERA DEL 30 NOVEMBRE 2023, UN MESE DOPO LA ROTTURA TRA MELONI E GIAMBRUNO, TENTAVA DI PIAZZARE “CIMICI” NELLA PORSCHE DEL VISPO ANDREA, PARCHEGGIATA DAVANTI CASA DELLA DUCETTA? - LA POLIZIOTTA, DI GUARDIA ALLA CASA DI GIORGIA, HA CHIESTO LORO DI IDENTIFICARSI, E VISTO I DISTINTIVI DEGLI 007 COL SIMBOLO DI PALAZZO CHIGI, HA ANNOTATO NOMI E COGNOMI - PER GLI ADDETTI AI LIVORI, UN “CONFLITTO” INTERNO AI SERVIZI HA FATTO ESPLODERE IL FATTACCIO: UNA PARTE DELL’AISI NON HA GRADITO L’OPERAZIONE “DEVIATA” (LO SCOOP DEL "DOMANI" ARRIVA 20 GIORNI DOPO LA NOMINA DI BRUNO VALENSISE AL VERTICE DELL’AISI)

I PENTITI E I CONVERTITI DELL’AUTONOMIA – LA LEGA NEL 2001 ERA CONTRARIA ALLA RIFORMA DEL TITOLO V, CHE PERMISE LA NASCITA DEL CONCETTO DI AUTONOMIA E FU VOLUTA DAL CENTROSINISTRA. LO STESSO CHE OGGI SI STRACCIA LE VESTI SULLO “SPACCA-PAESE” – LA PROTESTA È GUIDATA DA ELLY SCHLEIN, CHE DA VICEPRESIDENTE DELL’EMILIA ROMAGNA CHIESE L’ATTUAZIONE DELL’AUTONOMIA PER LA REGIONE – INFINE C’È ROBERTO NAPOLETANO: DA DIRETTORE DEL “QUOTIDIANO DEL SUD” ERA CONTRARISSIMO, ORA, AL “MATTINO”, È DIVENTATO A FAVORE (MIRACOLO DI CALTA…)

C’EST FINI: DALLA CASA DI MONTECARLO ALLA SEPARAZIONE IN CASA - LA VICENDA MONEGASCA È STATA LA MINA CHE HA FATTO SALTARE IL MATRIMONIO DI GIANFRANCO FINI ED ELISABETTA TULLIANI - NON C’È NULLA DI UFFICIALE MA CHI ERA AMICO DELLA COPPIA DICE: “SI SONO LASCIATI DA UN BEL PO'” – GIÀ, A VEDERLI INSIEME NELL’AULA DEL PROCESSO SULLA CASA DI MONTECARLO, LONTANI E SENZA MAI INTRECCIARE UNO SGUARDO, ERANO LA RAPPRESENTAZIONE DI DUE CHE NON STANNO PIÙ INSIEME – NEGLI ULTIMI TEMPI, ALLA CENE IN CASA DEGLI AMICI, FINI SI PRESENTA SOLO, IL VOLTO SEMPRE PIÙ SOLCATO DA RUGHE E DAL DOLORE DI AVER BUTTATO VIA UNA CARRIERA POLITICA PER AMORE…

GRILLO VS CONTE: NE RESTERÀ SOLO UNO – BEPPE-MAO CHIEDE UN RITORNO ALLE ORIGINI E RIVENDICA IL LIMITE AI DUE MANDATI, MA PEPPINIELLO APPULO VORREBBE CANCELLARLO PER SEDARE GLI EX BIG M5S FINITI AI MARGINI - CONTE HA CAPITO CHE L’UNICO MODO PER SALVARE LA SUA LEADERSHIP È ANCORARSI AL PD, VISTO CHE GRILLO E RAGGI VOGLIONO UN M5S "NE' DI DESTRA NE' DI SINISTRA" - TRAVAGLIO PROVA A FARE IL PACIERE, MA SI CONTRADDICE: PRIMA DÀ RAGIONE ALL’ELEVATO E ALLA RAGGI SULL’EQUIDISTANZA DEL MOVIMENTO DAI PARTITI. POI RICORDA CHE SENZA ALLEANZE NON CI SAREBBERO STATI REDDITO DI CITTADINANZA E SUPERBONUS – GRILLO E' AVVELENATO: NESSUNO GLI HA MOSTRATO SOLIDARIETÀ PER IL PROCESSO AL FIGLIO CIRO