SOLO IL BANANA SI PUÒ SPUTTANARE - FACCI: ''TRAVAGLIO INVOCA IL GARANTE DELLA PRIVACY CONTRO LA PUBBLICAZIONE DEGLI SMS TRIVIALI TRA LA CHAOUQUI E BALDA. L'UOMO CHE HA DEDICATO AGLI STRACAZZI SESSUALI DI BERLUSCONI GLI ULTIMI 7 ANNI, SCOPRE CHE LE INTERCETTAZIONI IRRILEVANTI NON VANNO PUBBLICATE''. E IL 'FATTO' FU L'UNICO A PUBBLICARE I DIARI ANALI DI MARYSTHELL POLANCO

''Travaglio correda la propria indignazione etica anche di uno straccio di spiegazione: 'Né Balda né Chaouqui sono presidenti del Consiglio tenuti a un contegno irreprensibile e non ricattabile'. Si è visto come non sono ricattabili - Pignatone anticipa il decreto sulle intercettazioni e vieta di pubblicare quelle irrilevanti...

Condividi questo articolo


Filippo Facci per ''Libero Quotidiano''

 

filippo facci monte bianco filippo facci monte bianco

Datevi un primo pizzicotto, perché la procura di Roma ha autonomamente deciso di escludere carte e intercettazioni penalmente irrilevanti dai propri fascicoli, soprattutto quelle che riguardano gente non indagata e che non c' entra niente: in pratica la procura sta anticipando lo stra-annunciato piano del governo sulle intercettazioni.

 

Ma poi di pizzicotto datevene un altro, più forte, perché è successo che ieri Marco Travaglio - lui - ha invocato l' intervento del Garante della Privacy per via della pubblicazione su un quotidiano di alcuni messaggi a sfondo sessuale tra Monsignor Lucio Angel Vallejo Balda (riorganizzatore economico del Vaticano) e Francesca Immacolata Chaouqui (già componente della commissione gestita da Balda).

 

marco travaglio marco travaglio

Liquidiamo subito quest' ultima cosa, che almeno fa ridere e passa il male dei pizzicotti.

Dunque: l' uomo che ha dedicato agli stracazzi sessuali di Silvio Berlusconi gli ultimi 7 anni della sua vita, comprensivi di un libro di 351 pagine e dello sputtanamento di decine di ragazze colpevoli delle proprie scelte sessuali, questo qui, insomma, ieri si è scagliato contro la pubblicazione di messaggi a sfondo sessuale da lui giudicati «del tutto irrilevanti penalmente e anche eticamente», i quali «sono stati pubblicati con ampia dovizia di particolari senza che il famoso Garante della Privacy (così attivo quando si tratta di B.

e degli altri papaveri italioti) facesse un plissè».

 

FRANCESCA CHAOUQUI E VALLEJO BALDA FRANCESCA CHAOUQUI E VALLEJO BALDA

Travaglio correda la propria indignazione etica anche di uno straccio di spiegazione: «Né Balda né Chaouqui sono presidenti del Consiglio tenuti a un contegno irreprensibile e non ricattabile». E certo, Balda è soltanto un monsignore: è notorio che i monsignori sono essenzialmente dediti al problema che «Silvana vuole trombare» e che soprattutto non vedono l' ora che si sappia in giro; gli ecclesiastici non sono tenuti ad alcun contegno, soprattutto non sono ricattabili, anzi, se si divulga che bevono Negroni e che ricevono a casa delle calabresi infoiate in genere sono contenti.

FRANCESCA CHAOUQUI FRANCESCA CHAOUQUI

 

Poi ci sarebbe da chiedere a Travaglio di che cosa stia parlando quando scrive di «Garante della Privacy così attivo quando si tratta di B.»: è notorio, pure, che della vita privata e sessuale di Berlusconi non si sia mai saputo nulla. E ci sarebbe anche da registrare l' indignazione, sua, perché a divulgare i messaggi sessuali «è impossibile che siano stati gli avvocati rotali o i due giornalisti» sotto processo, Nuzzi e Fittipaldi. Quindi secondo Travaglio resta un solo indiziato: la Segreteria di Stato: «Chi ha interesse a sputtanare i due imputati principali...? E per nascondere che cosa?».

