LA SECONDA ONDATA DEL BOOM DI INTERNET (MA ''IMMUNI'' È UN FLOP CERTIFICATO) - GLI ULTIMI DATI DI COMSCORE: TORNA A CRESCERE IL TRAFFICO DI NEWS, MESSAGGISTICA, SOCIAL NETWORK E INTRATTENIMENTO, ANCHE SE A OTTOBRE NON SI RAGGIUNGONO I LIVELLI DI MARZO E APRILE. BENE I SITI DI GOVERNO E ISTITUZIONI - L'APP DEL TRACCIAMENTO PER I POSITIVI AL CORONAVIRUS HA UN LIVELLO DI PENETRAZIONE DEL 16% SULLA POPOLAZIONE MAGGIORENNE CHE NAVIGA DA MOBILE

-

Condividi questo articolo


DAGONEWS

 

Comscore ha rilasciato i dati del traffico internet del mese di Ottobre 2020 e l’analisi del suo andamento negli ultimi dodici mesi fortemente influenzati dalla pandemia.

I 40 milioni di italiani che hanno navigato in rete a Ottobre 2020 (+4% rispetto allo stesso mese del 2019) hanno mediamente trascorso on-line 2 ore e 40 minuti al giorno facendo registrare un incremento del tempo speso del 12% su ottobre 2019 e una diminuzione del 7,3% rispetto a Marzo 2020.

 

Analizzando il trend del tempo speso per le categorie di contenuto nel corso degli ultimi 12 mesi emerge come la pandemia abbia fortemente influenzato i comportamenti on-line della popolazione.

comscore dati ottobre 2020 comscore dati ottobre 2020

 

 

Rispetto al dato di Ottobre 2019, News, Messaggistica Instantanea e Social Network hanno fatto registrare vere e proprie “impennate” del traffico in concomitanza delle due ondate della pandemia per tornare a stabilizzarsi durante il periodo estivo. L’intrattenimento ha evidenziato una crescita meno pronunciata in occasione del primo lockdown ma l’ha mantenuta anche nei mesi successivi per poi registrare un nuovo picco con l’autunno.

 

Lo Sport ha sofferto durante tutta la primavera per tornare a crescere con la ripresa del campionato mentre la categoria Automotive è stabilmente rimasta su livelli inferiori a quelli di ottobre 2019 dopo lo scoppio dell’emergenza. Particolarmente colpito dalla crisi, ovviamente, il settore Viaggi che ha rapidamente recuperato nei mesi estivi per tornare a perdere pesantemente volumi di traffico con la seconda ondata.

comscore dati ottobre 2020 comscore dati ottobre 2020

 

Oltre all’andamento e alle crescite è tuttavia importante segnalare il peso specifico delle varie categorie nella dieta mediatica on-line degli italiani: Intrattenimento (20 minuti medi giornalieri per utente), Messaggistica Istantanea (25 minuti) e Social Network (38 minuti) ad ottobre 2020 assorbono circa il 50% del tempo speso in rete dagli Italiani a fronte di quote frammentate di fruizione di tutte le altre tipologie di contenuti.

 

Anche i siti della categoria Goverment negli ultimi mesi hanno beneficiato della più intensa fruizione della Rete. A Ottobre 2020 sono stati 16,8 milioni gli italiani che hanno navigato su siti istituzionali con un incremento del 19% anno su anno ed un picco di 21,4 milioni registrato nel mese di Marzo 2020. L’App PosteID (identità digitale) ha invece fatto registrate il decimo più alto tasso di crescita anno su anno con un aumento delle audience del 154% e 4,8 milioni di utenti unici ad Ottobre 2020 in una classifica dominata dalle App per la connessione a distanza (Microsoft Teams, Zoom, Google Classroom).

 

fabrizio angelini fabrizio angelini

In base alle rilevazioni del Panel Comscore sono invece 5,7 milioni gli italiani ad avere utilizzato l’App Immuni a Ottobre 2020, ovvero il 17% della popolazione maggiorenne che naviga da mobile. Tale livello di penetrazione è allineato alle App di tracciamento del Covid 19 negli altri Paesi, con la sola eccezione del Regno Unito in cui la App NHS Covid-19 raggiunge il 29% della popolazione maggiorenne che naviga da mobile.

