RAI, CDA STRAORDINARIO CONVOCATO PER DOMANI: LEGHISTI IN MINORANZA. BOCCHE CUCITE SU FIORELLO MA LA TRATTATIVA È GIÀ A BUON PUNTO - IN DIRITTURA D'ARRIVO ANCHE IL RINNOVO DEL CONTRATTO PER BRUNO VESPA (MA CON UN SOSTANZIALE TAGLIO). PER FAZIO SI FA SEMPRE PIÙ PROBABILE L'IPOTESI RAI2: IN SETTIMANA L'INCONTRO DECISIVO CON L'AD SALINI

-

Condividi questo articolo


fiorello foto mezzelani gmt fiorello foto mezzelani gmt

 

Marco Antonellis per Dagospia

 

Bocche cucite in casa Rai su Fiorello (da viale Mazzini non confermano la notizia) ma a quanto Dagospia è in grado di rivelare le trattative con lo showman siciliano sarebbero già a buon punto per un programma su Raiplay. Perché la scelta di Raiplay?

Perché, spiegano ambienti vicinissimi alla trattativa, Raiplay "sta al centro del nuovo piano industriale, sarà il vero punto di forza" .

 

Insomma, viale Mazzini lavora perché sia Fiorello il volto della nuova Rai, la grande sorpresa della gestione Salini. Perché il programma partirà da Rai Play "ma avrà sviluppi anche sulle reti generaliste e su Radio Rai".

 

Intanto c'è attesa per l'incontro previsto in settimana tra l'Ad e Fabio Fazio (l'ipotesi più accreditata è l'approdo su Rai 2 per il savonese) mentre è in fase avanzata anche la trattativa con Bruno Vespa: presto dovrebbe arrivare luce verde al rinnovo, seppure con una sostanziale riduzione degli emolumenti: si parla almeno del 20%.

 

fabio fazio bruno vespa fabio fazio bruno vespa

E già domani, secondo quanto scrive la FNSI, dovrebbe riunirsi il Cda straordinario della Rai, convocato su richiesta dei quattro consiglieri che hanno inviato al presidente Marcello Foa una lettera di richiesta. All'ordine del giorno il caso Fazio ma non solo: si parlerà anche della  situazione aziendale.

fabrizio salini marcello foa fabrizio salini marcello foa fiorello linus fiorello linus

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

DRAGHI SI È ROTTO IL CAZZO: GOVERNO ALL'ULTIMA SPIAGGIA! – PRIMA ISOLA CONTE SULLE ARMI ALL’UCRAINA, POI METTE SPALLE AL MURO SALVINI E FORZA ITALIA SULLE CONCESSIONI BALNEARI E MANDA UN AVVISO AI NAVIGATI: ENTRO MAGGIO BISOGNA CHIUDERE CON IL DDL CONCORRENZA O SALTANO I FONDI UE - E OTTIENE IL VIA LIBERA DAL CDM A METTERE LA FIDUCIA: "C’È IN GIOCO IL PNRR” (IL SOTTOTESTO: SE QUALCUNO NON E' D'ACCORDO, SI ASSUMA LA RESPONSABILITA' DI STACCARE LA SPINA) - I NODI ANCORA DA SCIOGLIERE: QUALI CONCESSIONI METTERE AL BANDO E COME INDENNIZZARE CHI PERDE IL LIDO...

business

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute

“CHI NON È VACCINATO NON È COPERTO” - BASSETTI PROVA A RASSICURARE SUI PRIMI CONTAGI DI VAIOLO DELLE SCIMMIE, MA OTTIENE L’EFFETTO OPPOSTO: LE INIEZIONI OBBLIGATORIE CONTRO LA MALATTIA SONO STATE ABROGATE NEL 1981 E NON VENGONO FATTE PRATICAMENTE DAL 1974 - "È UN PROBLEMA EUROPEO E GLOBALE, DOBBIAMO FARE MOLTO BENE IL TRACCIAMENTO E FERMARE IL FOCOLAIO. NON C'È UNA CURA SPECIFICA, IN GENERE QUESTE FORME SI AUTOLIMITANO. SI TRASMETTE ANCHE ATTRAVERSO IL RESPIRO, MA SOLO SE…”