LA RESISTIBILE ASCESA DI STEFANO DE MARTINO, L'AMBIZIOSO 34ENNE CHE DA TORRE ANNUNZIATA È DIVENTATO PRIMA "IL SIGNOR BELEN" E POI UNA STAR IN RAI: “SONO CRESCIUTO IN UNA REALTÀ VIOLENTA FATTA DI GUERRE TRA CLAN E DI SPACCIO ALL’ARIA APERTA” – DOPO “AMICI” DI MARIA DE FILIPPI, APPRODA IN RAI: GALLEGGIA PER ANNI SUL SECONDO CANALE, PARTECIPA A PROGRAMMI DAI RISULTATI MEDIOCRI E, INSPIEGABILMENTE, ARRIVA A FIRMARE UN CONTRATTO DA SUPERSTAR DA 8 MILIONI IN QUATTRO ANNI – NELL’ACCORDO C'È ANCHE UN'OPZIONE PER SANREMO 2027, MA POTREBBE SALIRE SUL PALCO GIÀ QUEST’ANNO AL FIANCO DI CARLO CONTI - E' LA RAI MELONIANA A PROMUOVERLO MA ARIANNA NEGA DI CONOSCERLO...

Condividi questo articolo


1. STEFANO DE MARTINO: «FACENDO IL FRUTTIVENDOLO HO TENUTO LONTANA L’EROINA»

Estratto dell’articolo di Chiara Maffioletti per www.corriere.it del 6 gennaio 2021

 

stefano de martino copia stefano de martino copia

Stefano De Martino ha capito presto la differenza tra bene e male. «Sono cresciuto negli anni Novanta a Torre Annunziata, in una realtà violenta, fatta di guerre tra clan, di spaccio all’aria aperta. In quei posti si cresce velocemente», spiega. Anche solo fare la spesa con la madre era ogni volta una specie di lezione di vita.

 

«Abitavamo in un palazzo molto fatiscente, sopravvissuto al terremoto del 1980: avevano messo le travi nei pianerottoli per l’essestamento ma poi non le avevano più tolte... con la mia famiglia stavamo al terzo piano senza ascensore, quindi spesso andavo con mia madre a fare la spesa, da bambino, per aiutarla con i sacchetti.

 

L’altra particolarità del palazzo era che non aveva né portone né citofono, ci si chiamava con un fischio... ma per via di quell’accesso libero spesso trovavo tra una rampa di scale e l’altra siringhe, lacci emostatici... mia madre non poteva nasconderlo: ha dovuto spiegarmi presto da cosa stare lontano e perché. Penso che mi abbia aiutato a evitare tanti guai». [...]

stefano de martino stefano de martino

 

2. FENOMENO DE MARTINO GIOVANE DI BELLE SPERANZE CHE PIACE A TUTTI (E ALLA RAI)

Estratto dell'articolo di Silvia Fumarola per “la Repubblica”

 

E così, per il nuovo divo formato tv, ex ballerino di Amici, ex fidanzato di Emma, ex marito di Belén, futuro uomo dei pacchi, blindato con un contratto quadriennale con la Rai — cachet mirabolante da 8 milioni di euro secondo Oggi, mai smentito da viale Mazzini, foto ricordo della firma con i vertici Giampaolo Rossi e Roberto Sergio e l'annuncio dell'accordo al Tg 1 delle 20, nel caso qualcuno si fosse distratto — si scatena la fantapolitica. Amadeus ha lasciato un vuoto da colmare.

 

Ma è possibile che Stefano De Martino, 34 anni, da Torre Annunziata, nella Rai in austerity, abbia avuto l'upgrade di star indispensabile senza la protezione di qualcuno?

Se lo sono chiesto in tanti.

arianna meloni arianna meloni

Va bene, ha fatto Made in Sud, si è inventato Bar Stella sulla scia (sbiadita) del mondo geniale di Renzo Arbore; ok, è andato bene Stasera tutto è possibile, show infarcito di comici, ma tutta questa enfasi è parsa francamente esagerata. La voce che dietro l'inarrestabile ascesa ci fosse la first sister Arianna Meloni — vox populi "grande fan" — è diventata sempre più insistente.

 

Al punto che la sorella della premier, responsabile del tesseramento e della segreteria politica di Fratelli d'Italia, ha smentito: «Credo che siamo di fronte a un fenomeno sociologico, che andrebbe approfondito nelle università: il giornalismo gossipparo creativo. Non ho mai avuto modo di conoscere Stefano De Martino, guardo molto poco la tv e non mi interesso delle dinamiche in Rai, mi occupo h 24 solo di Fratelli d'Italia e della straordinaria campagna elettorale che stiamo facendo sui territori. Fantasy per fantasy, al giornalismo creativo preferisco di gran lunga grandi saghe come il Trono di spade».

stefano de martino stefano de martino

 

[…] Nel dubbio, a viale Mazzini devono aver pensato che comunque fosse meglio allinearsi. Se piace a tutti e tutti parlano di De Martino, una ragione ci sarà.

Come sia andata (e non va sottovalutato che è rappresentato dal manager Beppe Caschetto, una potenza, in grado da solo di fare un palinsesto: segue Fabio Fazio, Luciana Littizzetto, Geppi Cucciari, Alessia Marcuzzi, Enrico Brignano, Sabrina Ferilli, solo per fare qualche nome), la prossima stagione il giovanotto di belle speranze sarà alla guida di Affari tuoi.

 

La Rai gli affida il gioco dell'access prime time, la cassaforte degli ascolti di Rai 1. Determinato, l'aria da sciupafemmine, ritocchini evidenti qua e là (smentiti a Belve), Fazio che tesse le sue lodi di showman, De Martino sa che è il suo momento e tira dritto.

stefano de martino stefano de martino

Arbore come modello, la voglia di crescere, ha la consapevolezza di essere stato per anni il signor Belén.

 

[…]

Padre ballerino, gavetta in sala prove — giovinezza laboriosa, cassette di frutta da scaricare comprese — borsa di studio per la scuola di danza a New York, orgoglioso di essere "in parte analogico", ragazzo vintage, ha imparato la disciplina da Maria De Filippi: «La prima ad arrivare, l'ultima ad andare via: mi ha insegnato la dedizione al lavoro».

Nel contratto con la Rai c'è un'opzione per il Festival di Sanremo 2027, per qualcuno potrebbe salire sul palco dell'Ariston in una serata già quest'anno, al fianco di Carlo Conti. Chissà. […]

alessia marcuzzi stefano de martino alessia marcuzzi stefano de martino stefano de martino stefano de martino stefano de martino emma stefano de martino emma stefano de martino con giulia spalletta 8 foto di chi stefano de martino con giulia spalletta 8 foto di chi belen stefano de martino belen stefano de martino stefano de martino stefano de martino chi stefano de martino chi stefano de martino

 

Condividi questo articolo

ultimi Dagoreport

DAGOREPORT - E DIVORZIO FU! CON UN ACCORDO SULLA PROPRIETÀ DI UNA VILLA A FIESOLE, OMOLOGATO DALLA PROCURA DI FIRENZE QUESTA MATTINA, È SCESO DEFINITIVAMENTE IL SIPARIO: FRANCESCA PASCALE E PAOLA TURCI HANNO SCIOLTO LA LORO UNIONE CIVILE - ORA GLI ATTI DEL DIVORZIO VERRANNO TRASFERITI AL COMUNE DI MONTALCINO, DOVE, APPENA DUE ANNI FA. FU CELEBRATO IL “MATRIMONIO” DELL'EX FIRST LADY DEL BERLUSCONISMO CON LA CANTAUTRICE - PURTROPPO, ANCHE I MIRACOLI LESBO SONO COME QUELLI ETERO: NON DURANO. FINITA L’INIZIALE PASSIONE, DA ALMENO UN ANNO L’ALCHIMIA EROTICA TRA PAOLA E FRANCESCA ERA ALLA DERIVA CON L’ENTOURAGE DELLA COPPIA CHE SUSSURRAVA DI “CADUTA DEL DESIDERIO”, “CRISI”, “SCAZZI”, “ALLONTANAMENTI”, LITIGI E RIPICCHE. QUESTA MATTINA, L’ULTIMO ATTO…

DAGOREPORT - "BENVENUTI A PAMPLONA, TURISTI DEL CAZZO"! - CRONACHE DALLA FOLLE FESTA DI SAN FERMIN, DOVE ALLE 8 DI MATTINA MIGLIAIA DI PERSONE SCAPPANO PER QUASI UN CHILOMETRO SPERANDO DI NON FARSI INCORNARE DAI TORI: NON TUTTE CI SONO RIUSCITE, DAL 1910 IL BILANCIO DELLE VITTIME E' DI 16 PERSONE - L'ARRIVO DEI BESTIONI NELL'ARENA GREMITA DI GENTE UBRIACA CHE CANTA I RICCHI E POVERI. LE NOTTI A LUCI ROSSE DEI TURISTI AMERICANI. LA FINALE DEGLI EUROPEI IGNORATA COMPLETAMENTE ("GLI SPAGNOLI? DEI FIGLI DI PUTTANA") - VIDEO

DAGOREPORT - LA DISAVVENTURA CHE VIDE GIANNI AGNELLI E IL PLAYBOY GIGI RIZZI FINIRE PER TRE GIORNI IN UNA GALERA FRANCESE - UNA BOMBASTICA STORIA RACCONTATA DA UN EX DIRIGENTE FIAT CHE, VA AMMESSO, NON È SOSTENUTA DA UN DOCUMENTO O INDISCREZIONI GOSSIP - IL FATTACCIO AVVENNE NEL1969 A CAP FERRAT: LA TRUPPA SBRONZA E SU DI GIRI CAPITANATA DA GIGI RIZZI, RINFORZATA DALLA PRESENZA CHIC DELL’AVVOCATO, MISE SOTTOSOPRA UN NIGHT CLUB. CI VOLLE L'INTERVENTO DELLA POLIZIA PER FRENARE LA BABILONIA DEGLI "ITALIENS” - RIZZI E AGNELLI FURONO BECCATI IN POSSESSO DI DOSI DI COCAINA E FINIRONO IN GATTABUIA...

DAGOREPORT – ANCHE ROBERTA METSOLA VA IN PRESSING SU GIORGIA MELONI: LA PRESIDENTE DEL PARLAMENTO EUROPEO, RIELETTA CON UNA MAGGIORANZA RECORD DI 562 VOTI, COMPRESI QUELLI DI ECR, OGGI TELEFONERÀ ALLA DUCETTA PER CONVINCERLA A SMETTERLA DI NICCHIARE E APPOGGIARE APERTAMENTE URSULA VON DER LEYEN – LA DUCETTA È CONSAPEVOLE DELL’IMPORTANZA DI NON AUTOESCLUDERSI, MA È TERRORIZZATA DI PERDERE ECR, DALLA REAZIONE DI SALVINI PRONTO A URLARE ALL’INCIUCIO CON I SOCIALISTI E DALLO ZOCCOLO POST-FASCIO DEL SUO ELETTORATO, DA SEMPRE EURO-SCETTICO – BIDEN O TRUMP? CHIUNQUE VINCA, PER L’UE È FINITA LA PACCHIA DELLA SICUREZZA MILITARE PAGATA DAGLI USA...

DAGOREPORT – LA RESA DEI CONTI TRA BIDEN E OBAMA ARRIVERÀ A FINE LUGLIO, QUANDO SI TIRERANNO LE SOMME SULLA PENURIA DI DONAZIONI: ANCHE UN EVENTUALE SUCCESSO IN POLITICA INTERNAZIONALE (LA TREGUA A GAZA) RISCHIA DI NON ESSERE RISOLUTIVO PER “SLEEPY JOE” – I SONDAGGI CONTINUANO A FOTOGRAFARE UN TESTA A TESTA CON TRUMP: L’ATTENTATO AL TYCOON NON HA SMOSSO TROPPI CONSENSI. ORMAI L’AMERICA, SEMPRE PIÙ POLARIZZATA, RAGIONA SU ALTRI SCHEMI - IN UN PAESE CON 330 MILIONI DI ABITANTI E 450 MILIONI DI ARMI PUO' SUCCEDERE DI TUTTO…