 

 

immuni immuni

“I nostri dati confermano la grande reattività degli italiani nell’utilizzo della rete che sta fornendo nuovi strumenti di connessione per ovviare al distanziamento sociale e informazioni fondamentali per affrontare le conseguenze economiche e sociali della pandemia,” afferma Fabrizio Angelini, CEO di Sensemakers che rappresenta Comscore in esclusiva in Italia. “In un periodo di crisi come l’attuale la ricerca di dati certi e di interazioni dirette con fonti ufficiali e accredidate rappresenta una grande opportunità per sviluppare l’ e-government”.

immuni app la donna bada al figlio immuni app la donna bada al figlio

 

 

Condividi questo articolo

media e tv

CIAK, MI GIRA - MENTRE TUTTO IL POPOLO DEL CINEMA SI STA SPOSTANDO A CANNES PER CELEBRARE NON SI SA PIÙ BENE COSA, “DOCTOR STRANGE NEL MULTIVERSO DELLA FOLLIA” PROCEDE NELLA SUA SPETTACOLARE CORSA IN TUTTO IL MONDO - ALLA SECONDA SETTIMANA, INCASSA ALTRI 61 MILIONI: BEN 3 SOLTANTO IN ITALIA, ARRIVANDO A UN TOTALE DI 11,4 E SOFFOCANDO QUALSIASI ALTRO FILM. NON PARLIAMO DI CINEMA ITALIANO, CHE È MEGLIO. LA COMMEDIA “SETTEMBRE”, UNICA IERI IN CLASSIFICA, AL DECIMO POSTO HA INCASSATO IN TUTTA LA SETTIMANA 68 MILA EURO PER UN TOTALE DI 207 MILA EURO - VIDEO

politica

“FALCONE FU DURAMENTE ATTACCATO DA QUEGLI UOMINI CHE OGGI NE CANTANO LE LODI. IL TEMPO È GALANTUOMO” - PAOLO CIRINO POMICINO: “DOBBIAMO RINGRAZIARE MATTARELLA CHE SULL'ESPRESSO HA RICORDATO QUEL CHE AVEVAMO DETTO DALLE COLONNE DI DAGOSPIA. CIOÈ CHE CELEBRANDO IL MAXI PROCESSO FALCONE E BORSELLINO DETTERO UNA SVOLTA ALLA LOTTA CONTRO LA MAFIA" - "MATTARELLA HA CONFERMATO CHE SENZA IL DECRETO LEGGE ANDREOTTI-VASSALLI I BOSS SAREBBERO USCITI. LA NOSTRA DC LAVORÒ NON POCO PER FARLO APPROVARE VISTO E CONSIDERATO CHE IL PCI E L’INTERA SINISTRA VOTÒ CONTRO…”

business

AUTO DA FÉ - LE ATTIVITÀ RUSSE DI RENAULT DA OGGI PASSANO ALLO STATO: LE AZIONI SONO STATE TRASFERITE AL GOVERNO DELLA CITTÀ DI MOSCA, E L’ISTITUTO STATALE DI RICERCA DEL SETTORE AUTOMOBILISTICO È DIVENTATO PROPRIETARIO DELLA PARTECIPAZIONE NELLA CASA RUSSA AVTOVAZ - L’ACCORDO È STATO APPROVATO DAL CDA DEL GRUPPO FRANCESE: SI PREVEDE UN’OPZIONE DI RIACQUISTO DA PARTE DEL GRUPPO RENAULT, ESERCITABILE NEI PROSSIMI 6 ANNI - L’AD, DE MEO: DECISIONE DIFFICILE MA NECESSARIA; STIAMO FACENDO UNA SCELTA RESPONSABILE NEI CONFRONTI DEI NOSTRI 45.000 DIPENDENTI IN RUSSIA…”

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute