“FATTO” E MISFATTI - IL DIVORZIO TRAVAGLIO-TELESE SI CHIUDE CON UN COMUNICATO STILE LAPIDE SUL “FATTO”: “TELESE HA LASCIATO LA REDAZIONE COPRENDOLA DI INSULTI E MENZOGNE. GLI AUGURIAMO BUONA FORTUNA” - TELESE RISPONDE SU TWITTER: “NON HO CITATO NESSUNO DELLA REDAZIONE. MARCO MI REGALA UNO SPUTO E UN NECROLOGIO, BELLA PROVA DI LAICITÀ. ‘PUBBLICO’ VUOLE ARCHIVIARE QUESTO STILE” - FRECCERO E SANDRA AMURRI PRECISANO CHE NON PARTECIPERANNO AFFATTO AL NUOVO GIORNALE…

Condividi questo articolo

1- COMUNICATO
Dal "Fatto quotidiano" - Il collega Luca Telese ha lasciato il Fatto Quotidiano coprendo un'intera redazione di insulti e menzogne. Gli auguriamo buona fortuna.
La redazione

IL COMUNICATO NECROLOGIO DEL FATTO SU TELESEIL COMUNICATO NECROLOGIO DEL FATTO SU TELESE travaglio telesetravaglio telese

2- RISPOSTE SU TWITTER DI LUCA TELESE

Prima: Leggo che avrei "coperto una intera redazione di insulti e menzogne". Peccato che io non abbia citato nessuno della redazione

Poi: In 6 righe Marco mi regala uno sputo e un necrologio: serviva proprio una bella prova di laicità. #pubblico vuole archiviare questo stile.

CARLO FRECCEROCARLO FRECCERO RISPOSTA DI TELESE AL NECROLOGIO DEL FATTO QUOTIDIANORISPOSTA DI TELESE AL NECROLOGIO DEL FATTO QUOTIDIANO


3- FRECCERO, TELESE E IL NUOVO QUOTIDIANO
Lettera di Carlo Freccero al "Corriere della Sera" - All'interno dell'articolo dal titolo «Telese: addio "Fatto", fondo il mio giornale» pubblicato sul Corriere di ieri, leggo che sarei una delle firme di punta di un quotidiano in edicola a settembre (auguri!) con il nome Pubblico. Assicuro che di Pubblico in questo momento mi interessa solo il Servizio, cioè la tv che faccio in Rai dove lavoro con grande interesse verso il Pubblico (inteso come insieme di telespettatori, ma soprattutto come Bene Comune), oltre ovviamente al programma del mio amico Santoro.

SANDRA AMURRISANDRA AMURRI


4- LETTERA DI SANDRA AMURRI A DAGOSPIA...
Caro Roberto,
Leggo:".... La presenza tra gli azionisti della cantante Fiorella Mannoia ha origine dall'amicizia con la giornalista Sandra Amurri, anche lei transfuga con la banda Telese".
Fiorella Mannoia, a quanto mi risulta, non è azionista e, come credo abbia precisato Luca Telese, a Fiorella Mannoia ha proposto di diventarlo. Io non sono una transfuga altrimenti mi sarei dimessa. A meno che non sia accaduto a mia insaputa. Io sono al Fatto Quotidiano. Di vero, in conclusione, c'è solo che sono amica di Fiorella Mannoia, una donna che stimo molto perché a raccontarla, oltre alla bravura, è l'immensa umanità e la coerenza tra le sue parole, comprese quelle che canta. e come vive.

FIORELLA MANNOIAFIORELLA MANNOIA

Grazie
Sandra Amurri

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

PIPPITEL – I FRIGNONI E GLI SCAZZI FAMILIARI DI “C’È POSTA PER TE” SU CANALE 5 NON HANNO RIVALI: MARIA LA SANGUINARIA CONQUISTA IL SABATO SERA CON IL 29.6% - SU RAI1 “AFFARI TUOI” SI FERMA AL 16.8% - SU RAI3 “LA DANNAZIONE DELLA SINISTRA – CRONACHE DI UNA SCISSIONE” (4.4%), SU ITALIA 1 “KUNG FU PANDA 3” (4.6%) – “STRISCIA” (17.2%), GRAMELLINI SU RAI 3 (6.9%), GENTILI (5%), GRUBER (4.8%) – NEL POMERIGGIO “AMICI”  20.6% ANNIENTA LA PEREGO CHE CALA ANCORA AL 2.4%

politica

“DOBBIAMO DIRE MESSA CON I FRATI CHE CI SONO” – IL VOLTO DEL DECADIMENTO DELLA CLASSE POLITICA ITALIANA E' BEN RAPPRESENTATO DA BRUNO TABACCI. UN POLITICO PER TUTTE LE MEZZESTAGIONI CHE CONTE HA ARRUOLATO COME “PASTORE” PER CERCARE PECORELLE “RESPONSABILI”: “CREDO CHE PUNTELLARE LA MAGGIORANZA SIA POSSIBILE, ANCHE SE SERVE UN VENTAGLIO DI FORZE PIÙ AMPIO. IL RIMPASTINO NON BASTA. PERÒ NON C'È ALTERNATIVA A CONTE” – “IPOTESI GOVERNISSIMO? UNA SCIOCCHEZZA TOTALE. DRAGHI? IL SUO NOME NON È SUL TAVOLO: È UNA BUFALA DI RENZI…”

business

cronache

sport

cafonal

DINO VIOLA PER SEMPRE – 30 ANNI FA SE NE ANDAVA IL PRESIDENTE CHE HA FATTO GRANDE LA ROMA” (COPYRIGHT BRUNO CONTI) – CAGNUCCI: ("IL ROMANISTA"): “CI SONO UOMINI CHE VOTANO L'INTERA VITA A UNA CAUSA, VIOLA L'HA DEDICATA AL CLUB GIALLOROSSO. CI HA LITIGATO ANCHE, CI HA SOFFERTO. L'ACQUISTO DI MANFREDONIA FU UNA FERITA. COSÌ COME LE CESSIONI DI DI BARTOLOMEI, CEREZO, ANCELOTTI E LA QUERELLE LEGALE CON FALCAO. NON SOPPORTAVA CHE LA ROMA LA CHIAMASSERO ROMETTA…” – ECCO CHI C’ERA ALLA MESSA IN COMMEMORAZIONE DI VIOLA- FOTO+VIDEO

viaggi

salute