“È STATO FEDEZ A FARE IL PRIMO PASSO. ABBIAMO FATTO PACE TRE GIORNI PRIMA DELLA DIAGNOSI” – J-AX RIVELA A “OGGI” I DETTAGLI DEL RIAVVICINAMENTO CON IL MARITO DELLA FERRAGNI: “TORNARE IN SOCIETÀ INSIEME È IMPOSSIBILE, MA POSSIAMO FARE MUSICA. FEDEZ HA UNA PERSONALITÀ ESTREMA. PUÒ ESSERE ESTROVERSO E TIMIDO, BUONISSIMO O CATTIVISSIMO” – “MI HA TELEFONATO PER PROPORMI DI PARTECIPARE AL CONCERTO DI MILANO, MA IO NON GLI HO RISPOSTO PERCHÉ…”

-

Condividi questo articolo


 

Anticipazione da “Oggi”

 

J-AX IN COPERTINA SU OGGI - FOTO OLIVIERO TOSCANI J-AX IN COPERTINA SU OGGI - FOTO OLIVIERO TOSCANI

«Inizialmente ci trovavamo d’accordo anche dal lato imprenditoriale. Ma io, a un certo punto, ho capito che voglio fare l’artista e basta. Le nostre visioni sono diventate inconciliabili. Abbiamo litigato e c’è stata molta chiusura da parte di entrambi. Chi ha fatto il primo passo? Lui. Mi ha telefonato per propormi di partecipare al concerto di Milano ma io non gli ho risposto perché avevo bloccato il suo numero. Poi ci siamo finalmente parlati e chiariti. La vita insegna molto, quando ti mette di fronte a problemi seri».

 

Parola di J-Ax in un’intervista esclusiva (con foto di Oliviero Toscani), a OGGI, in edicola da domani.

 

«Il nostro riavvicinamento è avvenuto prima. Abbiamo fatto pace tre giorni prima della sua diagnosi», racconta. Definendo così la personalità dell’amico-collega: «Estrema. Può essere estroverso e timido, buonissimo o cattivissimo». Tornerete a fare società? «Impossibile. Ma possiamo ancora fare musica insieme benché diversissimi di carattere,

 

j ax e fedez fanno pace 1 j ax e fedez fanno pace 1

Arrivato vicino a 50 anni Alessandro Aleotti dice che «addosso non me li sento, a parte il fatto che devo mettere gli occhiali per leggere» e che pensava a quest’età «di essere morto. Per come era impostata la mia vita quando ne avevo 20…». E aggiunge: «Ho qualche macchia: un brutto film, dei dischi non riusciti, un programma. Nelle scelte di vita no: anche gli errori mi hanno portato a essere dove sono adesso e sono contento».

 

Inoltre parla del figlio Nicolas («È troppo cool per fare la baby dance, lui balla Michael Jackson», della moglie Elaina («Facile essere innamorati quando va tutto bene, più complesso stare insieme da 21 anni ed essere sposati da 15 come è il mio. Aggiungo che per uno che fa il mio mestiere, questi anni valgono il doppio)», e su una futura partecipazione a Sanremo dice: «Io? Mai. È una promessa che voglio mantenere per i fan».

lovemi 2 lovemi 2 lovemi lovemi j ax e fedez fanno pace 3 j ax e fedez fanno pace 3 lovemi lovemi j ax 1 j ax 1 j ax e fedez fanno pace 2 j ax e fedez fanno pace 2

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

BUTTI LA RETE (COMINCIAMO BENE...) – IL RESPONSABILE TELECOMUNICAZIONI DI FRATELLI D’ITALIA ALESSIO BUTTI SMENTISCE "IL FOGLIO" SULLA RETE UNICA - "SIAMO FORTEMENTE CONTRARI AL PIANO DI VENDITA DELLA RETE TIM. LA RETE UNICA DEVE RIMANERE IN CAPO A TIM. MA CON CONTROLLO E GESTIONE DI CDP" – CERASA (DIRETTORE DE "IL FOGLIO"): IL PIANO DI FRATELLI D’ITALIA E’ FAR COMPRARE OPEN FIBER A TIM E POI FAR COMPRARE TIM A CDP. MI PARE ISPIRATO AL MODELLO MADURO (NAZIONALIZZARE TUTTO)…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute