MAZZA IN FRONTE - PAOLA FERRARI MOLLA UN CALCIONE A MAURO MAZZA CHE LA SILURÒ DALLA CONDUZIONE DELLA “DOMENICA SPORTIVA” (“MI HA FATTO DEL MALE SENZA MOTIVO”) E LUI SI VENDICA: “DICE DI NON POTERMI DEFINIRE SUO NEMICO PERCHÉ SCEGLIE PER SÉ SOLO NEMICI IMPORTANTI. NON SAPREI MA NELLA SUA VITA, DI SICURO È STATA GENIALE NELLA SCELTA DEL MARITO…”

-

Condividi questo articolo

Da https://www.tvblog.it

 

paola ferrari paola ferrari

Lei non è di certo una giornalista di primo pelo, Paola Ferrari ha infatti attraversato in lungo e in largo il territorio sportivo della nostra televisione, per l'esattezza quello della Rai.

 

Nella stagione tv in divenire sarà di nuovo la padrona di casa della Domenica sportiva. In una recente intervista concessa al periodico Mondadori "Chi" ha parlato di un suo momento professionale non proprio esaltante, quando fu sostituita alla guida proprio della DS dall'allora direttore di Rai sport Mauro Mazza. Questo è quello che la signora Ferrari ha detto al redattore dell'intervista di "Chi" :

 

Paola Ferrari Paola Ferrari

Per essere mio nemico devi essere molto importante, perché i nemici li scelgo bene. Lui è solo uno che mi ha fatto del male senza motivo.

 

TvBlog ha voluto contattare l'ex direttore di Rai sport Mauro Mazza per rispondere alla dichiarazione della prossima conduttrice della Domenica sportiva. A Mazza, che abbiamo raggiunto telefonicamente in vacanza, dopo un iniziale e cortese diniego, siamo riusciti a strappare la seguente dichiarazione a proposito di ciò che Paola Ferrari ha detto su di lui rispetto a quell'episodio di ormai tanti anni fa:

 

Mauro Mazza Mauro Mazza

“Dopo cinque anni e quattro direttori la Ferrari torna alla Domenica Sportiva. E sostiene che io le abbia fatto del male per avere, a suo tempo, attuato un rinnovamento di contenuti e di volti concordato con il vertice Rai dell’epoca (direttore generale era Luigi Gubitosi, ndr). Poi aggiunge di non potermi definire suo nemico perché sceglie per sé solo nemici importanti. Dei nemici che si è scelta non saprei. Ma nella sua vita, di sicuro è stata geniale nella scelta del marito (Marco De Benedetti, Presidente del gruppo editoriale GEDI, ndr). Comunque viva la Rai del cambiamento, che dà spazio a volti nuovi, o almeno rinnovati”.

 

Condividi questo articolo

media e tv

DAGO FA 72! - LUCA BEATRICE CELEBRA ‘’IL DOTTOR FRANKENSTEIN DELL’INFORMAZIONE”, DA CRITICO MUSICALE A “QUELLI DELLA NOTTE”, DALLE NOTTI ROMANE AL BAR DELLA PACE ALLA PRODUZIONE DI LIBRI EXTRAVAGANTI (“IL MEGLIO DI NOVELLA 2000” CON ARBORE, “COME VIVERE BENE E SENZA I COMUNISTI”, “SBUCCIANDO PISELLI” CON ZERI) – ‘’QUANDO BRIAN ENO ESORDÌ A ROMA DA ARTISTA VISIVO, DAGO DIEDE IN SUO ONORE UN GRAN PARTY CON GENTE DA TUTTA ITALIA E IL GURU DEL MINIMALISMO, FELICE E MERAVIGLIATO, SEMBRAVA PERSINO FUORI POSTO TRA TANTO ECCESSO VISIVO E SONORO, CULMINATO CON LE CANZONI NAPOLETANE DI MARIA NAZIONALE, CHE È UN PO’ COME PROPORRE GIGI D’ALESSIO A BOB DYLAN”

politica

NON DITE AI LIBERISTI CON IL COCKTAIL IN MANO CHE ARCURI NON LASCIA MA RADDOPPIA: SARÀ ANCHE COMMISSARIO PER LA RIPARTENZA DELLE SCUOLE! - DEL RESTO L'EX COMPAGNO DI MYRTA MERLINO SI MERITAVA UN PREMIO: IN QUESTI MESI AVEVA IL SOLO COMPITO DI RENDERE DISPONIBILI LE MASCHERINE E CALMIERANDO IL PREZZO LE HA RESE INTROVABILI. POI SI È DISTINTO CON IL CLICK DAY DA UN SECONDO – SALVINI E LA MELONI NON VEDEVANO L’ORA E ATTACCANO. ANCHE PERCHÉ PER DIFENDERLO È SCESA IN CAMPO LA AZZOLINA (AUGURI)

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute