"LOL", CHI LO NOMINA IN RAI È FUORI – VIALE MAZZINI SILENZIA CONDUTTORI E OSPITI: VIETATO PARLARE DI PROGRAMMI ESTERNI AL SERVIZIO PUBBLICO. VALE ANCHE PER FABIO FAZIO CHE NELLE SCORSE SETTIMANE AVEVA LANCIATO "LOL", PROGRAMMA DI AMAZON PRIME. A PARLARE DELLA STESSA TRASMISSIONE ANCHE MARA MAIONCHI A "SOLITI IGNOTI"…

-

Condividi questo articolo


Da liberoquotidiano.it

 

fazio fazio

La Rai silenzia conduttori e ospiti. Guai infatti parlare della concorrenza durante una trasmissione in onda sulla tv di Stato. Il monito - stando a quanto riportato da Davidemaggio.it - sarebbe arrivato dopo alcune "promozioni" di realtà televisive esterne al servizio pubblico. Vale anche per Fabio Fazio che nelle scorse settimane aveva lanciato Lol, programma di Amazon Prime. Una svista durante Che tempo che fa in occasione dell'ospitata di Fedez, che di quel programma è proprio il conduttore, costa caro a tutta Viale Mazzini. Ma Fazio è in buona compagnia. A parlare del programma Lol anche Mara Maionchi a Soliti Ignoti, proprio alla vigilia del lancio delle puntate.

 

 

Fedez sul programma di Rai 3 aveva sponsorizzato anche un'altra campagna. Questa però ben più importante. In piena pandemia il rapper assieme alla moglie Chiara Ferragni ha dato il via a una raccolta fondi per la costruzione del reparto Covid all'ospedale San Raffaele di Milano. "Sono contento della scia di positività che ha lasciato questa campagna che va oltre il piccolo grande miracolo che sono riusciti a fare al San Raffaele - aveva commentato ai microfoni di Fazio -, la scia è rappresentata dalla nascita di una solidarietà importante, visto che dopo la nostra sono nate decine di raccolte fondi".

il cast di lol il cast di lol

 

 

 

Un impegno non esente dalla fatica: duecento ore di lavoro e due giorni di allestimento. La raccolta fondi è stata lanciata lo scorso 9 marzo con una donazione di 100.000 euro e si è chiusa con poco più di 4,3 milioni di euro raccolti, di cui il primo milione raggiunto in pochissime ore. Un vero e proprio successo.

 

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

business

LA PIETRA NERA DEL CAIRO - LA RICHIESTA DI ARCHIVIAZIONE DELL’INCHIESTA PER USURA È UN PUNTO A FAVORE DI BLACKSTONE - I PRESAGI NON SONO BUONI PER URBANETTO: TERMINATI I LAVORI DEL COLLEGIO ARBITRALE, INFATTI, POTREBBE RIPARTIRE A NEW YORK LA CAUSA DELLA SOCIETÀ STATUNITENSE. E SE L' ACQUISTO DEL 2013 DOVESSE RIVELARSI CORRETTO, ALLORA EMERGEREBBERO FORTI DUBBI SULLA SCELTA DEL PRESIDENTE DI RCS DI BLOCCARE LA CESSIONE DA PARTE DI BLACKSTONE AL GRUPPO ASSICURATIVO TEDESCO ALLIANZ…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

FUMO NEGLI OCCHI – L’UNIVERSITA’ DI GRANADA HA SCOPERTO CHE FUMARE MARIJUANA ALTERA LE FUNZIONI VISIVE – GLI SCIENZIATI HANNO CONDOTTO ESAMI OCULARI SU 31 CONSUMATORI DI CANNABIS E HANNO MOSTRATO CHE ASPETTI VISIVI COME L'ACUITÀ VISIVA, LA SENSIBILITÀ AL CONTRASTO, LA VISIONE TRIDIMENSIONALE, LA CAPACITÀ DI CONCENTRAZIONE E LA FOTOSENSIBILITÀ SONO NOTEVOLMENTE PEGGIORATI - I RISULTATI CONTRADDICONO GLI STUDI SULL'USO DI MARIJUANA PER MALATTIE DEGLI OCCHI COME IL GLAUCOMA…