OTTO SLURP E MEZZO - COM’È L’EDITORE URBANO CAIRO? CINGUETTA LILLIBOTOX: “E’ PURO. NON HA MAI INTERFERITO NELLE MIE SCELTE” – SU FACEBOOK: “PECCATO CHE IN UN EPICO VIDEO DI QUALCHE TEMPO FA CAIRO FECE SAPERE CHE VERSO LE 8 DI SERA RAGGIUNGE SEMPRE LA REDAZIONE DI VIA SOLFERINO “PER DARE UNA MANO AL DIRETTORE FONTANA A CHIUDERE IL GIORNALE”. SARÀ PURO, MA PIUTTOSTO INVADENTE” - ERNESTO AUCI, EX SOLE ED EX FIAT: “LA GRUBER HA CHIAMATO A DISCUTERE DEL PRESTITO FCA DUE GIORNALISTI TELESE E SEVERGNINI, NOTORIAMENTE COMPLETAMENTE A DIGIUNO DI ECONOMIA E DI INDUSTRIA. MI CHIEDO COME MAI CAIRO TOLLERA CHE SI FACCIAMO TRASMISSIONI CHE….”

-

Condividi questo articolo

 

Gruber Cairo Gruber Cairo

Liberoquotidiano.it

Gruber De Benedetti Gruber De Benedetti

Una Lilli Gruber a sorpresa, quella che a Otto e Mezzo su La7 parla niente meno che del suo editore, Urbano Cairo. Accade nella puntata in onda su La7 giovedì 21 maggio, in cui la Gruber, riferendosi alle recenti vicende che hanno travolto Repubblica con John Elkann editore, afferma: "Urbano Cairo, il mio editore, è un editore puro. Non ha mai interferito nelle scelte di Otto e Mezzo, ci tengo veramente a dire che non abbiamo mai avuto pressioni di alcun tipo". E non abbiamo alcun dubbio al riguardo. Eppure, sentire una giornalista che parla del suo direttore in diretta tv colpisce sempre. E avrebbe colpito ancor di più se la Gruber avesse detto il contrario...

 

JOHN ELKANN MAURIZIO MOLINARI JOHN ELKANN MAURIZIO MOLINARI

SU FB: IL MIO EDITORE È PIÙ PURO DEL TUO

Michele Anselmi: Faceva un po’ sorridere il minuetto d’amorosi sensi che hanno ballato Lilli Gruber e Beppe Severgnini a “8 e mezzo” , su La7, giovedì sera. Era ospite il vice segretario del Pd Andrea Orlando, quindi s’è parlato anche del prestito da 6.3 miliardi di euro chiesto da Fca e difeso, diciamo come una voce sola, dai giornali cugini “la Repubblica” e “La Stampa”, ora sotto l’ombrello della medesima Fca.

 

 

Gruber Gruber

A un certo punto, senza che ce ne fosse un motivo reale, Gruber ha intonato un peana al suo editore Urbano Cairo, per dire quanto sia democratico, tollerante, rispettoso, insomma “puro” (Orlando aveva parlato domenica di “editori non puri”). Neanche un minuto e anche Severgnini s’è unito al ditirambo dicendo che “a La7 si fa così”, cioè che lì, e naturalmente anche al “Corriere”, Cairo non interviene mai (oltre ad aver rinunciato a incassare i dividendi per dare un segnale).

Lilli Gruber culo a pizzo Lilli Gruber culo a pizzo

 

Peccato che in un epico video motivazionale di qualche tempo fa lo stesso Cairo fece sapere che verso le 8 di sera raggiunge sempre la redazione di via Solferino “per dare una mano al direttore Fontana a chiudere il giornale”. Sarà puro, ma piuttosto invadente.

 

ERNESTO AUCI SU FACEBOOK

ernesto auci ernesto auci

direttore de Il Sole 24 ORE dal 1997 al 2001. Dal 2002 al 2004 è stato presidente dell’Itedi, la società caposettore che presiede alle attività editoriali del gruppo FIAT

 

Questa sera dalla Gruber è andata in scena la perfetta rappresentazione del vizio italiano di parlare di cose serie e complesse senza avere alcuna  conoscenza della materia.  La Gruber ha chiamato a discutere del prestito che FCA ha chiesto a banca Intesa con garanzia da parte dello Stato il vice segretario del PD , Orlando e due giornalisti Telese e Severgnini, notoriamente completamente a digiuno di economia e di industria.

 

urbano cairo lilli gruber michele santoro urbano cairo lilli gruber michele santoro

Impossibile replicare a tutte le castronerie che sono state dette, ma due cose mi hanno colpito. la prima è che tutti hanno parlato di soldi dello Stato o di garanzie che sarebbero comunque onerose per il contribuente.

 

Nessuno ha ricordato che questo prestito nasce dalla necessità di sostenere una impresa colpita in maniera molto forte dalla crisi sanitaria , e comunque non si tratta di soldi dello Stato, mentre le garanzie comporteranno un onere solo in caso FCA non fosse in grado di restituire il prestito. Se invece FCA non dovesse fallire, cosa che tutti auspicano, per lo Stato l’operazione comporterà un guadagno di circa un centinaia di milioni di Euro.

 

severgnini severgnini

In secondo luogo tutti hanno parlato di garanzie su occupazione, investimenti, sede fiscale della holding, dividendo straordinario previsto in caso di fusione con Peugeot. Forse Banca Intesa dovrebbe preoccuparsi dato che la garanzia dello Stato coprirebbe solo l’80% del prestito e quindi la banca dovrebbe metterci oltre un miliardo e 200 milioni di soldi suoi. Infatti se la politica riuscisse a mettere troppi vincoli questo potrebbe compromettere la capacità dell’azienda di ritrovare una economicità di gestione.

luca telese lilli gruber foto di bacco luca telese lilli gruber foto di bacco

 

Al contrario l’ Italia dovrebbe fare il tifo per rendere più produttivi possibile gli stabilimenti italiani, unica vera garanzia in una multinazionale della sopravvivenza degli stabilimenti medesimi. La storia di Pomigliano, passata da ultimo della classe a campione mondiale, lo dimostra.

 

cairo gazzetta cairo gazzetta

Chiedere a Bentivogli per saperne di più. Infine mi chiedo come mai Cairo che certamente di bilanci ne capisce , tollera che si facciamo trasmissioni che mettono sotto le scarpe la cultura industriale e contribuiscono a togliere ai pochi imprenditori rimasti la voglia di investire in Italia.

Gruber Gruber

URBANO CAIRO URBANO CAIRO lilli gruber fa ginnastica a villa borghese 1 lilli gruber fa ginnastica a villa borghese 1 lilli gruber lilli gruber cairo cairo berlusconi galliani allo stadio con urbano cairo in fondo berlusconi galliani allo stadio con urbano cairo in fondo LILLI GRUBER FA GINNASTICA A VILLA BORGHESE LILLI GRUBER FA GINNASTICA A VILLA BORGHESE lilli gruber stretching a villa borghese lilli gruber stretching a villa borghese lilli gruber e il marito jacques charmelot fanno ginnastica a villa borghese lilli gruber e il marito jacques charmelot fanno ginnastica a villa borghese GRUBER cairo GRUBER cairo bernabe cairo la sette bernabe cairo la sette GIUSEPPE CONTE URBANO CAIRO GIUSEPPE CONTE URBANO CAIRO urbano cairo lilli gruber urbano cairo lilli gruber taylor mega con urbano cairo taylor mega con urbano cairo urbano cairo silvio berlusconi urbano cairo silvio berlusconi andrea biavardi taylor mega urbano cairo dario plozzer andrea biavardi taylor mega urbano cairo dario plozzer

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

''IL RE REGNA, NON GOVERNA'' - BECCHI: L’ESECUTIVO SI È RIDOTTO ALL’UNICA FUNZIONE DI GESTIRE UN’EMERGENZA DOPO L’ALTRA. IL GOVERNO NON DEVE “MANTENERE L’ORDINE”, MA GESTIRE IL DISORDINE - SALVINI SOFFRE IL PROTAGONISMO DI CONTE. HA SENSO ANDARE A MONDRAGONE PER FARE ANCORA UNA VOLTA LA VITTIMA DEI CENTRI SOCIALI? ERA PERCEPITO COME “ATIPICO”, POPOLARE. STA DIVENTANDO COME GLI ALTRI? VUOLE DARE UNA “SPALLATA” AL GOVERNO, MA PER FARE COSA? “PORTI CHIUSI”? E POI?

business

cronache

sport

cafonal

CAFONALINO DELLE “STELLE CADENTI” - MAI TITOLO FU PIÙ AZZECCATO! ANNALISA CHIRICO PRESENTA IL SUO LIBRO ALLA CASINA VALADIER E CHI PARLA? MATTEO SALVINI! - IL 'CAPITONE' NON SA PIÙ CHE DIRE E LA BUTTA LÀ: “NON SONO DI DESTRA", POI DÀ DEL CRETINO A ZINGARETTI E RITRATTA SUBITO: “RITIRO L’AGGETTIVO” – "LA MELONI MANGIA CONSENSI? SE RIMANE NEL CENTRODESTRA VA BENE COSÌ” - LA CHIRICO INVECE BACIA E ABBRACCIA TUTTI: DAL PRESIDENTE DI HUAWEI ITALIA DE VECCHIS ALL’AMBASCIATORE DI ISRAELE DROR EYDAR E MALAGÒ...

viaggi

salute