LA FANTASIA DI RAMPINI - IL CORRISPONDENTE DI 'REPUBBLICA' SI È INVENTATO UN VIRGOLETTATO DI ANGELA MERKEL? SECONDO LA SUA COLLEGA TONIA MASTROBUONI, SI'! - IN UN SUO ARTICOLO FA DIRE ALLA CANCELLIERA: “DOBBIAMO TRATTARE L’ITALIA COME LA POLONIA”. NO, NON SI TRATTA DELL'INVASIONE DEL '39, MA DELLE PRESSIONI EUROPEE SUI GOVERNI RIOTTOSI. EPPURE NEANCHE IL TEDESCO UDO GUMPEL HA TROVATO TRACCIA DELLA FRASE, CHE SE VERA SAREBBE UN SUPER-SCOOP...

-

Condividi questo articolo


1 – L'AUSTERITY E L'AZZARDO

Estratto dall’articolo di Federico Rampini per “la Repubblica”

FEDERICO RAMPINI FEDERICO RAMPINI

 

Ma è difficile simpatizzare con la Merkel quando dichiara: "Non possiamo accettare che l'Italia calpesti le regole comuni, dovremo trattarla come abbiamo fatto con la Polonia sullo stato di diritto". In Polonia non risulta che le pressioni europee abbiano ristabilito lo stato di diritto. La logica dell'asse Merkel-Juncker finora ha soprattutto contribuito alle spinte sovraniste e anti-europee.

 

2 – IL THREAD TRA CAPONE (GIORNALISTA DEL FOGLIO), UDO GUMPEL E TONIA MASTROBUONI SU FEDERICO RAMPINI

 

Luciano Capone

@lucianocapone

ANGELA MERKEL ANGELA MERKEL

Giovedì @FedericoRampini ha riportato su @repubblica una dichiarazione della Merkel: "Non possiamo accettare che l'Italia calpesti le regole, dovremo trattarla come abbiamo fatto con la Polonia sullo stato di diritto". Ho cercato questa dichiarazione, ma non l'ho trovata.

 

Luciano Capone

@lucianocapone

TONIA MASTROBUONI MARIA LAURA RODOTA SELFIE TONIA MASTROBUONI MARIA LAURA RODOTA SELFIE

Il punto importante è il virgolettato attribuito alla Merkel, è una frase clamorosa perché rompe il riserbo della Germania sulla questione italiana e non è nello stile della cancelliera. Ma è introvabile. Dove è stata pronunciata questa dichiarazione? E quando? Qualcuno lo sa?

 

Udo Gümpel

‏@udogumpel

@RegSprecher Stimmt es, dass #Merkel dies gesagt hat? "Wir können es nicht akzeptieren, dass Italien die gemeinsamen Regeln mit Füßen tritt, wir müssen sie genauso behandeln wir es mit Polen in der Frage des Rechtsstaates gemacht haben“. (La Repubblica, 22-11-2018)

udo gumpel udo gumpel

 

Udo Gümpel

‏@udogumpel

@mastrobradipo ,Tonia, potresti anche tu verficare se la #Merkel ha detto quello che @FedericoRampini le attribuisce? Noi non abbiamo trovato nulla al proposito nelle agenzie ed è strano, perché le parole sarebbero uno "scoop". Strano che nesssuno l'ha notato, vero?

 

tonia mastrobuoni

@mastrobradipo

non l'ha detto

 

Udo Gümpel

@udogumpel

federico rampini federico rampini

Grazie. Lo sospettavo. Anche al Kanzleramt non ne sapevano niente. Ora @FedericoRampini lo dovrebbe smentire. Mi pare che @repubblica non debba ascrivere parole cosi pesanti alla #Merkel: inventate. Spero in una parola chiara definitiva del Direttore: @mariocalabresi.

 

 

Condividi questo articolo

FOTOGALLERY


ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - CONTINUA L’IMBROGLIO-SCHLEIN: ELLY RINCULA SUL NOME NEL SIMBOLO DANDO LA COLPA A BONACCINI (SIC!) E SI RIMANGIA ''CAPOLISTA OVUNQUE": LO SARA' SOLO AL CENTRO E NELLE ISOLE - ALLA DIREZIONE NAZIONALE DEL PD DI IERI LA SVALVOLATA MULTIGENDER HA PERSO LA MAGGIORANZA DEL PARTITO. I VENTI DI RIVOLTA INVESTONO TUTTE LE VARIE ANIME DEL PD - ELLY SI È RIMBOCCATA LA LAPIDE QUANDO HA DETTO: O IL MIO NOME NEL SIMBOLO O MI METTETE CAPOLISTA IN TUTTE LE CIRCOSCRIZIONI. DI TALE PROPOSTA, LA ZARINA DEL PD NE AVEVA PARLATO SOLO CON BONACCINI. IL PRESIDENTE DEL PD HA ACCONSENTITO IN CAMBIO DELLA CANDIDATURA NEL SUD DEL RAS DELLE PREFERENZE, RAFFAELE “LELLO” TOPO, FIGLIO DELL’AUTISTA DI GAVA, CHE OVVIAMENTE FA PARTE DELLA SUA CORRENTE (AH! I CACICCHI…) - ALLA FINE VICINO A SCHLEIN RESTANO SOLO IN DUE, IL MULTI-TRASFORMISTA ZINGAR-ELLY E FRANCESCO BOCCIA, IL VERO ARTEFICE DEL SISTEMA PUGLIA, GARANTE DI DECARO ED EMILIANO - ANCHE SE ALLE EUROPEE IL PD GALLEGGERA' AL 20%, SINESTR-ELLY DOVRA' FARE LE VALIGE...

DAGOREPORT: 100 SCALFARI MENO UNO - NON È SOLTANTO TELE-MELONI A CENSURARE GLI SCRITTORI: C'E' ANCHE IL GRUPPO GEDI – IL LIBRO SUL CENTENARIO DI SCALFARI CURATO DA SIMONE VIOLA, NIPOTE DI EUGENIO, IN EDICOLA INSIEME A ‘’REPUBBLICA’’, SQUADERNA CENTO INTERVENTI DI ALTRETTANTI TESTIMONIAL, TRANNE QUELLO INNOCUO E DEL TUTTO PERSONALE DI GIOVANNI VALENTINI, EX DIRETTORE DELL’ESPRESSO - LE SUE CRITICHE, MANIFESTATE SUL "FATTO QUOTIDIANO" SULL’OPERAZIONE “STAMPUBBLICA” E POI NEL SUO LIBRO SULLA PRESA DI POSSESSO DEL GIORNALE DA PARTE DI ELKANN, GLI VALGONO L’OSTRACISMO E LA DAMNATIO MEMORIAE – IL TESTO CENSURATO…

DAGOREPORT –  PER SALVARE IL "CAMERATA" ROSSI, PROSSIMO A.D. RAI, UNA MELONI INCAZZATISSIMA VUOLE LA TESTA DEL COLPEVOLE DEL CASO SCURATI PRIMA DEL 25 APRILE: OGGI SI DECIDE IL SILURAMENTO DI PAOLO CORSINI, CAPO DELL'APPROFONDIMENTO (DESTINATO AD ESSERE SOSTITUITO DOPO LE EUROPEE DA ANGELA MARIELLA, IN QUOTA LEGA) – SERENA BORTONE AVEVA PROVATO A CONTATTARE CORSINI, VIA TELEFONO E MAIL, MA SENZA RICEVERE RISPOSTA - ROSSI FREME: PIÙ PASSA IL TEMPO E PIU’ SI LOGORA MA LA DUCETTA VUOLE LE NOMINE RAI DOPO IL VOTO DEL 9 GIUGNO SICURA DEL CROLLO DELLA LEGA CON SALVINI IN GINOCCHIO…)