Francesca Immacolata Chaouqui testimone Francesca Immacolata Chaouqui testimone

 

Ci sta un bel "chissenefrega" prima di passare a una notizia non di satira, 'stavolta: la procura di Roma - dicevamo - ha deciso di giocare d' anticipo sicché Giuseppe Pignatone, il capo dell' ufficio, ha disposto che i suoi sostituti procuratori non alleghino più ai fascicoli intercettazioni irrilevanti e buone solo a sputtanare questo e quello. Pignatone ha scritto alcuni principi-guida per preservare in particolare i dati sensibili degli intercettati non indagati (salute, sessualità, opinioni politiche e religiose) con l' intenzione di rendere i materiali interamente consultabili solo alla fine dell' indagine: in pratica è l' autentica prassi già prevista all' origine del nuovo Codice Penale varato nel 1989.

giuseppe pignatone (2) giuseppe pignatone (2)

 

E qui ci starebbe un "alleluja": se non fosse che l' iniziativa di Pignatone pone degli interrogativi cosiddetti retorici. Anzitutto il criterio di "rilevanza" riposerà in ogni caso sulla discrezionalità del magistrato, e contestargliela sarà praticamente impossibile. Ma poi, domanda: se ora gli atti irrilevanti dovranno giocoforza essere esclusi dai fascicoli, qualcuno sa spiegarci perché in precedenza ci finivano? Non avrebbero dovuto finirci già prima.

 

marysthell polanco si fa i capelli blu marysthell polanco si fa i capelli blu

La lodevole iniziativa di Pignatone, in altre parole, finisce coll' ammettere l' esistenza di un problema sempre negato e prettamente legato all' iniziativa del magistrato: è sempre stato lui, e resterà lui, la fonte primigenia attraverso cui le notizie possono sfuggire. Vista di spalle: come ben sanno tutti i cronisti, se un magistrato non vuole che una notizia esca, beh, la notizia non esce. Tanto che al povero Travaglio, disposto ad accusare la segreteria di Stato pur di non prendersela con dei magistrati, andrebbe semplicemente chiesto, ora: scusa, ma che ci facevano degli irrilevanti colloqui a sfondo sessuale nel fascicolo del magistrato?

 

 

berlusconi harem berlusconi harem BERLUSCONI BUNGA BUNGA BERLUSCONI BUNGA BUNGA MINETTI FEDE MORA BERLUSCONI RUBY BUNGA MINETTI FEDE MORA BERLUSCONI RUBY BUNGA berlu bunga berlu bunga marysthell polanco marysthell polanco

 

Condividi questo articolo

media e tv

politica

“CALENDA MI SEMBRA UN BIPOLARE CON DISTURBO DI PERSONALITÀ. È ‘BULLO DA SOLO’” - DAGO FA LA MESSA IN PIEGA AI POLITICI: “LETTA HA TANTI DIFETTI: NON HA CAPITO CHE BISOGNA PARLARE PER SLOGAN - RENZI HA IL CARATTERE DI UN PROVINCIALE FRUSTRATO, CHE VORREBBE FARSI ACCETTARE, NON CI RIESCE E FA LO SPACCONE - CONTE? NON SI È RESO CONTO CHE GRILLO GLI STA RESETTANDO IL M5S E ASPETTA CHE PASSI IL SUO CADAVERE - SALVINI E BERLUSCONI? NESSUNO DETESTA GIORGIA MELONI COME LORO. QUESTI NON HANNO CAPITO CHE L’ITALIA È UN PAESE A SOVRANITÀ LIMITATA. TUTTO SI DECIDE A BRUXELLES O A WASHINGTON. SE LAGARDE SMETTE DI COMPRARE BOT ITALIANI, FINIAMO CON IL SEDERE PER TERRA - LE ELEZIONI ITALIANE SARANNO OSSERVATE DALL’INTELLIGENCE DI TUTTO IL MONDO"

business

TEMPI DURI PER SOFTBANK – IL COLOSSO GIAPPONESE NAVIGA DI NUOVO IN ACQUE BURRASCOSE: NEL SECONDO TRIMESTRE DEL 2022 HA BRUCIATO 23 MILIARDI DI EURO E IL VALORE DEGLI INVESTIMENTI È CROLLATO – LA SOCIETÀ INCOLPA L’INFLAZIONE, MA IL PROBLEMA È PIÙ AMPIO: A ESSERE COLPITO MAGGIORMENTE È IL “VISION FUND”, IL FONDO CHE INVESTE IN TECNOLOGIA E STARTUP. LA CINA HA VARATO UNA STRETTA SU BIG TECH E LE VALUTAZIONI, GONFIATE PER ANNI, INIZIANO A MOSTRARE QUALCHE CREPA. INSOMMA, LA BOLLA STA PER SCOPPIARE…

cronache

sport

cafonal

viaggi

salute